Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Matteo Renzi incassa la promozione di BlackRock."Da Larry Fink commenti positivi sull'Italia"

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #ECONOMIA

Il premier Matteo Renzi incassa il supporto di Larry Fink, presidente e amministratore delegato del fondo BlackRock, la più grande società di investimento del mondo. La notizia di quella che suona come una "promozione" a tutti gli effetti del governo Renzi arriva da Gabriele Galateri di Genola, presidente di Generali, che lunedì ha pranzato assieme al numero uno di BlackRock e al ghota dell'economia italiana.

Sicuramente per i soliti post grillini , sarà "fuffa" .Per me è una buona notizia , che rafforza le mie speranze ( di una ripresa dell'Italia).Il mondo ideale del Grullino tipo è quello in cui i maggiori gruppi di investimento del mondo ci spernacchiano e vendono le loro quote nelle nostre aziende mandandole a picco.Pensa te che cervelloni.Cari ignoranti ( nel senso che ignorate come funziona il mondo della finanza) quando un fondo estero investe in Italia lo fa mettendo un pò di soldi in tutti o quasi tutti i titoli che compongono il nostro indice.Credo che voi confondete la BlackRock quelli che ora alcuni chiamano "poteri della finanza" intendendo quelle entità che speculano su debiti nazionali, obbligazioni e crisi senza produrre ricchezza. Come spiega anche l'articolo la BlackRock è una società di investimento, in parole povere monitora la situazione degli stati e consiglia a investitori e imprese dove mettere i loro soldi. Dubito che nessuno anche a sinistra di dispiacerebbe di essere considerati positivamente da chi può decidere se vale la pena o no di investire nel proprio paese. A meno che non parli di una curiosa sinistra autarchica e arcaica che preferirebbe che gli investimenti fossero solo interni e non arrivassero dai privati ma solo dalle tasse dei cittadini. Se sinistra in Italia deve significare isolamento e aumento del debito, di questa sinistra facciamo volentieri a meno tutti, se non altro perché più che di sinistra si tratterebbe di una forza illusoriamente conservatrice (che vorrebbe conservare qualcosa che si è estinto trentacinque anni fa) incapace di adattarsi al e leggere un presente, che è fatto anche di impresa privata e dove i soldi delle tasse sono meglio spesi in servizi primari e investimenti su cultura e ricerca scientifica. Insomma, vi annuncio in anteprima che l'U.R.S.S. non esiste più!.E forse abbiamo bisogno di grandi investimenti se anche il M5S decide di capire che non si può sempre dire no ad ogni cambiamento ed alla creazione di nuove infrastrutture. Non si è sinistra se si ha paura del nuovo, è una contraddizione in termini, ma non ricordo più come abbiamo fatto ad infilarci in questa posizione di arroccamento e difesa perenne dell esistente.Sai che fine farebbero quei  miliardi di investimenti in italia se mai prevalesse uno che di professione fa il giullare e che giura che strappera' il fiscal compact?.Fugone generale di tutti gli investimenti da Black Rock in giu', spread fuori controllo, default a ruota. Dopo di che la scelta impossibile: troika durissima e relativa colonizzazione, oppure l'isolamento autarchico di una specie di cuba nel mezzo al mediterraneo. Comunque, in un caso o nell'altro, da li' in poi, tutti a pascolare le pecore e a leccare i piedi ai vacanzieri tedeschi ed inglesi che torneranno a frotte in estate e in inverno per i super affaroni!.Forse non havete capito.BGI (questo lo stock symbol a Wall Street) gestisce una massa di investimenti pari a 2 volte e mezzo l'intero PIL Italiano...Non è BGI ad aver bisogno del "capo del governo Italiano" semmai il contrario.Comunque è una ottima notizia l'endorsement di Fink e del suo gruppo, capisciammè.Il "loro esistente" ( di quei privilegiati del gruppo dirigente di questa sinistra , sindacati compresi) non è per nulla da buttare via , a differenza del nostro ( gente normale) che gli abbiamo dato fiducia per trent'anni e in cambio ci siamo ritrovati così (prima governati dalla DC+PSI , dopo da FI+PDL).Renzi l'ha capito e si sta' muovendo di conseguenza , speriamo in lui.

Mostra altro

Mai solidarietà fu tanto lurida.

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #SOCIALE

Applausi poliziotti condannati per la morte di Federico Aldrovandi, Matteo Salvini su facebook: "Io sto con loro" .Matteo Salvini questa volta l'ha sparata davvero grossa. Dopo i cinque minuti di applausi e la standing ovation per tre dei quattro poliziotti condannati per la morte di Federico Aldrovandi al Congresso Sap e le polemiche scatenate dall'episodio, il leader del Carroccio ha preso le difese degli agenti: "Polemiche contro i POLIZIOTTI del Sap che hanno osato applaudire dei loro colleghi condannati. IO STO CON I POLIZIOTTI, con i Carabinieri, e con chiunque rischia la vita per difendere i Cittadini". Così, mentre arrivavano le condanne per l'accaduto del premier Renzi, del ministro Alfano e del Capo della Polizia Pansa, Salvini ha scatenato un'ondata di indignazione e a tratti di insulti: "Sono una poliziotta - commenta un'utente - ma non difendo chi ha una condanna per omicidio colposo". Un altro va meno per il sottile: "Quindi se domani degli uomini in divisa pestano a morte tuo figlio tu stai dalla parte dei poliziotti?".

Sta con loro? non avevamo dubbi.Lui sta con chiunque rischia la vita per difendere i cittadini. In quale momento Federico Aldrovandi ha smesso di essere un cittadino smettendo anche di essere un essere umano? In quale momento uomini in divisa diventano giudici e carnefici? In quale situazione è prevista la pena do morte?.Come se fosse la prima volta che questo tizio dallo sguardo fisso e allucinato dice cose sconcertanti. Ma forse stavolta coloro che apprezzano i suoi discorsi demagocici e devastanti sulla guerra agli immigrati da abbattere in mare, avranno sentito un leggero brivido di disagio.Soddisfazione prima contro l'euro, poi con i mentecatti del tanco, adesso ad applaudire un omicidio.Soddisfazione.Ho sempre temuto il potente e sovversivo motore della lega: il feroce egoismo di chi ha di più e non vuole condividere nulla con chi ha di meno.E' uno dei motori più potenti del comportamento umano, capace di distruggere una società, in particolare se debole come la nostra.Bene, questo gran motore che è in mano alla lega fino ad ora si è auto-neutralizzato per la pochezza intellettuale dei suoi leaders.Maroni pareva un eccezione, Salvini riprende la tradizione.Mi sembra evidente che il feeling con Marina Le Pen di Salvini sia stato preso da tutti troppo alla leggera, quasi fosse solo un necessità di strategia elettorale e non invece una comunanza di sentimenti, come emerge ogni giorno che passa.Salvini non lo mettevo in dubbio tu ed i tuoi amici legaioli pur di avere visibilità venderesti anche tua madre.Penso che Salvini abbia problemi di semplice comprensione fra i 2 nomi che si trovano nel vocabolario legalita' e illegalita':Ha iniziato nella Lega proteggendo il tesoriere e i leaders indagati per corruzione e adesso sta con i poliziotti, riconosciuti colpevoli da un tribunale della repubblica italiana, di aver ucciso un ragazzo.

PS:salvini " vero stare con la polizia finche' difende i cittadini, ma se li ammazza e tortura senza una ragione vera come difenderli ? parlo dei quattro non di tutta la categoria, vallo a dire alla madre di Aldrovandi ma davanti a lei e non chattando su internet, una bella faccia tosta ma pensaci ai un figlio anche tu nella vita non si sa mai al giorno d'oggi i figli non si sa mai cosa fanno, vedi l'idiota del trota, idiota e uno dei nomi che gli danno gli amici, trota glie' la messo il padre e' gia' tutto un programma per il futuro.

Mostra altro

Voglio la possibilità di decidere di andarmene se di me non rimane altro che un guscio vuoto.

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #SOCIALE

Alzheimer, la giornata mondiale: ogni 10 minuti si ammala un italiano. Sarà la vera emergenza dei prossimi decenni.Ogni 10 minuti un italiano si ammala di Alzheimer, perdendo la memoria della propria vita. Oggi sono circa 800 mila casi, ma i numeri saranno doppi nel 2020 e tripli nel 2050. In trent'anni, in Italia vi saranno infatti oltre 3 milioni di persone che avranno bisogno di cure e di assistenza ininterrotta.

Vorri poter lasciare ai miei famigliari solo i ricordi dei bei momenti passati assieme, e non il buio di anni passati ad accudire una mente vuota.E mentre scirvo questo pensiero, piango. Per tutti quelle persone che devono vivere tragedie come queste: anni passati assieme a sognare, realizzare, sorridersi e poi tutto ti viene portato via in un attimo.Le ricerche, per certe malattie, sono complesse, lunghissime.Sappiamo già che le case farmaceutiche lavorano solo se sentono odor di quattrini.Nel frattempo chi dovrebbe aiutare le famiglie, latita.Chi ha tante risorse può permettersi cliniche, assistenza infermieristica...Gli altri devono sempre arrangiarsi, con l'aiuto di parenti, di amici (quelli veri): ma è devastante.Cari politici, invece di pensare sempre e solo alle poltroncine e agli affari che danno visibilità, provate a ragionare su interventi concreti: aiuto sepcialistico per tutti, corsi di specializzazione per il personale, corsi per insegnare alle famiglie come gestire questi malati e come "difendersi" dalla tensione che ne deriva.Queste sono le cose per cui verreste ricordati, positivamente, e avreste tanti di quei voti da riempire 10 legislature.Con tutti i soldi che si sono stamangiati in questi anni nella dis-sanità, potremmo essere il primo paese in Europa per qualità dei servizi resi.3 milioni di malati nel 2050 mi sembrano un'enormità, contando che ad oggi ci sono 16 milioni di persone sopra i 60...comunque è una cosa terribile, bisogna darsi una mossa.

Mostra altro

RENZI."Abolizione Senato il 10 giugno"E'.Una questione democratica.

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Riforme, Stefano Rodotà: "Matteo Renzi tolga il segreto di Stato dall'accordo del Nazareno"."Se Renzi vuole levare il segreto, come ha detto, cominci a levare il segreto sull'accordo del Nazareno, perché ancora non si sa quale sarà il testo su cui il Senato discuterà".

Diciamo che il prof. Rodotà ci fornisce un perfetto esempio di cosa significa essere presuntuosi, arroganti e ignoranti... Con che vuole fare le riforme? Con Grillo? Il buffone gli ha già comunicato di andare a quel paese...
Dunque, i professori parlino, ma non premettano che sono solo loro la fonte del diritto e che solo loro sanno cosa può essere utile e buono per questo paese (dati i risultati ottenuti!).Rodotà e co. gli manca sempre una cosa: l'umiltà di ascoltare e comprendere la ragioni di persone che non hanno le loro stesse idee. Persone che per questo motivo non sono stupide o disoneste.E' affare di Grillo . Rodotà vergognati che ti sei fatto rappresentare del pregiudicato ottugenario miracolato dalla rete.Che vuol dire "Noi ci mettiamo tutta la buona volontà"? Chi è quel NOI? Ma, più che altro, chi ha votato VOI? Chi rappresentate VOI e con quale titolo lo fate? Rodotà e gli altri si facciano eleggere nel M5S o in Sel, sono sicuro che vincerebbero. Allora sì che la loro opinione potrà valere più di quella di un esponente del Pd, perchè per ora la Vostra opinione vale quanto la mia.Rodotà non si riconosce più. Da uomo dotto ed equilibrato sembra pizzicato dalla tarantola. Non lo hanno eletto presidente della Repubblica, forse poteva essere un buon presidente ma credo se la sia presa molto e qualcosa è cambiato. Adesso mi viene qualche dubbio sul suo autocontrollo. Ma poi con chi sta in questo momento?.Quindi, secondo l'esimio prof. Rodotà, chiunque provi a cambiare la Costituzione, si intesta idealmente la proprietà della stessa? Eccezionale! Quindi anche lui, quando propose il monocameralismo, si stava intestando la proprietà della Costituzione! GOMBLOTTOOOO!!!!!!1 Parla di "pericoloso pregiudicato" per Berlusconi, ed ha ragione, ma dimentica che Grillo è altrettanto pregiudicato. Con chi si dovrebbero fare le riforme? Pregiudicato 1 o pregiudicato 2? Che suggerisce Rodotà? Rodotà mi dà l'idea di un bambinetto che a tutti i costi cerca di imporre la propria opinione agli altri. Per un Rodotà che non è d'accordo c'è un Ainis (costituzionalista) che è d'accordo con questa riforma. Rodotà smetta di paventare pericoli inutili giusto per fare un po' di sano populismo e per continuare a fare chiacchiere, che è stato lo sport nazionale della sinistra radical chic degli ultimi decenni.Rodotà ha fatto un manifesto con altri costituzionalisti di uguale orientamento (lista Tsipras) blaterando sul pericolo autoritario del monocameralismo. Avvisati da altri costituzionalisti e politologi della bufala lanciata, adesso non parlano di pericolo ma di ipotesi sgrammaticata e anticostituzionale. E' un parere come un altro, altri costituzionalisti danno il loro assenso. Tutto normale, basta che Rodotà si convinca di non essere la Bibbia; e forse data l'età, sarà difficile.

PS:Qualcuno legga la proposta Chiti Il testo prevede il dimezzamento del numero dei parlamentari della camera e del senato, l’attribuzione alla sola camera del voto di fiducia e dell’approvazione della legge di bilancio, l’attribuzione, invece, anche al Senato dell’esame e del voto delle leggi costituzionali, elettorali, dei trattati europei e dei provvedimenti che investano diritti fondamentali della persona. «La Camera sarà composta da 315 deputati, la metà degli attuali 630; il Senato da 100 eletti nelle Regioni (contestualmente al voto per i Consigli regionali) più 6 in rappresentanza degli italiani all’estero. Meno della metà degli attuali 315. Voglio sottolineare come tale proposta preveda una riduzione dei costi della politica ben superiore a quella prevista dal disegno del governo».Troviamo un accordo un compromesso sulle due proposte e chiudiamo con chiacciere pesi e contropesi per poi non concludere niente come e teadizionale nella politica italiana.Fatelo per il bene del popolo ITAGLIANO CHE é con le pezze al culo per il vostro tirare a campare.

Mostra altro

Penso che queste cosa possano accadere soltanto in una nazione incivile , quale sia l'Italia !

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #SOCIALE

Federico Aldrovandi, standing ovation del sindacato per tre poliziotti responsabili della sua morte.Circa cinque minuti di applausi e delegati in piedi alla sessione pomeridiana del Congresso nazionale del Sap, il sindacato autonomo di Polizia, per tre dei quattro agenti condannati in via definitiva per la morte del 18enne Federico Aldrovandi durante un controllo il 25 settembre del 2005 a Ferrara: Paolo Forlani, Luca Pollastri e Enzo Pontani.UNA Telefonata di solidarietà in serata da parte del Presidente del Consiglio Matteo Renzi alla madre di Federico Aldrovandi.Allasolidarietà del premier si sono associati i vicesegretari del Pd Deborah Serracchiani e Lorenzo Guerini che hanno espresso la loro piena, totale vicinanza alla signora Patrizia a fronte della indegna vicenda avvenuta nel pomeriggio.

 

La risposta migliore agli ipocriti che "Chi sporca la divisa è solo una minoranza che va isolata e punita", sta tutta in quest'applauso! La verità è ben altra cosa, ed ogni giorno salta fuori una nuova prova. Ma chi voleva vedere aveva già capito tutto al G8 di Genova.Le ovazioni e gli applausi, generalmente sono riservati a chi ha dei meriti, a chi eccelle in un campo specifico, manifestando singolari qualità, agli eroi che hanno rischiato la vita e che fanno ritorno a casa. In questo caso, considerata la vicenda umana che tutti conosciamo, ovazioni e applausi sono decisamente fuori luogo. Ancora di più se espressi da rappresentanti delle forze dell’ordine.Il rispetto non è un atto dovuto, ma va guadagnato con l'agire quotidiano.Dal mio punto di vista, non ho ragione di aver rispetto delle "Forze dell'Ordine" che, purtroppo, non hanno mai fatto nulla per me. Una volta mi hanno rapinato....ho dovuto portargli io nome cognome indirizzo e codice fiscale del ladro. Allora hanno svolto una "brillante operazione". Qualche giorno fa, di notte, mi hanno fermato i Carabinieri per un controllo. Niente di male, do i documenti e mi chiede "dove sta andando?". Rispondo che sono fatti miei e parte in quarta per far capire chi comanda. Gli spiego che è una domanda che può fare solo in presenza di un reato o su richiesta di un Magistrato a un testimone o un indagato........vede sul documento che sono Blogista e dice "parla così perchè poi lo scrive....". No, parlo così perchè sono un cittadino che deve avere rispetto. Fine e via a casa, ma questa......è la prassi!.Solo perché sono poliziotti credono di poter essere impuniti, invece quando sbagliano devono essere puniti come tutti gli altri cittadini e se qualcuno applaude chi ha sbagliato e peggio di loro e andrebbe licenziato dalla polizia e messo a fare la guardia carceraria.5 minuti di applausi non sono un semplice segno di solidarietà, ma un preciso atteggiamento di approvazione e di sostegno. Quegli agenti hanno sbagliato, e anche grossolanamente. Pessima figura del sindacato che con questo comportamento si è chiaramente schierato contro i cittadini e la stessa amministrazione della giustizia.I sindacati come sempre negli ultimi decenni trovano i maggiori sostenitori nei lavoratori indegni nello svolgere il loro ruolo professionale.Generalmente i lavoratori capaci e degni della professione che svolgono non hanno bisogno di essere difesi dal sindacato ,ma si difendono con l'attaccamento al lavoro ed ai giusti principi.Dopo mesi e mesi di campagna a favore delle forze dell'ordine, quasi a chiedere per loro "carta bianca" nella repressione, si arriva inevitabilmente a queste sceneggiate grottesche. Per converso si istiga una mentalità anti-istituzionale anche in persone non particolarmente facinorose. Il "tifo" - becero vizio nazionale - deve lasciare spazio alla ragione. Riconosciuto il ruole delle forze dell'ordine vanno stabilite, e fatte rispettare, le regole che fanno di una polizia una forza autorevole e non solo autoritaria.

 PS:E LA Prima volta che un Premier non "liscia" i poliziotti (con la minuscola.....). Non elettoralismo alla ricerca del consenso dei "perbenisti", ma una telefonata di solidarietà alla Signora (maiuscolo) Aldrovandi. In attesa di Brunetta che si dichiarerrà "inorridito"!.Puntualizziamo. Io, come molti altri, non ero presente al fatto, quindi posso basare le mie considerazioni solo su quanto riportato dai media.Questi però affermano che il giovane in questione aveva più di 50 (cinquanta! ) lesioni corporali, e dalle fotografie tenderei ad escludere che se le sia fatte da solo. Quindi 'devono' esserci uno o più responsabili. Ora, se dobbiamo credere ai risultati delle indagini, questi responsabili sono stati individuati, e puniti con una pena irrisoria (6 mesi di carcere più 6 di sospensione). Ma l'ovazione dei colleghi è di troppo: è un'offesa inaccettabile alla memoria di Aldobrandi e ai suoi familiari, ma, sopratutto, è un'offesa inaccettabile alla giustizia italiana. E come tale dovrebbe essere perguita e punita. Se vogliamo un'Italia allineata col resto d'Europa, certi eccessi non possono e non devono essere tollerati.Sono talmente nauseato da questa notizia perche.I reati, e conseguentemente le relative pene, dovrebbero essere commisurate non solo all'azione in sé per sé, ma anche in base alla risonanza mediatico-morale provocata. Si dovrebbe cioè configurare una sorta di 'oltraggio all'immagine'.Mi spiego meglio: il reato di pedofilia, per se stesso, è gravissimo, ma se a commetterlo è un tutore dell'ordine morale come un sacerdote diventa orrendo. Potrei continuare, dicendo ad esempio che un ladro da appartamenti commette senz'altro un reato, ma se a svaligiare una casa viene sorpreso un guardiano notturno (cui molti affidano la custodia dei propri beni) il danno di immagine colpisce TUTTI i guardiani notturni (anche quelli onesti) ed è pertanto molto più grave.Questo per dire, e concludo, che dovrebbero essere i poliziotti onesti a sentirsi umiliati e offesi da questi applausi, che configurano in sé per sé, a mio avviso, il crimine di "apologia di reato", e come tale dovrebbe essere perseguito e punito.Un 'mi piace' a Renzi per la sua solidarietà pubblica a mamma Aldovrandi, anche se, fossi in lui, avvierei anche un'interrogazione in parlamento per chiarire quello che si configura come "un reato dentro un altro reato".Verba docent, exempla trahent (anche in negativo...).

Mostra altro

Renzi sta cercando di smuover un paese in cui anche chi a parole vuole cambiare tutto, alla prova dei fatti dice sempre "aspetta che arriviamo noi al 51% aspetta che fretta c'è!"

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Riforme, Renzi: “Abolizione Senato il 10 giugno”. Riforma Pa: “Beccare fannulloni”.Il presidente del Consiglio parla di accordo raggiunto al 98% sulla trasformazione dell'assemblea di Palazzo Madama. Berlusconi? "Mai riforma della giustizia se dice che la magistratura è un cancro". Grillo? "La sua reazione agli 80 euro è stata imbarazzante"

Ora , pretendere che , tutto quello che i governi precedenti non hanno fatto in venti (20) anni ( le riforme necessarie per ammodernare e rendere efficiente il Paese) , il governo Renzi , lo debba fare entro il 25 maggio (data dell'elezioni europee) , mi sembra troppo anche per loro .Perciò calma e fiducia e tempo al tempo , l'inizio è molto promettente .Il Vangelo secondo Matteo dice: porgi l'altra guancia, però a furia di porgere l'altra guancia vi fanno un mazzo..... sono convinto che alla fine la congreva Renzi verrà premiata. Non l'ho mai sentito commentare un sondaggio, mai un insulto all'avversario. Alimentare l'odio non porta da nessuna parte cercare il consenso tra i disperati è troppo facile ma se poi non c'è una soluzione ai problemi gli effetti saranno devastanti, gente incazzata pronta a tutto e le responsabilità saranno evidenti e attribuibili al Movimento di grillo&casaleggio.Renzi sta cercando di smuover un paese in cui anche chi a parole vuole cambiare tutto, alla prova dei fatti dice sempre "aspetta che arriviamo noi al 51%... aspetta... che fretta c'è!".Il miglior viatico ad un governo di riforme (nonostante il peso di Alfano e dei suoi......sperando di poterne fare a meno in futuro) è proprio una vittoria chiara del PD alle Elezioni Europee. Questo è abbastanza chiaro. Quindi Renzi deve impegnare sè stesso e il PD tutto in queste elezioni con le capacità che ha avuto in passato, augurandosi che i "tifosi della sconfitta" che ancora si annidano nel partito non remino contro come stanno facendo da mesi.Personalmente mi auguro un risultato chiaro e la scomparsa dei "partitini" la cui indispensabilità è tutta da dimostrare, potendo trovare spazio e ruolo in un contesto più ampio.Ora via con i post GRULLINI sulle "immancabili sorti e progressive" dei Condottiero e dei edeli scudieri.Almeno renzi ci prova beppe spara supercazzate a raffica e insulti aggratis, ma avrà un triste risveglio tipo i risultati delle amministrative.

Mostra altro

Il capitale mediale di Grillo e del MoVimento 5 Stelle si sta logorando.

30 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Qui forse qualcuno potrebbe pensarla diversamente, del resto potrebbe essere interpretata come una mia speculazione sociologica. Però se passiamo in rassegna gli errori di comunicazione fatti da Grillo, sono sicuramente molti di più rispetto a quelli fatti durante la campagna per le politiche (pensiamo alla cosa fatta sulla shoah, alle continue esplulsioni o alla più recente poca incisività sulla sua presenza a piombino). Anzi, in passato ho scritto più volte che Grillo per le politiche stava facendo una campagna di piazza e di rete ottima, e che è il trucco del suo crescere nei consensi era proprio in questo suo essere in piazza e in Rete. Su queste europee ci sono due elementi che incidono: 1) è una campagna già vista; 2) l'elemento curiosità che si focalizzava su Grillo non è più lo stesso, anzi.Quindi un capitale mediale che è stato gestito male, che non è più lo stesso dell'anno scorso e che si sta sensibilmente logorando.Un discorso che vale anche per l'intero MoVimento. L'elettore non vede più nel MoVimento l'elemento di novità, anzi. Ciò che li premiava l'anno scorso oggi non li premia più, o almeno non come prima. Il MoVimento è apparso bloccato dallo schema politico verso il quale loro si scagliavano, in pratica dovevano aprire il Parlamento con l'apriscatole e quella promessa sta iniziando ad apparire come non mantenuta. Poi c'è l'elemento che secondo me più disturba l'elettore. Questa unione di Grillo al Movimento non piace a chi si sta accostando seriamente al MoVimento, se prima era l'elemento che univa, oggi è quello che divide. E sempre più spesso sento militanti del MoVimento dire che Grillo non è il MoVimento, e questo giochino ormai ha cominciato a stancare. Non tutti voglio Grillo come leader, e non tutti non vogliono Grillo come leader. Un bel nodo da sciogliere.

Per quello che mi riguarda sono veramente stanco, anzi esausto di questa politica sguaiata, fatta di urli ed insulti, per cui tutti sono ladri e mascalzoni e si salva solo Grillo e il SUO movimento, che a sentire loro hanno la ricetta pronta a risolvere con facilità ogni problema; già abbiamo avuto Berlusconi abile in questa modalità, infatti, in questo, molto si somigliano.Auspico ad un ritorno verso una politica ragionata, dove nessuno si sottrae al confronto, a voce normale possibilmente, con toni anche accesi, ma sul merito delle tante questioni, con serietà ed onestà intellettuali, non su chi la spara più grossa; in modo che la gente possa capire e farsi un'idea con lucidità e discernimento, non offuscati dalla rabbia.Si potrà tornare a questo modo più civile ed intelligente di fare politica? .Spero tanto di sì perchè non ne posso più.Il tono problematico dell'analisi, spero riduca gli urli e le offese e faccia emergere la parte ragionevole dei grillini, che secondo me è maggioritaria, ma non si espone. Seconda considerazione. Le elezioni europee non sono sentite dagli italiani e credo che solo il 60% andrà a votare. Sono i politici che cercano di incendiarle con atteggiamenti istrionici, ma stancheranno e l'astensione sarà il primo partito. Terza considerazione. Parlare di questioni europee è molto complesso e questo non attira l'attenzione dei cittadini; le tematiche degli antieuro (Grillo-Lega ecc) possono attecchire su chi già aveva una sua ideologia antisistema, ma di nuovo proselitismo se ne farà poco. Quarta considerazione. Si capisce che il voto non avrà alcuna incidenza sulla politica interna, se non in casi estremi (tipo disfatta o vittoria straordinaria di uno o più leader) ma comunque in dimensioni contenute. Quinta considerazione. L'analisi del voto sarà invece significativa; bisognerà vedere i voti in valore assoluto e non in percentuale; il mio pronostico è che chi perderà voti rispetto alle elezioni del 2013, avrà perso la sua spinta di consenso e quindi il rimandare le nuove elezioni politiche al 2018, paradossalmente potrebbe interessare a molti.Poi.Ammetto che il meccanismo delle preferenze che potrebbe svantaggiare gli llustri sconosciuti del movimento ( o, addirittura punirli, se son ancora presenti le antiche beghe di campanile che io ricordo) non mi era venuto in mente, forse perche' -e diciamocelo-. le Europee son le unice elezioni che si tengono rigorosamente ogni 5 anni, e questo fatto in un Paese abituato a votare un'anno si e l'altro pure e' una effettiva novita' che ci fa scordare del funzionamento di meccanismi messi in moto cosi' di rado. Potrebbero poi funzionare al contrario: qui da me hanno candidato a Sindaco ex P.d. trombati che tutti conoscono per tali e che, pur non ammettendolo apertamente, un po' chiacchierati lo sono: della serie ( e traduco dal dialetto: "non c'e' l'ha mai fatta di la e adesso prova di qua"). Ma alle europee quanto ad illustri sconosciuti signori miei, la gara e' aperta: io conosco solo Syusy Blady che si candida con i verdi, e Ivano Marescotti che sta con Tsipras! Ah gia': dimenticavo la Gardini col cav., ma anche quello mi sa di autogol.Concludendo da sempre le Elezioni europee, poco sentite da gran parte dell'elettorato, vengono "utilizzate" per un voto di protesta e non di proposta. Ricordo che pochi anni fa i Radicali raggiunsero (mi pare) il 10/12%, per poi ripiombare al solito 1% alle successive politiche. Anche il PCI ottenne migliori risultati alle Europee che alle politiche. E l'incidenza del voto di preferenza è assai più bassa che per le Amministrative, dove conta veramente molto e dove i rapporti personali/politici intessuti in anni di attività e l'0rganizzazione di partito fanno la differenza.Quindi Grillo sà bene che alle Europee può "giocarsela", mentre sarebbe ben diverso per Politiche e, soprattutto, amministrative. Poi la "maturità" dell'elettorato Italiano è un pò scemata nell'ultimo ventennio (molto), per cui diventa molto più significativo di una volta il voto "di pancia" che quello "di testa". Questo non è un fatto positivo e chi ne è soddisfatto e ne vuole approfittare non farà del bene nè a sè stesso, nè al Paese. Ma tant'è, alle elezioni davvero "uno vale uno"!.Ma.Devo dire che ho dentro di me sensazioni contrastanti.CHE Il cervello condivide.Soprattutto perchè Grillo è noioso ed ormai i grillini sono parlamentari da un anno con scarsi risultati. Però sono sfiduciato dagli italiani che votano per tali personaggi. Purtroppo l'ignoranza istituzionale degli italiani è a livelli di guardia. Il fenomeno M5S è potenzialmente pericolosissimo per l'idea di democrazia che sta definendo. L'elettorato vota solo di pancia, non pensa.E questo mi spaventa.In più le europee premiano chi urla di più(attenzione alla Lega).Di sicuro anche in rete chi vota Grillo è meno spavaldo.Di contro l'elettorato berlusconiano è naturalmente attratto da Grillo. La votazione con preferenze è un incognita soprattutto perchè non ci sono soldi per fare campagne elettorali su larga scala.Di sicuro questa campagna elettorale è incattivita e nè Grillo nè Berlusconi danno un'idea di futuro.Solo sproloqui per essere in prima pagina.Credo che M5S farà un buon risultato ma non ottimo.EDi sicuro se fossero politiche M5S prenderebbe ad oggi meno voti di quanti ne prenderà il 25 maggio.

Mostra altro

Per Silvio Berlusconi torna lo spettro dei domiciliari

29 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Berlusconi, frasi su affidamento ai servizi sociali al vaglio dei giudici.In una intervista a Piazzapulita l'ex premier ha affermato che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano "aveva il dovere morale di assegnarmi la grazia". E la decisione dei giudici sul processo Mediaset è stata bollata come una "sentenza politica e inventata". Vietti (Csm): "Chi pensa di far campagna elettorale utilizzando il presidente della Repubblica scherza col fuoco"

Se Berlusconi stesso dichiara di non essere rieducabile "è ridicolo pensare di potermi rieducare affidandomi..." allora mi sembra effettivamente assurdo l'affidamento. Che arresti domiciliari siano.Sembra che ciò che voglia Berlusconi sia di andare ai domiciliari per fare il martire, ma la sua strategia potrebbe essere un boomerang:gli italiani hanno la memoria corta, e lui lo sa meglio di tutti, e potrebbero presto dimenticarlo se recluso ai domiciliari, senza libertà di movimento e potendo al massimo rilasciare dichiarazioni; correrebbe il rischio di essere ignorato, e come già detto gli italiani hanno la memoria corta...In una sola settimana di affidamento in prova è riuscito a creare un incidente diplomatico in Europa , a offendere magistratura e Presidente della Repubblica , a invadere le televisioni con i suoi discorsi farneticanti .... cosa aspettano i giudici a metterlo in galera , ma quella vera con le sbarre alle finestre ?.Valuteremo.Valutiamo le sue frasi??? ma se le hanno viste e sentite intuto il mondo! in galera...basta quest'uomo è uno squallore, né và della credibilità dell'Italia ormai, va messo nelle condizioni di non nuocere più alla nostra immaggine già gravemente compromessa da vent'anni di malefatte da parte di questo ridicolo uomo! in galera e basta!.Ma figuriamoci se hanno coraggio di mandarlo domiciliari in questa Repubblica delle Banane. Solo in questo paese abbiamo un delinquente che va HA spasso , si diverte. La galera e per I fessi. Dopo ci chiediamo perché gente ruba , corrompe e evade in questo paese. Roba da pazzi. Nemmeno nello Zimbabwe.Se questa è "Magistratura Rossa".......il pregiudicato plurinquisito è un pomodoro! Chiunque solo per aver detto quello che ha detto lui sarebbe già sotto processo per "vilipendio della Magistratura". Lui continua e al massimo gli faranno un pistolotto. Per scritto. Un trattamento veramente fuori luogo per un delinquente seriale come descritto dalla sentenza! .Vorrei poter evadere le tasse come lui, tanto se la pena è questa......... Ma si rendono conto che stanno facendo pubblicità all'evasione fiscale?????.

Non possono comunque continuare a prenderci per i fondelli: dunque il condannato doveva andar ai servizi sociali lunedì, invece gli hanno concesso ancora cinque giorni giusti giusti per imperversare in tv e spararle grosse contro tutto e tutti, bisogna risalire a l'origine della colpa per capire a che gioco sporco sta giocano il condannato. E poi intervenga chi di dovere per farlo tacere e punirlo ben ben per tutti le offese che ha sparato in tre giorni di fila che e' stato in tv.Sveglia giudici guardate come funziona la giustizia in Spagna proprio con le reti televisive Mediaset, voi non gli assomigliate neanche pallidamente,mi vergogno di essere italiano, perché oggi italiano è sinonimo di corruzione, mafia, delinquenza , pagliacci, incapaci solo questo siamo grazie anche a voi!!!.

 

Mostra altro

Siete messi proprio male se il Grullo e l'evasore pedofilo devono farsi pubblicità in questo modo.

29 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Beppe Grillo a Siena per l'Assemblea degli azionisti del Monte dei Paschi: "Questa è la mafia del capitalismo

Fino a queste elezioni europee dovremo sopportare le uscite demenziali giornaliere, se non orarie, dei due anziani fuori di melone, Grillo e Berlusconi. E' una virtù difficile: sopportare pazientemente le persone moleste. Finita la buriana ci riposeremo le orecchie .Grillo che posta la più nota foto dell'ingresso di Auschwitz con tanto di fotomontaggio sull'altrettanto tristemente nota scritta in ferro battuto (e poi definisce "ignoranti" un sacco di persone). Berlusconi che fa quella sparata pazzesca sui lager (e poi chiama i tedeschi "amici" e dice di essere uno dei più grandi amici di Israele). Ma vi rendete conto che questi due sono come dei caterpillar: fuori sono d'acciaio e dentro sono vuoti. Fuori sono d'acciaio ed infatti distruggono tutto con la stessa facilità con cui un caterpillar abbatte un palazzo. Dentro sono vuoti ed infatti non possiedono quella "coscienza culturale" che nell'età adulta ci pone dei limiti. Spero che entrambi riescano un giorno a capire che la realtà che percepiscono è solo un inganno delle loro menti. Il primo passo potrebbe essere quello di prendere coscienza che i rappresentanti delle comunità ebraiche non li considerano degli "amici". Il primo passo è sempre scioccante.Il GRULLO.Ma come prima diceva che l'Italicum era fatto apposta per indebolire il M5S e adesso si rende conto che invece gli permetterebbe di ottenere la maggioranza più facilmente? Buongiorno, meglio tardi che mai. Anche se lo sapeva benissimo anche prima!.Intanto "chiederò il governo" è diventato nel giro di tre giorni "chiederò le elezioni anticipate" in pure stile Berlusconi, evidentemente si sono resi conto che era troppo demenziale da sostenere e difendere anche per la loro base elettorale. Ora aspettiamo che una volta arrivati secondi o terzi mutui da Berlusconi anche la scusa dei brogli.Se le parole di Grillo fossero state pronunciate da una persona qualsiasi probabilmente troverebbero seguito ma dette da un personaggio che ogni giorno spara ca...te di ogni genere perdono di qualsiasi credibilità. E' uno dei tanti show elettorali... quello che invece stupisce e preoccupa sono i tanti fanatismi che vi girano intorno ad uno squallido personaggio che sfrutta la sua immagine per arricchirsi attraverso il suo blog e i suoi pseudo spettacoli che patetica accozzaglia di luoghi comuni i comizietti del Grillo, ma tra questi luoghi comuni e gli insulti più o meno cammuffati neanche l'ombra di una proposta concreta, il vuoto più assoluto, ma in fondo è questo che piace agli orfanelli di Berlusconi.E' arrivato IL NODO CRUCIALE, finalmente..si sapeva, si sapeva ma ora è ufficiale a tenere legata Lega con Casaleggio & Grillo e Brunetta è arrivato anche Borghezio. Che maggio ci aspetta...no, non il 1° Maggio festa del Lavoro perché quelli che ho nominato con Di Maio, La russa etc. in quella data saranno impegnati in una partita di calcetto sulla spiaggia, ma nei giorni dopo ..Gli Ebrei li hanno già offesi, i lavoratori pure, le Istituzioni quotidianamente, possiamo immaginare tra rutti, pernacchie e gestacci, mancano gli zingari, i comunisti ci sono già ma vedrete cosa inventeranno (in tutti i sensi)....e vedrete i Glillusconi, bischeri, dipendenti su queste pagine..bene ! Bravi ! E' vero ! Era la nipote di Mubarak...

Mostra altro

RENZI SVENTOLA LE DIMISSIONI IN FACCIA AL PD.

29 Aprile 2014 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Quindi voi preferite continuare con quei politici che passano anni a discutere senza concretizzare niente, ad andare nelle trasmissioni illuminando gli italiani su quello che sarebbe bene fare. Pensate che io di certa gente ne ho strapiene le scatole e ben venga chi decide di andarsene se non riesce a concretizzare le proposte.Questione senato?.Se me lo permettete vorrei aggiungere che quello degli eletti/non eletti è un problema falso e tendenzioso. I sindaci non sono forse eletti? E l'elezione di un sindaco è di gran lunga più legata al territorio e a quel che per il territorio viene fatto di quanto non lo sia l'elezione di un senatore, che invece è controllata molto più strettamente dai partiti. Che evidentemente alzano la voce perché non vogliono sia loro tolto questo potere. Infine: un senato più direttamente legato al territorio e quindi ai cittadini non può che fare del bene sia per diminuire la distanza fra governo centrale e locale, sia per per aiutare la Camera dei Deputati a comprendere meglio le esigenze del territorio. Negare questi fatti è malafede o fiducia acritica nei confronti di chi tenta di manovrare le masse.. come sempre è stato il PD qundo riesce a non perdere e afferra il potere fa di tutto per perderlo ... solo che una volta c'era il "giaguaro" da smacchiare o non sanno più chi smacchiare e pensano a Renzi .. ma che volete nessuno si è accorto che Renzi è del PD .. sarà il caso di ricordarlo a qualcuno prima che gli facciano fare la fine di Berlusca.A me sto discorso degli "impegni che non serve più onorare" proprio non va giù. Gli impegni si onorano perchè è giusto farlo, noi abbiamo scelto di prenderli (assieme a tutti i vantaggi  e svantaggi che ne sono derivati, e che poi abbiamo sperperato in maniera sciagurata) e una Nazione che non onora i suoi impegni è indegna dello status di Nazione. Che fine si pensa si possa fare una Nazione che prende impegni con altri stati e con i propri cittadini e li onora "finchè serve"? L'orgoglio e la dignità del rispetto dei propri impegni non sono un optional da scartare in base alle convenienze, così come una persona che non onora la sua parola non è un Uomo, nel senso alto del termine.Si afferma che Renzi, con la sua politica, sta perdendo buona parte dei consensi tra gli elettori tradizionali del PD. E perché mai? Forse offrire un bonus di 80 euro a una platea di dieci milioni di persone, fra le più colpite dalla crisi, è una scelta sbagliata? Forse cercare di arrivare a un sistema elettorale e parlamentare in grado di restituire a questo paese la capacità di legiferare è cosa cattiva? Cercare di riformare le leggi sul lavoro, un'ingessatura che impedisce a molti giovani di accedervi, è da bollare come azione indegna? O preferite, per restare all'ultimo tema, un decreto che imponesse alle aziende già in crisi di assumere solo a tempo indeterminato, costringendole a chiudere i in breve i battenti? Ecco, io non capisco proprio il modo di ragionare delle persone come voi. Un conto sono i desideri, un altro la realtà. Questa - e aggiungo purtroppo - non è più la situazione che esisteva fino agli anni settanta. La speranza di tutti è che vi si possa tornare, a quella situazione, ma visto ciò che passa il convento meglio cercare di salvare il salvabile. In altre parole, oggi fare una politica di sinistra significa avere un occhio per le esigenze del mercato e allo stesso tempo cercare di proteggere le fasce per tradizione più deboli. Io, che da un po' non votavo PD ero piu ha sinistra, questa volta lo farò, perché credo nella buona fede e nella voglia di fare di Renzi. Poi ciascuno si regola secondo coscienza. La parte più triste del panorama politico italiano non sono i politici, ma gli elettori. Credo che gli obiettivi di base del governo Renzi siano, in generale, più che condivisibili: uscita dalla crisi, aumento dell'occupazione, diminuzione del carico fiscale, alleggerimento dei costi della politica etc. Può non piacere il politico o il partito che ci sta provando in un determinato momento, ma è davvero così importante CHI riesce a raggiungere quegli obiettivi da sperare che alcuni non ce la facciano? Essere felici delle difficoltà di raggiungere tali obiettivi, congratularsi e felicitarsi del possibile fallimento mi sembra il classico esempio dell'autolesionismo poco illuminato che ci ha condannati negli anni alla situazione attuale.Un Senato di eletti che sia in grado di annullare i provvedimenti della camera, come auspicato nel progetto Chiti e da molti altri politici vuol dire pensare a maggioranze diverse tra le due assemblee, realtà che è sempre stata indicata come uno dei mali peggiori delle nostre istituzioni. E’ chiaro quindi che la disputa in atto sulle modalità di formazione del Senato nasconde, neanche dignitosamente, una lotta tra chi come Renzi punta al rinnovamento e chi vuole mantenere i privilegi della casta pur sapendo che ciò è contro gli interessi del paese. Non so che fine faranno le buone intenzioni di Renzi ma per quanto mi riguarda non voterò mai più per il Senato ed invito chi sostiene il progetto di Renzi di fare altrettanto.Renzi è davvero veloce, a mettere alle strette gli avversari, fuori, ma soprattutto dentro il partito. I politici con cui abbiamo avuto a che fare da sempre li conosciamo, attaccati alla poltrona come sanguisughe. Speriamo che non si faccia sedurre dal potere, che "logora chi non ce l'ha", e che ci aiuti ad emergere dal pantano in cui siamo imprigionati.

Mostra altro
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>