Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Post con #giustizia tag

Il M5S dovrebbe correre in aiuto della giustizia,non del PD. Ma il fanatismo fa brutti scherzi (insieme all'infantilismo).

11 Giugno 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Governo battuto a Camera su responsabilità civile toghe. L'Anm: "Grave durante indagini corruzione".Inasprite le misure nei confronti dei magistrati. I voti favorevoli sono stati 187, 180 i contrari. Passa un emendamento della Lega.Cinque Stelle attaccano: "Berlusconi gioirà". Speranza: "Colpo di mano centrodestra e M5S"

Nel segreto dell'urna gli onorevoli deputati di Montecitorio si prendono una piccola rivincita sui giudici, che dall'inchiesta Expo fino a quella sul Mose stanno mettendo in luce il malaffare che tocca in maniera importante anche il mondo della politica. Arriva infatti la responsabilità civile dei magistrati. Tanto che l'Anm parla subito di "fatto grave".L'aula della Camera approva a voto segreto, con 187 sì e 180 no, l'emendamento in tal senso della Lega Nord alla legge Comunitaria. Il Carroccio aveva chiesto il voto segreto sul suo emendamento, riferito all'articolo 26 della Comunitaria. Il Movimento 5 Stelle si è astenuto, come alcuni deputati di Sel. Governo e commissione avevano espresso parere contrario. I pentastellati, che potevano essere decisivi con il loro voto, mostrano soddisfazione: "La nostra decisione di astenerci ha tirato fuori tutta l'ipocrisia del Pd", dice il grillino Andrea Colletti.

 

Questa legge non capita adesso a caso, serve esclusivamente ad intimidire i magistrati che stanno toccano affari importanti.Ma guarda caso, chi ha delinquerato e ha rubato x 20 anni nel governo ,fa un emendamento e passa contro i giudici perchè siano puniti in quanto gli hanno indagati e condannati e, guarda caso chiedono il voto segreto perchè così facendo non ci mettono la faccia.Ma non si ha mai fine alla spudoratezza di personaggi così indegni di esistere.Rubano corrompono sono dei corruttori e da condannare sono i giudici che sbagliano.VERGOGNA ESSERI IMMONDI.I grillini sono patetici ed incompetenti...ma lo sanno che vuole dire questa norma? significa bloccare la giurisdizione italiana...quale giudice potrebbe condannare adesso sapendo che al successivo grado la sentenza potrebbe essere ribaltata ed essere condannati a loro volta pagare per la sentenza di condanna emessa? e per quale motivo secondo loro esistono tre gradi di giudizio? e questo vorrebbero governare un paese e si professano legalisti? da scompisciarsi dal ridere, se non ci fosse da piangere per la gravità della cosa...meno male che esiste ancora il senato e l'errore è rimediabile, sennò saremmo finiti nel ridicolo internazionale...Davanti ad una scelta importante, comunque la si pensi, il M5S decide di astenersi.Legittimo. Ma non erano promotori, come leggo dall'articolo ??.Ma allora perchè dopo il voto parlano ?? se uno si astiene vuol dire che non è interessato all'argomento o non sa che posizione prendere.Perciò sarebbe corretto poi astenersi dai commenti, specie dalle buffonate come quelle dell'ipocrisia del PD..... la loro come la vogliamo giudicare ??.Questo è l'apporto che vogliono dare al paese ?? restare sempre nell'ombra senza mai prendersi responsabilità sulle scelte serie ??,io proporrei anche la responsabilità civile ai politici che fanno passare leggi che arrecano danni materiali e sociali alla comunità, qualunque sia il loro colore politico, può essere provocatoria la proposta?, mah!!!!MA AGGIUNGO Comportamento senz'altro deprecabile quello dei M5S, perchè piuttosto che bocciare questo provvedimento bieco hanno preferito mettere a nudo la brutta figura dei rivali del PD che si sono resi alleati della battaglia anti-magistratura di Berlusconi. La figura peggiore però la fa il PD.

C'è da considerare un ulteriore aspetto. Il varo di una norma simile comporterebbe di fatto l'introduzione nel sistema di un quarto grado di giudizio, rivolto direttamente contro il giudice che ha emesso la sentenza di condanna nei confronti del soggetto valutato come colpevole. Questo, a sua volta, renderebbe il sistema giudiziario ancora più squilibrato a favore di chi (privati o aziende) può permettersi avvocati di alto profilo, capaci di intimidire preventivamente questo o quel giudice.Un simile cambio però merita qualche riflessione: introdurre la responsabilità di un giudice senza contestualizzarla ad una riforma più importante dell'amministrazione giudiziaria può essere controproducente perchè da una parte non è remoto il rischio di una pericolosissima "giustizia difensiva" (così come la medicina difensiva che sta distruggendo il SSN) dall'altra potrebbe essere imputabile alla fine tutta una serie di disfunzioni del sistema non direttamente controllabili da un magistrato.Così i magistrati ci penseranno 2 volte prima di condannare i potenti e le multinazionali se rischiano risarcimenti per danni milionari; mentre per il poveraccio con l'avvocatucchio e la causa da 20.000 euro vanno più tranquilli; quelli della politica collusa lo hanno capito e hanno votato l'emendamento per questo, quelli dell m5s l'hanno votato perchè non ci arrivano.Beh che i Grillini siano li' solo per fare imboscate è nella loro ragione sociale, non ne hanno altre, quindi. Pero', che con i numeri alla Camera si vada sotto in una votazione a scrutinio segreto è grave, e Speranza dov'era? Li controlla o no i deputati. I 101 bastardi del PD sono come i morti viventi; a volte ritornano. Se Renzi pensa che i voti ottenuti alle europee siano suoi per sempre sbaglia, gli conviebìne fare pulizia in casa o l'immondizia lo condannerà.Ora vorrei vedere che non la cancellano al senato, ma occhio li i M5S saranno ancora piu' agguerriti, d'altra parte quando vedono il PD gli viene la bava lla bocca, perdono il lume, di quello che non hanno, cioè la ragione, meno male che dovevano votare quello con cui erano d'accordo, si deve dedurre che vogliano la mordacchia ai giudici....OK.I grillini sono sfascia carrozze. Se un magistrato, nell'esercizio della sua funzione malauguratamente sbagliasse sarebbe il suo datore di lavoro, cioè lo stato che deve risarcire, non il magistrato. Poi lo Stato si dovrebbe rivalere sul magistrato nei termini di legge. Se il magistrato emette un giudizio di colpevolezza e corre il rischio che l'imputato gli possa far causa chi glielo fa fare di emettere giudizi negativi? Ve lo immaginate uno come B. quante cause contro i magistrati metterebbe in piedi?.Con queste regole (che comunque non passeranno) sarebbero tutti innocenti con il piacere di Grillo che così potrebbe continuare a urlare ai quattro venti.M5S: inutili comportamenti fanciulleschi.Vabbe' si grillini venderebbero madri e figlie per du minuti di propaganda anti PD ... invece vorrei parlare con qualcuno di SEL riguardo gli astenuti di SEL ... ecco con loro due chiacchiere serie mi piacerebbe farle :)

PS:Siete degli irresponsabili ed incompetenti...La responsabilità diretta del giudice che decide su un procedimento è una pura follia giuridica, significa bloccare la giurisdizione italiana, per quanto riguarda il penale, quale giudice potrebbe emettere una sentenza di condanna sapendo che nel successivo grado la sentenza potrebbe essere ribaltata ed essere condannati direttamente a pagare per averlo fatto? secondo i grilli perché esistono tre gradi di giudizio? per quanto riguarda il civile la cosa è ancora più mostruosa, significa che qualsiasi sia la sentenza di primo o secondo grado non confermata nei successivi gradi di giudizio, le parti soccombenti potrebbero sempre chiamare a pagare il giudice che ha emesso la condanna contraria alla condanna definitiva, cioè il giudice viene sempre chiamato a risponderne, DA BRIVIDO, LA COMPLETA PARALISI GIURISDIZIONALE, DA COMPLETI PAZZI IRRESPONSABILI, I GIUDICI HANNO RAGIONE, SI STà CERCANDO DI INTIMIDIRLI MENTRE INDAGANO SU DI LORO, BISOGNA CON TUTTE LE FORZE CHE I CITTADINI LO SAPPIANO E LI MANDINO TUTTI A CASA STI FARABUTTI!

Mostra altro

La violenza maschile perpetrata contro l'infanzia resta il crimine forse il più grave in assoluto!

3 Giugno 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Bambine India

L'India non è un Paese per bambine: dopo le violenze, le umiliazioni di medici e poliziotti.Neha e Krishna sono due bambine coraggiose, accumunate dalla stessa storia e dalla stessa volontà di cambiare il loro Paese per le bambine che verranno. Queste due ragazzine sono le protagoniste, insieme a tante altre, di “Breaking the Silence” (rompere il silenzio), l’ultimo rapporto di Human Rights Watch dedicato agli abusi sessuali sui minori in India. Con oltre cento interviste a vittime di violenza, operatori e familiari, HRW ricostruisce il calvario di bambine e ragazzine che non solo sono state violentate, ma hanno anche dovuto lottare con l’ottusità della polizia e delle istituzioni, troppo spesso complici di un’umiliazione senza fine.

Serve mettere bene in evidenza come l'indifferenza delle istituzioni e il maltrattamenti che le stesse infliggono alle vittime di abusi siano determinate in maniera rilevante dalla cultura del paese. Chi pensa che la cultura sia solo un passatempo per paesi benestanti che possono permettersi il superfluo, dovrebbero ricordarsi di realtà drammatiche come queste, dove il perpretarsi questa situazione trova fondamento nella cultura maschilista del paese. Un grande contributo per costruire un'India dove i soggetti più deboli possano sentirsi al sicuro arriverà da quegli attivisti, intellettuali e scienziati che sapranno informare le popolazione e abbattere le fondamente culturali che permettono all'indifferenza verso tutto quel dolore e quella sofferenza di radicarsi nelle menti degli indiani.

Mostra altro

Orrori in Ucraina e nuovi fascismi:Ha ragione, Redvet, in Italia si scrive poco sui massacri in Ucraina. Ma qualcosa sì, e in quel qualcosa c’è abbastanza per rabbrividire.

17 Maggio 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Ma perché, anche in occasione di fatti spaventosi, c’è sempre qualcuno che alza il ditino e ci ricorda che sì, ma lui (gli altri, loro) è (sono) peggio?. di fatto, sta dicendo che dato che “che i russi, in Cecenia, ne hanno combinate peggio che le SS e gli Einsatzgruppen” è normale che si brucino vivi dei civili.Ve ne è reso conto?.E’ difficile dire con chi si è solidali,da una pare c’è Putin arrogante che evidentemente ha imparato bene dall’Unione Sovetica degli anni 80,poi c’è l’Ucraina dove pero’ ci sono spinte quasi naziste,con chi stare? Non lo so,ci sono altri focolai di guerra nel Mondo anche vicino all’Italia,c’è il Kosovo una parte del quale vorrebbe tornare con la Serbia,poi c’è la Libia una parte non vuole piu’ dipendere da Tripoli e cerca l’appoggio dell’Egitto per separarsi da Tripoli ,sarebbe bene che il ministro degli Esteri italiano almeno si informasse per non fare una figura ridicola nel momento in cui c’è da prendere una decisione.Ora serve segnalare due orrori, uno dell’accadimento e l’altro della sua censura locale.Perché di censura si tratta.Putin sarà quel che sarà ma ho avuto l’impressione che lui e il suo governo non abbiamo sbagliato una virgola in azioni e dichiarazioni.Sono invece urticanti le cose che leggo da parte del fantoccio d’Europa Jacenjuk (il Letta d’Ucraina, non me ne voglia l’Enrico ma fisicamente e politicamente siamo lì).
Sono davvero dispiaciuta che i maggiori organi d’informazione trattino di sfuggita l’argomento. Tra i colpevoli stavolta ci metto pure Repubblica.it che tralascia parecchio la vicenda per far spazio ai “selfie” ignoranti di qualsiasi sfigato/a del jet set, prendendosi sonore lezioni – rendiamogliene atto stavolta – dal Giornale.it che aggiorna chi lo legge con reportage molto interessanti.Anche perchè la disinformazione consueta che accompagna ogni azione militare che vede contrapposti i due cari vecchi blocchi questo giro s’è dimostrata obsoleta in quanto, chaicchierando, non sono mica poi in tanti a credere che fratello Vlad sia il cattivone della vicenda.Da appassionato del Fronte Orientale durante la seconda guerra mondiale non bisogna dimenticare che quelle città sono state combattute con enorme sofferenza per la popolazione civile. Ad esempio la città di Char’kov è stata teatro di quattro sanguinosissime battaglie (ognuna presa singolarmente vide numeri impensabili di uomini e mezzi schierati da ambo le parti tradotte in vittorie di Pirro viste le perdite altrettanto devastanti).Dispiace vederci un’altra contesa tra europei occidentali e orientali perchè la sofferenza ce l’hanno nel dna e nessuno mollerà 1 cm senza ulteriore sangue.Tutto per non perdere i soldi che l’UE ha investito in Ucraina dopo il golpe fascista che ha spodestato il povero Janukovyč.Ora.I media italiani essendo posseduti da interessi privati , e quindi mafiosi, non possono minimamente supportare il processo democratico e neanche l’indipendenza nazionale, che con buona pace della dicotomia destra/sinistra sono due aspetti della stessa medaglia.L’omicidio di massa compiuto dagli europeisti ucraini non è così distante dalla nostra realtà, per esempio è contenuto in fieri nel trattato Eurogendorf , approvato all’unanimità dal parlamento della “repubblica” italiana .Di fatto concede la licenza d’uccidere (in realtà già presente, solo la puntualizza) alla polizia locale , civile e militare , insomma agli apparati di pubblica “sicurezza” che furono i veri protagonisti dei crimini del fascismo italiano dove la milizia “politica” era secondaria .Del resto se il fascismo fu “inventato” da Mussolini le su regole d’ingaggio erano del tutto presenti nello stato sabaudo , poi passato alla “democrazia” .

PS:“Ogni essere umano ha il diritto all’esistenza, all’integrità fisica, ai mezzi indispensabili e sufficienti per un dignitoso tenore di vita, specialmente per quanto riguarda l’alimentazione, il vestiario, l’abitazione, il riposo, le cure mediche, i servizi sociali necessari; ed ha quindi il diritto alla sicurezza in caso di malattia, di invalidità, di vedovanza, di vecchiaia, di disoccupazione, e in ogni altro caso di perdita dei mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà “(da: Pacem in Terris ; Giovanni XXIII, 1963).

Non credo che ci siano sulla terra uomini di stato o religiosi di qualunque fede ed anche non credenti che non abbiano letto questo messaggio e non ritengano legittimo questo diritto.
Non credo che vi sia essere umano dotato di intelletto e di coscienza che stia dalla parte della violenza e della sopraffazione.
Dunque, ogni manifestazione che comunque nega di fatto questo diritto, ogni organizzazione che promuove o sostiene una fazione al fine di affermare con qualsiasi mezzo violento le proprie ragioni, chi usa il potere – politico, religioso, finanziario – per i propri interessi materiali o ideologici è fascismo per definizione.

Questo è il mostro dalle cento teste che risorge sempre con lo stesso volto disumano, che nessuno è ancora riuscito a sconfiggere, ma la cui sconfitta rimane l’obiettivo primario che dovrebbe assumere ogni società civile.
L’esistenza di questo mostro è contestuale alla mancata affermazione dei diritti ( realizzandosi, sarebbe la sola condizione, il solo modo per eliminarlo) invano declamati nell’enciclica di papa Roncalli, alla quale sono sordi perfino tanti innumerevoli cattolici, protestanti, anglicani, ebrei, mussulmani, buddisti… che razzolano male e neppure predicano bene.

Mostra altro

L'Italia non è una società civile ma una accozzaglia di bande.

14 Maggio 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Expo, procuratore Milano Bruti contro Robledo: “A rischio segreto indagini”.Il capo della Procura di Milano in una nota al Csm (che sta continuando con le audizioni dei magistrati chiamati in causa) osserva che l’invio dell'aggiunto anticorruzione al Csm di copie di atti del procedimento ha rischiato di compromettere l'inchiesta. Tra gli episodi che vengono citati c'è anche quello di un doppio pedinamento: "Solo la reciproca conoscenza del personale Gdf che si è incontrato sul terreno ha consentito di evitare gravi danni alle indagini"

Se corrisponde al vero, e non ho motivo per dubitarne, ciò che afferma il Procuratore Bruti Liberati, è gravissimo, Il vice Robledo, dovrebbe immediatamente essere allontanato dalla Procura, voglio vedere se il CSM lo convocherà per farsi spiegare del perché di un simile comportamento.Nulla accade per caso,ora che il pentolone è stato in parte scoperchiato nascono le differenze di come gestirlo,c'è una frangia che probabilmente intravede la possibilità di fare un po' di pulizia intervenendo anche ai piani alti,e altri,che vorrebbero gestirla come in mani pulite,a tarallucci e vino.Il Dott. Roblendo mettere i bastoni fra le ruote a una delle procure in prima linea nella lotta alla corruzione e alle infiltrazioni mafiose non le fa onore e le polemiche che alimenta, anche se fossero fatte in buona fede, danneggiano solamente la procura stessa, se è permaloso o ha la puzza sotto il naso non è idoneo al ruolo che le hanno assegnato, altrimenti collabori con i suoi colleghi e dimostri di essere all'altezza delle aspettative dei cittadini che pagano il suo stipendio senza andare a cercare sponde politiche all'interno del CSM per dimostrare la sua fedeltà. Ho fatto una piccola ricerca in internet per vedere quali indaggini e operazioni contro la pubblica amministrazione il procurato aggiunto di Milano Roblendo avesse fatto in passato ma dopo i link realitivi ai fatti odierni ho trovato questo http://www.dagospia.com/rubric...non conosco il merito della cosa ma quello che si legge non mi pare gli faccia onore.Robledo accusa BruttiLiberati al CSM, perché? a quale scopo? presto per dirlo, intanto si rischia il depotenziamento delle inchieste in corso. Mera coincidenza? In Italia dopo gli scandali P2,P3,P4 risulta difficile credere al caso.Altro casino per delegittimare la magistratura ... i giornalisti ci sguazzano e il popolo bue abbocca obbediente....tra un po' di tempo si scoprira' che era una cosa organizzata ad arte da tutti questi politici corrotti per cercare una via di scampo.Mi chiedo solo come sia possibile che un magistrato abbia comportamenti cosi' lesivi senza che la questione venga discussa da pari per prendere serissimi provvedimenti.I magistrati sono per lo piu' persone che sanno fare il proprio lavoro e perseguono verita' e giustizia ma anche tra loro ce ne sono di venduti ed infami, di incapaci e di mangiapane a tradimento.I magistrati non sono altro che esseri umani esistono quelli che danno la vita per affermare la giustizia in questo paese di diversametne legali ed altri che preferiscono far carriera, magari con qualche aiutino che poi dovranno ricambiare.Altri invece sfruttano la loro posizione e il loro potere per fare il porprio sporco interesse, vendendosi al miglir offerente.La magistratura se non vuol perdere punti e credibilita' fara' bene a sfruttare le proprie risolrse di autocontrollo per DEIETTARE in modo definitivo chiunque sicomporti in modo non consono al ruolo." robledo " suona come " rubledo " ... Putin, arcore e " dudù ".. la Boccassini no la mandano " giù ",,, un peso allo stomaco è troppo brava ... gli riescono tutte le indagini perchè ha fiuto e non guarda in faccia nessuno .. la vogliono fermare a tutti i COSTI.. questa è l' Italia .. dei soliti Ricchissimi Manipolatori e .... e.... tante altre cose . Il procuratore che si occupa dei reati contro la PA, inc.z.zato perché un'indagine relativa alla Pubblica Amministrazione in cui non ci sono reati mafiosi non è stata affidata a lui ma alla Bocassini, titolare dei reati di mafia, diventa subito uno losco, uno che ruba, visto che infrange il sacro dogma e il sacro verbo dell'Expo in mano alla mafia.In questo modo non si favoriscono le indagini e queste polemiche saranno utilizzate in modo strumentale da chi vuole ottenere l'impunità con colpi di spugna e pseudoriforme della giustizia. Bruti Liberati può essere criticato per il caso Ruby e per la vicenda Sallusti, ma Robledo non doveva ostacolare l'inchiesta in quel modo.

PS:Per quel che mi riguarda ricordo che quando il nano pregiudicato attaccava i magistrati un giorno sì e l'altro pure Bruti Liberati era uno dei pochi che non chinava il capo alle infamie nanesche e dei suoi servi prezzolati. Di questo robledo io sinceramente non conosco le gesta.. ma da come si sta muovendo mi fa pensare al peggio.. spero di sbagliarmi. Ma di un magistrato che getta discredito e fango sul lavoro di anni e anni e sui risultati faticosamente raggiunti da altri colleghi (tra l'altro costantemente attaccati dai corrotti e dai mafiosi politici) .. io sono diffidente.. Mah!"Robledo" ? ...tonalità spagnola ottocentesca? robledo significa "avvolto"? in qualche grembiulino? Il dubbio mi viene spontaneo poichè il Robledo magistrato attacca quei magistrati che Dudù,e prima ancora l'Esule di Hamamet,ha cercato di azzannare rompendosi i denti curati da quell'igienista dentale che gli leccava pure Las pelotas!.

Mostra altro

Sentenza Marcello Dell'Utri Cassazione conferma la condanna a 7 anni

10 Maggio 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Perchè non sono stupito da questa notizia?.Santo cielo ! Ancora giudici comunisti in attività ? Pensate il grande statista , pregiudicato , attualmente ai servizi sociali,uno degli uomini più ricchi d'Italia,aveva come strettissimi consiglieri Dell'Utri e Previti.Il primo condannato per corruzione....Il secondo per associazione esterna alla mafia.Il suo ex ministro dell'interno in galera per collusione con la n'drangheta.Un suo ex ministro della sanità indagato e processato per corruzione.Pensate alle risate che si facevano i capi bastone a Palermo e Reggio Calabria !!!!!A Palermo, Marcellino lo conoscono pure le pietre, una volta disse "Mangano (lo stalliere di Arcore), è stato un'eroe, perché nonostante tutto quello che gli è successo non ha parlato!,,,io non l'avrei mai fatto!", e per chi è siciliano, si capisce molto bene a chi il messaggio era indirizzato.Quindi ITALIANI abbiamo i tre fondatori di Forza Italia , Previti, Dell' Utri , Berlusconi sono tre pregiudicati, per vari reati da quelli piu' vergognosi associazione esterna per Mafia alla frode fiscale. Pero' in Italia abbiamo milioni di elettori che gli danno ancora il voto , lasciamo perdere i disastri che ha fatto il nano al governo, a questo punto nasce una riflessione ci sara' qualcosa di malato o no nel nostro paese?.ORA.Passata ormai definitivamente alla storia la condanna del mediatore e per la mediazione tra l'organizzazione criminale organizzata e l'ex cav. imprenditore e pregiudicato e premesso che anche la mafia è illegale, mi domando come deve essere considerato il ruolo della terza parte in commedia, cioè quella che è stata "mediata" per poter fare i propri interessi con tranquillità e poi e per 20 anni, ha governato l'Italia. Non c'è probabilmente dubbio che per la giustizia non c'è rilevanza; ma poi non meravigliamoci se questo nostro disgraziato paese è arrivato alle condizioni attuali e se la criminalità organizzata è la principale industria nazionale ed ha stabilmente attecchito, in maniera plateale, in tutto il paese.

Mostra altro

RIEDUCAZIONE FALLITA.GIUDICI MANTENETE CIO CHE LE AVETE PRESCRITTO, CIOÈ LA GALERA.

10 Maggio 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Scajola, Berlusconi: “Assurdo arrestarlo solo perché ha aiutato un amico latitante”. Alla fine non si trattiene: “Il Tribunale di Sorveglianza ha eseguito una sentenza politica infondata”. Quando mette piede a Telelombardia per registrare una trasmissione Silvio Berlusconi sbotta. Accusando i giudici di sentenza “politica”. Difende anche Scajola: "Assurdo e umiliante mettere in carcere un signore che è stato ministro dell'Interno solo perché ha aiutato a trasferire un amico già in esilio". Non resiste neanche a una battuta non felicissima: “Ero a Cesano per cercare facce nuove per il mio partito”. Ma l’ha voluta dire. Era da giovedì sera che l’aveva in mente. E nelle sue intenzioni l’avrebbe voluta fare proprio all’ingresso della Sacra famiglia, per sdrammatizzare un po’. Ma gli avvocati lo hanno vivamente sconsigliato: “Devi tenere un comportamento impeccabile, niente battute ai microfoni”.

Pensa, ex-cavaliere condannato, il caso, la natura, la "fortuna " con te è stata benevola, ruffiana, bendisposta, magari spinta, con qualche aiutino non proprio chiaro, a permetterti di occupare posizioni che pochi possono sognare.Tu come hai usato questa enorme possibilità?.Hai solo pensato ai fatti tuoi, di ogni tipo, naturalmente a spese dei cittadini, molti dei quali, avevano avuto fiducia.Hai pensato talmente solo ai fatti tuoi, che anche la maledetta europa neoschiavista, si è accorata, alla fine, che eri il paladino ideale antidemocratico e mafioso.Ha capito che sei solo un putt......niere, un rozzo primitivo che capiva solo di "roba" "soldi."La Roba" di Giovanni Verga, non ti è servita o non l'hai mai letta.E, in un attimo, ti ha cancellato, sostituendoti con esseri molto più " degni" di te.A questo punto hai avuto la vera possibilità della tua vita.Ribellarti, dire la verità e raccontare ai cittadini la vera natura della maledetta mafia.Sono cose che tu sai.No.Sempre per la paura di perdere "la roba" hai chinato il capo e, continui a farlo, prostituendo, ancora, i voti di tanti poveri cittadini.Potevi, ad un certo punto, riscattarti, anche a caro prezzo, ma non lo hai fatto.Hai preferito restare una cosa piccola, quasi nulla.Resta solo il danno che hai fatto.E adesso, vieni a parlare di umiliazioni?.Le umiliazioni le prende il popolo ilaliano che non riesce ha liberarsi dun essere inmondo pur essendo stato condannato definitivamente.Pazzesco! Questo vuole essere il padre della mia patria? Come dire che lui si incarica di tutelare, proteggere ed educare il sottoscritto e i miei "fratelli" italiani? Ma perché Gesù non interviene per farlo tacere, chi può interdirlo? Chi può diagnosticargli la grave infermità mentale di cui e affetto?

Ciò che mi rabbia è sentire in TV, questa mattina ad Omnibus, un giornalista di rilievo che anziché parlare della corruzione, degli uomini coinvolti, delle cause ecc., di cosa parla e su cui punta il dito? sul fatto che non tutti i PM hanno firmato, che uno si è dissociato ecc. o su Scajola, di cui si è messo a parlare dell'eventuale amicizia tra Scajola e la moglie del tizio latitante.Cioè si distrae il telespettatore dai motivi reali per condurli su particolari che nulla hanno a che fare con gli arresti e parlare male dei magistrati.Questo è un altro male italiano, i giornalisti in mala fede.Da queste cose si evince la scala dei valori dei giornalisti edel pregiudicato B. molto più simile a quella di un delinquente abituale piuttosto che ad un uomo dello stato e per i giornalisi di coltutra.L'italia per ripartire e diventare un paese normale deve liberarsi da questo modo di pensare e non solo nei suoi governanti ma anche in una buona fetta dei cittadini, la legge non è un optional ma è la base di una società.

PS:Secondo il suo canone di legalità è logico che sia assurdo arrestare Scarmajola! Daltronde se uno è delinquente vede il mondo alla rovescia! Sarebbe come chiedere al Papa di esprimersi sull'aborto e lui dicesse di essere d'accordo! Impossibile.ECX Cavaliere pedofilo evasore, lei pensi a levare la padella ai bisognosi della casa di riposo. lasci stare il suo sodale e non si addentri in questioni di giustizia e giudici, non sarebbe obiettivo. La nuova "dimenticanza" ovvero ignorare che e' reato favorire un pregiudicato aggiunge poco ai molti "punti qualita" che l'amico aveva gia' collezionato. I soli fatti del G8, tralasciando l'appartamentino vista Colosseo, erano gia' sul piano sostanziale, piu' che sufficienti per meritarsi un bel soggiorno nello stabilimento internazionale di Regina Coeli. Meglio tardi che mai.Francamente che tra delinquenti abituali vi sia della solidarietà lo ritengo abbasta normale, ma che la stampa in generale continui imperterrita a fare da cassa di risonanza a tutto ciò che riguarda l'ex Cavaliere, mi pare veramente fuori luogo. Ieri ho visto nugoli di giornalisti e reporter che si accalcavano sul luogo dove "teoricamente" Silvio, detto il caimano, deve sconatere la sua farzesca pena, ben sapendo che così facendo gli danno modo di apparire una vittima e quindi un personaggio da emulare, anzichè un condannato. Ma non parlatene più per favore, lasciate che diventi un bel signor nessuno, e vedrete che ce lo toglieremo dalle P. una volta per tutte!!

Mostra altro

Ieri Di Matteo Del Bene e Tartaglia e oggi il pm Ilda Boccassini...segnali di fumo?

8 Maggio 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Ruby, il pg di Milano: “Boccassini non aveva titolarità” quando sentì Ostuni.

La deposizione di Minale al Csm sullo scontro Bruti-Robledo: "Quando sentì il capo di gabinetto della Questura Ostuni, il fascicolo non era di sua competenza". Il procedimento è quello che ha portato alla condanna in primo grado di Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile

L'articolo è incompleto. Da altri articoli si legge che al contrario la motivazione dell'assegnazione del fascicolo da parte di Bruti Liberati a Forno c'è stata, dunque si tratta di una banale querelle all'interno della procura.Che paese è questo, dove si critica un magistrato che ha smascherato la sudditanza del capo di gabinetto della questura di milano ad un un uomo che, pur avendo in quel momento un alto incarico istituzionale, aveva dato prova di comportamenti a dir poco sconvenienti se non addirittura perseguibili dalla legge?.Cosa dovrà uscire ancora che già non conosciamo di quelle tristi vicende di prostituzione e di immoralità? A chi servono questi conflitti di natura burocratica all'interno della magistratura milanese?.Cosa deve aspettarsi questo paese ridotto allo stremo prima che si finisca di parlare di un "piccolo uomo" e dei guasti causati dai suoi comportamenti?.Non è ancora giunta l'ora di metterci una pietra sopra e pronunciare la parola fine?.

Con tutto quello che si è visto in questi anni la prima cosa che mi viene da pensare è che qualche imputato eccellente abbia da poco a libro paga anche qualche elemento importante della procura di Milano che in questa fase abbia il compito di gettare discredito all'interno della stessa..delegittimarla per poi cercare di invalidarne i provvedimenti.Il fatto che "qualcuno" abbia corrotto dei giudici sarebbe solo un dejavu (Metta Squillante etc.).Ma questo Robledo sta prendendo soldi da qualcuno?Perche' solo ora si sveglia dicendo che il caso non era di competenza della Boccassini, doveva dirlo subito appena lo avevano assegnato e non ora ,e poi cosa importa chi doveva indagare, l'importante e' che qualcuno lo abbia fatto e abbia trovato prove per condannare il pregiudicato di Arcore.E adesso andiamo avanti con la condanna anche in appello e poi in galera.Andando nel contesto, alla Boccassini non competeva l'interrogatorio, allora c'è da chiedersi 'a chi' invece competeva? E questo magistrato c'era o l'incarico non era affidato a nessuno? Oppure quel magistrato che avrebbe dovuto agire, cosa faceva, giocava carte anziché interrogare chi di dovere?.Roba da vergogna al cubo!!! Qui si stanno producendo sofismi di sorta sulle competenze e scivola via il fatto che Papi in sostanza se la faceva e sfruttava delle minorenni, oltretutto fatteci passare per nipoti di Capi di Stato stranieri, tanto che in Parlamento dei compiacenti del sovrano spergiuravano sul fatto che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Qui siamo veramente alla frutta, o si cancella tutto questo letame o di prospettive per il futuro "nisba".Ma guarda un po' chi ora ha i rigurgiti di coscienza!.Poverino, lui non riesce piu' a dormire di notte e deve confessare al mondo intero che il povero Berlusconi e' stato vittima di un cavillo formale della procedura investigativa!.Vuoi vedere che se la Boccassini non avesse interrogato Ostuni, Silvio sarebbe stato riconosciuto innocente? Le "cenette" sarebbero state tutte molto eleganti e morigerate. Le Olgettine non sarebbero mai esistite, al massimo, avremmo scoperto che le ospiti che lui riceveva e pagava per ciascuna prestazione, sarebbero state tutte pie anzianotte o educande molto religiose e molto maggiorenni!.Noemi Letizia sarebbe stata ad Arcore e a Palazzo Grazioli solo dopo aver compiuto 48 anni e Silvio avrebbe distrattamente ed a sua insaputa pagato al fisco Italiano 850 milioni di euro in piu' del dovuto, proprio come faceva Mediaset per l'acquisto dei diritti televisivi.!!.Chi sarebbe questo verme rivoltante che vorrebbe possedere una coscienza?.

I primi ad essere processati sono proprio questi magistrati che si vendono per un piatto di ...euro e trovano tutti i cavilli e quelli che non ci sono l'inventano. Molto più onesto fare una legge che dice, Berlusconi può fare tutto quello che gli pare e guai a chi lo tocca! O forse non conviene altrimenti non guadagnerebbero ogni volta che lo salvano?.Quali sono i rapporti noti tra Robledo e Silvio Berlusconi?.Robledo potrebbe essere stato corrotto per commettere un atto lecito (art. 318 c.p. - Corruzione per un atto d'ufficio)?.Non posso non avanzare l'ipotesi di corruzione giudiziaria, sostenuta dall'ottimo movente che B. abbia nuovamente corrotto magistrati (Previti docet) del Tribunale di Milano.Vale per la scandalosa ordinanza depositata il 15/4 dal Tribunale di Sorveglianza; e vale per l'attuale tentativo di screditare il processo Ruby.Stanno preparando l'assoluzione a Berlusconi. Che vergogna e poi Berlusconi si lamenta della magistratura comunista e non si rende conto che la magistratura di destra si impegna a fare fuori la democrazia e far assolvere Berlusconi così avrà ancora la possibilità di continuare a frodare gli italiani.

Mostra altro

Effetto domino

17 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

La storia politica, e altro, di Berlusconi è in via di estinzione, e nel modo meno onorevole per lo stesso e per quanti lo hanno sostenuto e, ancora, lo sostengono.Ma la caduta del satrapo ha provocato un effetto domino, con la simultanea caduta di alcuni dei maggiori berluscones che hanno lucrato benefici, ministeri, incarichi, e un fiume di denaro.Cade Formigoni, inquisito con una litania di accuse e la confisca di beni mobili e immobili per cifre da capogiro.Cade appresso Mastella e sig.ra, già ministro, per paradosso della storia, di Grazia e Giustizia.Non ha fatto in tempo a sottrarsi Cosentino, per il quale è stato chiesto l’arresto che, però dovrebbe trovare la Camera dei deputati d’accordo .Ultimo, almeno fino a questo momento e non per importanza, Marcello Dell’Utri, destinatario di un mandato di arresto, ma sparito dalla circolazione e per questo dichiarato latitante.Sembra evidente che una qualche talpa lo ha avvertito del provvedimento, in tempo per permettergli la precipitosa fuga, che fuga non sarebbe in quanto lo stesso latitante ha fatto sapere (non si sa come) di non essere fuggito ma di curarsi… come se in Italia non esistessero centri di eccellenza a cui rivolgersi.Questa fuga lascia perplessi e fa pensare che sotto sotto ci sia qualcosa che non convince.Basta solo approfondire una domanda che faccio ai miei amici virtuali: “Dell’Utri da chi fugge ?”Dalla magistratura e dalle forze dell’ordine che lo cercano anche con un mandato di arresti internazionale ?Rispondo forse, probabile….Ma se fuggisse dai suoi ex complici che temono un probabile “pentimento”, con relativa ammissione delle proprie responsabilità e di quella dei notabili che hanno ruotato intorno al partito del pregiudicato, e si tratta di politici inventati, mafiosi, imprenditori, e il peggio del peggio che abbiamo subito in questi ultimi venti anni ?L’ombra di un, sia pure, tardivo pentimento, sarebbe l’unica soluzione per Dell’Utri, ormai fuori dal gioco della politica attiva, in attesa che le inchieste a suo carico si trasformino in accuse e, quindi, in galera.Con un pentimento potrebbe barattare tante verità contro la sua sicurezza personale, sua e della sua famiglia. Fuggire alla magistratura e alle forze dell’ordine, non ha senso, perché, con gli attuali mezzi di comunicazione, sarebbe snidato in breve tempo, a meno che non accettasse di vivere nella clandestinità, come uno dei tanti latitanti di mafia.Con un pentimento di Dell’Utri e le sue rivelazioni, crollerebbero tantissime ipotesi devianti e porterebbero il vero al cuore del malaffare che ha rovinato la nazione.Altri pentiti affermano che Dell’Utri avrebbe preso il posto di Salvo Lima come collegamento e referente tra mafia e politica, ottenendo l’appoggio della mafia (ricordiamo il 61 a 0 in Sicilia !) nei confronti di FI, di Berlusconi e del lassismo delle leggi a tutela dei grandi capitali, con sanatorie, condoni e scudi fiscali, oltre che all’assenza di controlli per le grandi evasioni fiscali.Non so quanto probabile possa essere uno scenario del genere, ma anche la più remota delle ipotesi non farà dormire sonni sereni a molte persone che attualmente si sentono dentro un ventre di vacca… ma anche Dell’Utri non dormirà tanto tranquillo.

Mostra altro

Normali cittadini vanno in prigione per reati minori.

16 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

"Cittadini meno fortunati, meno ricchi e potenti per reati molto minori vanno semplicemente in prigione". È questo il duro commento di Massimo D'Alema, che a Porta a Porta parla anche della decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di affidare Silvio Berlusconi ai servizi sociali.

D'Alema ha ragione.Il nostro sistema penale è sostanzialmente censitario.Da questo punto di vista, la discriminante non è tanto data dalle disponibilità economiche utili per potersi permettere una difesa di qualità (che pur non guasta), ma proprio dalle tipologie criminologiche consacrate nel nostro sistema.I reati "da poveri" (quelli contro il patrimonio, quelli legali agli stupefacenti o all'immigrazione), sono generalmente puniti in modo estremamente rigoroso sotto il profilo sostanziale, ma sopratutto godono di un trattamento processuale dalle tempistiche rapidissime. Spesso lo stesso giorno del reato l'imputato è accompagnato di fronte al giudice che, in pochi minuti, esaurisce il primo grado di giudizio col rito direttissimo. Il secondo grado di giudizio, inoltre, spesso e volentieri neppure c'è, dato che (vuoi per le tempistiche troppo ristrette, vuoi per la difesa d'ufficio non retribuita e quindi poco incline agli approfondimenti, vuoi per le pressioni del giudice che minaccia altrimenti la misura cautelare!) il processo si chiude col patteggiamento della pena.Il risultato è che chi commette i "reati da poveri", in quattro e quattro otto si trova a scontare una pena definitiva.Per i reati cc.dd. "da colletti bianchi" invece è tutta un'altra storia.Le indagini sono lentissime, il processo ancor di più, si possono sfruttare a fondo tutti i gradi di giudizio e, alla fine, spesso e volentieri c'è la prescrizione del reato o, quando va bene, una pena miserrima da scontare in modo "alternativo".Poco conta che siano proprio quest'ultimi i reati dagli effetti sistemici più pregiudizievoli.ORA.Parlare di giustizia in questo paese è estremamente periglioso. Il diritto Romano storicamente ha indicato l'insieme delle norme che hanno costituito l'ordinamento giuridico per 13 secoli dal quale poi si è attinto traendone norme e regole per redigere i codici delle leggi. Ergo quindi possiamo affermare che siamo stati riconosciuti come la culla del diritto ( e qualcuno divertendosi aggiunse del rovescio). Oggi taluni principi valoriali che le leggi indicavano come necessari per il vivere civile s'è trovato che avevano, per certi versi, bisogno di essere attualizzati e adattati alle esigenze del progresso che viviamo. Il parlamento ha avuto dai principi della democrazia il compito di interpretare tali esigenze per regolamentarle e adattarle alla bisogna. Quindi questo organo è tale che chi ha il compito, da eletto dal popolo, di analizzare le esigenze di nuove regole e quindi nuove leggi è talmente importante che ha una responsabilità enorme a rappresentare con onore e onestà la legalità e legittimità di queste. Pertanto in tutti i tribunali del nostro Stato è scritto a caratteri cubitali che La legge è Uguale per tutti. Ma sarà vero ? Ognuno ha legittimamente il diritto di chiederlo e chiederselo quando si assiste a fatti che ledono il diritto dei più a favore di un singolo interpretando le regole comuni e quindi da adattare a tutti ma che in alcuni casi sono stravolte per i più inspiegabilmente da come ci si poteva aspettare. Esempi sono sotto gli occhi di tutti è vero ?

Mostra altro

Berlusconi, ipotesi affidamento a struttura per anziani disabili.

9 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #GIUSTIZIA

Secondo il quotidiano Avvenire l'Ufficio esecuzione penale esterna avrebbe indicato una struttura nell'hinterland milanese per l'ex premier; l'impegno sarebbe di un giorno a settimana. Ma il leader di Forza Italia ha ancora una serie di scogli da affrontare: il primo dei quali è l'appello del processo in cui è imputato di concussione e prostituzione minorile.

 

"L‘Uepe(Ufficio esecuzione penale esterna), con una relazione già inoltrata al Tribunale di sorveglianza, avrebbe proposto ai giudici di impegnare l’ex presidente del Consiglio un solo giorno alla settimana, di mattina o di pomeriggio a scelta, in una nell’hinterland di Milano. 

 

Froda 348 milioni di euro, rallenta in tutti possibili il corso della giustizia, lo condannano definitivamente e, se è vera questa notizia, assisterà gli anziani un giorno alla settimana per sette mesi, diciamo 4x7 = 28 mettiamo circa 30 mezze giornate di lavoro. praticamente 348:30.....circa 12 milioni di euro per ogni mezza giornata.ma lasciatelo libero, per favore. Con una applicazione così della pena ne va della dignità della Nazione.Mi pare giusto, a quasi un anno ormai dalla sentenza definitiva, quella "immediatamente esecutiva" se si arrivasse a mezza giornata a settimana, in un centro anziani, credo che sarebbe la pena più giusta........per noi Italiani, che ci ostiniamo a farci prendere in giro, per quelli che lo hanno votato e sperano di poterlo votare ancora.Se davvero si trattasse di questo genere di pena, se per questo risultato davvero sono serviti tutti questi mesi, alllora credo che, il sistema giustizia italiano, sta per dare una risposta definitivamente chiara alla gente che chiede giustizia e certezza della pena, cioè "SCORDATEVELO!!!" ratificando che questa è la Gardaland mondiale del crimine."Silvio Berlusconi ai servizi sociali.Assisterà gli anziani con disabilità"il problema e' piu' grave.chi assistera' il disabile ex cavaliere?ancora di piu' :chi assistera' gli italoforzuti?.Leggendo le potenzialita' di un anziano, perche' cosi' e' qualificato un ottantenne, credo che la Fornero doveva portare l'eta' pensionabile a settantacinque anni come minimo. Sara' interessante vedere un ottantenne prendersi cura con energia di un disabile coetaneo. Ma questi ci fanno o ci sono? Poi ci si lamenta dello sfascio istituzionale, pero' va bene cosi'. Ma dove e' la logica di chi prende simili decisioni?."pena assistere anziani disabili una volta la settimana"......per aver evaso un miliardo e duecento milioni di euro......ma per favore.....Mia molie lo fa tutti i giorni per uno "stipendione" di 700€ mensili......la pena vera è la sua che nel tornare a casa deve subire queste notizie.Quindi fatemi capire: uno FRODA il fisco (e cioè, tutti noi, anziani disabili compresi) per fior di milioni per un fracco di anni.... e nonostante questo si becca una pena di anno 1 una volta la settimana in un centro per anziani disabili? E questa sarebbe GIUSTIZIA?!.La giustizia è uguale per tutti. Ovvero, non c'è giustizia per nessuno.L'unica vera giustizia che si potrebbe ottenere qui è quella popolare.. speriamo che manchi poco perché il fondo del barile lo stiamo raschiando dagli anni quaranta.Forza Italia da sempre raccatta i voti dai pensionati. Ora con questa sceneggiata che sarà ben documentata da chiunque, mattino e sera, passerà nuovamente da eroe magnanimo e benefattore. Io l'avrei mandato a riasfaltare le strade o ha spalare merda.Con un tipo così, pieno di tutti i disvalori possibili e con uno spropositato senso di grandezza sarebbe valso di più un giorno di prigione con tutti i riti annessi e connessi come quelli subiti dall' Albertone nazionale nel film "un detenuto in attesa di giudizio" all'entrata in carcere che un anno di questa pagliacciata, è un altro schiaffone per noi tutti .Se fosse vero alimenterebbe ulteriormente il senso di ingiustizia che si vive in italia. Un qualunque altro cittadino sarebbe stato già in galera. Ricordo sempre le parole di Sandro Pertini che diceva:"Dietro ogni articolo della Carta Costituzionale, amici che mi ascoltate, stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Quindi la Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi. Ma dobbiamo difenderla anche dalla Corruzione.La corruzione è nemica della Repubblica. E i corrotti devono essere colpiti senza alcuna attenuante, senza nessuna pietà. E dare la solidarietà, per ragioni di amicizia o di partito, significa diventare complici di questi corrotti. E l’esempio, soprattutto, deve darlo la classe dirigente e in primo luogo, naturalmente, chi vi parla in questo momento."

PS:Magistrati ricchi , giustizia per i ricchi, una volta alla settimana e gli altri giorni in TV a fare politica, bravi giudici, eccezionale giustizia Poveri noi che paese siamo diventati, Un fascismo di ritorno.Ci sono pochi giudici che rischiano la vita per combattere la mafia, che vivono sottoscorta ed isolati, gli altri, ricchi, pasciuti, cinema, teatri, vacanze, poche ore di lavoro 10.000 euro mensili netti, in pensione a 75 anni, che pacchia, Renzi metti la mano sulla ingiustizia italian votata dagli avvocati in parlamento per i soldi loro e i loro compari giudici. I poveri in galera.Più che altro, c'è bisogno dell'articolo 3 della costituzione? Io ci scriverei: i miliardari non sono soggetti al rispetto delle leggi, che valgono solo per i poveracci. Almeno risparmiamo milioni di giudici, perizie, tempi sottratti ad altre persone, solo per far finta che siamo tutti uguali davanti alla legge e dobbiamo pagare solo 348 milioni di euro di tasse evase.

 

Mostra altro
1 2 3 4 > >>