Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di bezzifer

L’operazione guadagnare tempo è in fase sempre più avanzata.

29 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

L’operazione guadagnare tempo è in fase sempre più avanzata. Ogni tassello va piano, piano al suo posto.  Imu e Tares sono state cancellate, il governo non cade, le elezioni si allontanano. Il Pdl esulta e il pregiudicato Silvio Berlusconi pure.Il perché è facile intuirlo. Il Cavaliere è un uomo di spirito. La trovata di cambiare nome alle due imposte, sostituite a partire dal 2014 dalla Service Tax, è roba da fare storia (della comicità). Da raccontare a cena alla sera tra le matte risate degli astanti. E poi alla bella notizia se ne è aggiunta un’altra, ancora più importante, intimamente legata alla prima.Giorgio Napolitano ha finalmente fatto sapere come la pensa sulla sua decadenza da senatore.L’Eterno Presidente, scrivono senza essere smentiti i giornali , “ha letto con attenzione” e“apprezzato” l’intervista di Luciano Violante che tanto era piaciuta al leader, frodatore del fisco, del Popolo della libertà.

 Il Presidente Napolitano ama Berlusconi. I due Letta (zio e nipote) si vogliono bene. Il PD ed il PDL vogliono a tutti i costi far sopravvivere questo governo delle larghe intese. Berlusconi non si farà un minuto di galera e forse rimarrà Senatore (ma questo è più difficile....).Letta -Alfano sono esperti giocatori di prestigio o per meglio dire del gioco delle tre carte e gli italiani continuano a cascarci. Lo si sapeva e in molti di noi l'avevamo detto fin dal primo giorno di vita di questa maggioranza che sarebbe andata a finire così la tassa non c'è più ma invece ci sarà e maggiorata. Idem per il salvataggio di Berlusconi ,mentre dal PD si spandevano candelotti fumogeni a piene mani, annebbiando la visuale solo a chi voleva non vedere, si studiava la strategia favorevole ,ora sappiamo come ci si arriverà .Lo stratega sta sul colle ,ad Arcore risiede un pregiudicato inquisito anche per la compravendita di parlamentari ed in passato per la corruzione del giudice Metta Tramite l'avvocato del tempo.La tattica del PD è ormai chiara, dilatare i tempi della commissione parlamentare, adeguarsi a rivolgersi alla Consulta, e poi il PdR provvederà graziando il pregiudicato.Insomma tutta una indegna manfrina per arrivare alla completa impunità del frodatore fiscale.Dopo tutto essere diventati Soci di Governo col Caimano, con l'ampia benedizione del PdR, il PD si deve adeguare ai metodi berlusconiani, d'altronde già sperimentati in precedenza.ORA Al Presidente bisogna suggerire che per pena alternativa proponga una bella multa di 2.800 Euro e la riduzione del 50% di tutte le prebende (stipendio da parlamentare e varie indennitá come ex Presidente del Consiglio) per un anno. Infine si tratta di mancata presentazione anche se continuativa del Mod. 730. La stessa pena anche per il giudice Esposito che non ha annullato la sentenza di II° grado, pur sapendo che l'imputato era Berlusconi Cav. Silvio. Questa decisione di non voler annullare la sentenza sta causando, giustamente, tantissimi problemi al Presidente, costretto a difendere "lo stato di diritto" subordinato, come ha più volte ripetuto, alle "particolari esigenze dell'Italia" risolvibili solo con l'agibilità politica dell'On. Berlusconi condannato per frodo fiscale di ben 280.000.000 di Euro. Con la commutazione della pena e altre grazie e graziette da parte del PdR verrà restituita l'onorabilità politica al Cav. Berlusconi ed il Presidente Napolitano non dovrà più disdire incontri con politici stranieri perchè questi, sempre dopo la grazia, avranno i dovuti riguardi nei confronti di un parlamentare condannato per aver frodato 280.000.000 di Euro allo Stato che il Presidente è costretto a rappresentare. CONCLUDO DICENDO:Ho sempre mal digerito gli attacchi apportati al presidente Napolitano in questi ultimi tempi, prima da Di Pietro ed ultimamente dal M5S. Ritenevo che, sia la persona che la figura istituzionale, dovevano essere preservati da polemiche e critiche. Ora però, viste le ultime prese di posizioni del presidente Napolitano in merito alla vicenda Berlusconi, mi sto ricredendo. Mi pare che sia venuta meno quella quella figura di garanzia dovutagli dalla sua carica e il caso fortuito delle dichiarazioni di Violante, alle quali si è aggiunta la sua valutazione, mi fanno ritenere che quelle di Violante non siano state casuali. Quindi forse è bene che qualcuno critichi, seppure in modi accesi che io non condivido ma reputo necessari, l'operato del nostro Presidente.Per quanto concerne invece le azioni del PD sulla vicenda Berlusconi (non solo in questa fase contingente ma su tutta la sua storia politica - a partire dalla mitica bicamerale con D'Alema), ho già avuto occasione di dichiarare il mio pentimento per averlo votato 

Mostra altro

La tassa sulla prima casa resta, dobbiamo dire la verità

29 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Non capisco come mai gli Italiani non vedano che i politici ci prendono solo in giro.Il problema non è stata l'IMU ma PAGARLA, ci hanno tolto soldi che potevano servire diversamente, soprattutto per arrivare a fine mese. E' inutile che cambiano nomi su quello che c'è da pagare, il risultato non cambia, è la somma che fa il totale. Nel 2012 ho pagato a BRESIA 485€ di IMU, se nel 2013 viene tolta questa tassa ma poi ci triplicano le altre, che cosa cambia per noi? Oltretutto aumenterà la benzina, le bollette e chissà cos'altro. Tappano un buco aprendo un altro buco. Tutto per distrarre gli Italiani dal fatto che loro non stanno rinunciando a niente e prendono superstipendi sproporzionati con la realtà del paese. Ci hanno rovinato e ancora milioni di Italiani gli danno il potere di continuare. Forse l'Italia non s'è mai svegliata!.Oggi, i giornali del Berlusconi e quelli della sua area politica, esaltano l'eliminazione della rata di giugno dell'IMU, come una sua vittoria. Questo è ovvio!.Meno ovvio è che a sostenere la stessa menzogna, siano quei giornali che invece si oppongono alla linea politica del Berlusconi. Evidentemente, questi giornali, non si rendono ancora conto di essere stati loro e di esserlo ancora, i maggiori fornitori di assist al Berlusconi, trasformando sue sconfitte in vittorie. Che sia una menzogna la vittoria del Berlusconi nel caso dell'eliminazione dell'IMU, sono loro stessi a sostenerlo, nel momento in cui dicono che però l'IMU sarà reintrodotta nel 2014, sotto un altro nome. Quindi, in effetti il Berlusconi è stato fregato, ma questi giornalai, inspiegabilmente presentano il tutto come un suo successo, rendendo così palese il perché il Berlusconi abbia prosperato in tutti questi anni.Si erano accordati su l'imu per toglierla e sull'iva per non aumentarla....ma non sapevano dove trovare le risorse....per l'imu è bastato sostituirla con un'altra imposta per l'iva beh ci penseranno però l'importante era, negli accordi di maggioranza, non togliere nulla ai loro privilegi.Questo gioco idiota di fingere di eliminare una tassa per vederne crescere a dismisura un'altra spero convinca buona parte degli elettori di Berlusconi a togliergli definitivamente la loro mal-riposta fiducia.Tutti (purtroppo anche chi non l'ha mai votato), sono stati presi in giro più volte da questo ineffabile chiacchierone. Ha "abolito" l'ICI per aumentare, esponenzialmente, la TARES.Istituì l' IMU per promettere poi di abolirla dopo aver appoggiato la sua anticipata entrata in vigore.Ha preteso l'abolizione dell' IMU solo di nome ma non di fatto.Adesso ci sarà la TARES e qualche altro balzello più costoso.Questo signore porta male quando parla di tasse. Quelli che già le pagano sono costretti a pagarne sempre di più. Mette le mani in tasca solo a chi già ce ne ha tante. Chi va bene con lui, sono gli evasori. Fino a quando ci sarà lui, saranno sempre al sicuro e continueranno a far pagare lo Stato agli altri. E' naturale che sia così; cane non mangia cane.Perciò la questione non sono le tasse, nè il nome nè l' importo, ma l' uso dei soldi. Diciamo che la service tax sia fatta bene e sia giusta, ma i soldi sottratti al budget degli italiani venga rubato, sprecato etc. come avviene spesso. Questa tassa non solo diventa inutile, ma anche dannosa, perchè va ad alimentare la criminalità (politici, mafiosi, inquinamento) e sottrae soldi ai cittadini che spendonono meno, hanno più fatica ad arrivare a fine mese etc. Finchè non si interverrà sull' effettivo uso dei soldi provenienti dalle tasse, ma solo a rimodulare il loro nome, importo, progressività, campo di applicazione sarà tutto inutile.

Mostra altro

Obama e Cameron "certi" dell'uso di armi chimiche eh già certi come Bush & Blair 10 anni fa sull'Iraq..

28 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Strano che nessuno noti l'ironia di un premio nobel per la pace che per tutelare la stessa ricorre alla guerra.....dove sono adesso le folle con le bandiere multicolori? Scomparse? Oppure la guerra di Obama è buona e giusta e sa da fare?.Questi due fenomeni, uno dei quali ex premio Nobel per la pace (!?!?!?), si preparano ad entrare con una torcia accesa in un serbatoio di benzina. Tra l'altro l'esperienza degli ultimi 20 anni dovrebbe insegnare che questo tipo di guerre genera piu' "esternalita' negative" che benefici economici. Quasi quasi c'e' da rimpiangere i tempi in cui certe agenzie governative provvedevano a far cadere regimi scomodi in modo discreto e senza troppo chiasso.Ma,Gli americani sono certi dell'uso di armi chimiche solo perchè, consapevoli che le loro industrie produttrici di armi ormai hanno i magazzini stracolmi e l'esigenza di svuotarli, hanno lasciato che i loro servizi, che noi in italia abbiamo sempre definiti"servizi deviati", facessero il lavoro sporco dando assistenza a quei gruppi che pur di rovesciare il regime di assad "per ora" sono anche disponibili a far entrare truppe straniere sul proprio territorio; ricordiamo solo che questo è un copione già visto e quando il  regime sarà abbattuto lo scenario sarà sempre lo stesso: una guerra civile senza tregua tra fazioni religiose diverse che produrrà povertà e migliaia di morti tra i civili....senza dimenticare la iu che concreta possibilità che il conflitto si estenda ai paesi vicini e a quel punto non potremo non essere coinvolti con la NATO...MA Gli Stati Uniti in verità stanno cercando solo una valida giustificazione per poter attaccare l'Iran ed impedire che il paese possa dotarsi dell'arma atomica che sconvolgerebbe gli equilibri geopolitici ed economici. Ora è chiaro che compiere un attacco nei confronti delle basi militari della Siria (effettuate dietro la giustificazione dell'uso di armi chimiche da parte di quest'ultimi) provocherebbe una immediata reazione da parte dell'Iran tale da giustificare a suo volta un attacco sproUniti alle basi militari ed industriali dell'Iran. Speriamo solo che Cina e Russia non entrino nel merito.. 

Mostra altro

Decadenza, Berlusconi: “Parola alla Consulta e stop ai lavori in Giunta elezioni”

28 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Sono stati depositati questa mattina alla presidenza della giunta per le elezioni del Senato, i pareri pro veritate di giuristi e costituzionalisti per la difesa di Silvio Berlusconi riguardo il nodo della sua decadenza da senatore. I pareri, a quanto si apprende, sono accompagnati da una breve lettera firmata da Silvio Berlusconi dove si annuncia anche il ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo contro l'applicazione della legge Monti-Severino.

FANTASTICO! Mi immagino la lettera alla Corte di Strasburgo; Caro Presidente E' vero che io ed il mio partito abbiamo votato la legge Severino. Tuttavia, come è ben noto a tutto il mondo noi la sera prima eravamo radunati x il BUNGA BUNGA, ergo la mattina arrivati alla camera e senato non eravamo completamente lucidi x capire che dei Magistrati di sinistra avevano apportato delle modifiche anti costituzionali, pertanto siamo a chiederVi di intervenire e far abolire una legge Italiana, votata in stato di non coscienza in nome e per conto del popolo Italiano. MA QUANDO TI RENDERAI CONTO CHE COSI FACENDO DISONORI TUTTO IL POPOLO ITALIANO!! Ecco perche' l'Italia sta andando a rotoli. Inghippi, controinghippi, ricorsi, pareri di illustri personaggi (illustri chissa' perche' poi), professori che pontificano (e nei fatti si dimostrano incapaci di fare alcunche'). E intanto la recessione continua, il paese perde competitivita', la disoccupazione aumenta. Certo sono problemi che dovrebbero preoccupare la classe dirigente, ma i nostri baldi non haanno tempo per queste quisquilie,si stanno facendo carte false pur di togliere il sen. NANO dall'empasse in cui si trova,deleggittimando i giudici e creando un nuovo caso:la legge non è uguale per tutti!!! Penso che la politica in Italia ha già perso troppo tempo sulle vicende del NANO,dobbiamo guardare oltre ed impegnarsi nel bene dell'Italia.Dobbiamo dimenticarci di chi non riconosceva la crisi verso la quale ci stavamo avviando e guardare ad un futuro in europa dove la nostra nazione deve interpretare un ruolo primario.Siamo italiani e sappiamo come reagire!!Veramente facciamo ridere il mondo.... è una vergogna che il paese perde tempo ancora dietro a questo uomo... "neanche fosse il padre eterno in terra" tutta un'anomalia italiana... veramente uno schifo... a strasburgo si mettono a ridere... quando c'è gente nel mondo che muore per vivere in un paese democratico... oltre alla grazia a Napolitano dovrebbero chiederla anche ai due papi viventi... forse così la storia lo ricorderà per un miracolato. Ma Berlusconi non ha un briciolo di orgoglio personale da vero uomo... dimettiti e forse la  storia ti ricorderà per colui perseguitato dalla giustizia politicizzata.Da come la vedo io.Non ci sarebbe bisogno né di attendere la lettura delle motivazioni della sentenza e nemmeno di indagare sulla retroattività la Legge Severino: si tratta di un atto dovuto da tutti quelli che hanno delle pendenze con la Giustizia ed ancora di più per quelli che risultano condannati in via definitiva. L'Italia NON può essere rappresentata da persone indegne: lo può un partito se lo ritiene opportuno (... che il PDL si tenga i suoi quaraquaqua guidati da un pregiudicato...), ma non un'istituzione che rappresenta TUTTI gli italiani e non solo quelli di parte. Siamo gli zimbelli del Mondo e ci facciamo ancora prendere in giro da personaggi dal passato "non troppo luminoso" al pari della loro coscienza, che hanno vissuto e flirtato con altri personaggi "border line" ad un passo dalla mafia o che hanno cambiato la casacca più volte solo per sete di potere, denaro, guarantigie. Un gesto d'orgoglio e d'onore da parte del Senato è dovuto!,sono uno dei 40 Milioni di italiani che non hanno votato Berlusconi e che chiedono che giustizia sia fatta. Berlusconi fuori dal parlamento (sarebbe assurdo essere rappresentati che chi mentre era Presidente del Consiglio frodava il fisco) e fuori dalla politica. L'Italia torni ad essere un paese normale.POI SU Violante venga espulso dal PD per le sue dichiarazioni.E' inaccettabile che dopo 3 gradi di giudizio si debba ancora dare spazio a fantomatiche "difese" o altri magheggi. Venga eseguita la pena e basta. Ci sono stati 37 casi tra consiglieri comunali, provinciali e regionali in cui la norma Severino è stata applicata e nessuno ha mosso un dito. BASTA con questi trattamenti di favore!.E gli altri 37 che sono decaduti con la legge SEVERINO cosa sono,figli di un Dio minore?!.Comunque,ammesso e non concesso che il ricorso alla C.C. sia ammissibile e,cosa assurda,gli desse ragione,sarebbe una vittoria di PIRRO,ad ottobre la C.D.A.di MILANO gli quantificherà da 1 a 3 anni di interdizione dai pubblici uffici, con RUBY ha l' interdizione PERPETUA DAI PUBBLICI UFFICI, e da Napoli WOODKOK,PISCITELLI e FUSCO lo stanno per processare per i 3 milioni di € dati a DE GREGORIO, il quale ha già reso ampia e completa confessione,patteggiando la sua pena! Che speranze ha più?! Ha 80 anni,è meglio che mandi a quel paese quelli/e che gli stanno intorno,e si goda la vita che gli resta ancora!.

Mostra altro

Siria, America pronta ad attaccare

27 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Se ci facciamo coinvolgere dal conflitto, è la prova ,"PROVATA" che siamo senza ""ATTRIBUTI""sceneggiate!? ma questo paese è già una sceneggiata Enon capisco il perchè, in un momento così difficile per l'italia e la difficoltà a trovare risorse per il lavoro e lo sviluppo, dobbiamo per forza entrare in un conflitto voluto dai"soliti", da cui poi ci troveremo impegnati, con costi enormi che nessuno ci ripaga,con i ns. militari erodendo risorse finanziarie oggi indispensabili per altre iniziative, senza dimenticare i lutti subiti dalle famiglie dei ns soldati nelle "cosiddette" missioni di pace...ABBIAMO GIA' DATO, questa volta evitiamo di farci coinvolgere e spero che in Parlamento non si ripetano le solite sceneggiate con cui avallare le decisioni già prese da francesi, americani ed inglesi, ritengono indispensabile un intervento militare...nessun problema CHE CI VADANO LORO!!!! POI I politici del momdo occidentale dovrebbero aver imparato, dopo l'esperienza in Iraq, Afghanistan, Libia, che non si può imporre la pace con le armi e che sarebbe più opportuno usare i denari per aiutare i siriani che desiderano lasciare il loro paese. Non si può riparare l'orrore con altro orrore.

Mostra altro

La misura è davvero colma.

27 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

images

Trovo vergognoso che l’agibilità politica di Silvio Berlusconi sia il problema dell’Italia. Trovo vergognoso persino che se ne parli, che se ne discuta. Un paese che ha avuto il coraggio di lasciare Aldo Moro – prigioniero delle Brigate Rosse – al suo destino di morte, oggi è preso nella pania immorale rappresentata dal problema giudiziario di un uomo.Argomenti risibili vengono addotti dai rappresentanti del PdL.La legge non può che essere uguale per tutti.Un pregiudicato non può certo ripulire la sua fedina penale solo perché lo votano o lo hanno votato.Quando poi quel pregiudicato è uno degli uomini più ricchi d’Europa, attorniato da avvocati, con un impero mediatico (tv, giornali, settimanali, case editrici) e finanziario imponente, non dovrebbero esserci tentennamenti di sorta.Un qualunque comportamento di favore sarebbe un precedente nefasto per le sorti del paese.S’aggiunga che quel pregiudicato è in attesa di altri pronunciamenti giudiziari e che la storia potrebbe ripetersi non una ma più volte.È assolutamente indispensabile che questo capitolo si chiuda. Il PdL dovrebbe per primo richiedere l’allontanamento dalla politica del suo capo così gravemente compromesso. Lo avrebbe già fatto se fosse un vero partito. In qualunque sano contesto la competizione fa sì che siano proprio i colleghi i peggiori nemici.Quanto alle altre forze politiche e al  Governo dovrebbero semplicemente tacere e limitarsi alle azioni quali che ne siano le conseguenze.Enrico Letta soprattutto.Taccia e non implori il PdL ponendo innanzi gli interessi supremi del paese.In primo luogo perché sa bene che l’interlocutore di quegli interessi non se ne è mai curato e mai se ne curerà, in secondo luogo perché un premier non deve essere né sembrare in balia di nessuno.Non può accettare un ricatto e neppure  mostrare di temerlo. Lo impone la dignità sua e della Nazione che ha il privilegio di guidare.




Mostra altro

Ancora non vi siete spazientiti ? Forse sta tutto qui il problema. L'appello non va fatto alla politica, ma agli italiani. Di darsi una svegliata

27 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Evitateci, cari Vescovi, se possibile, un'altra campagna elettorale mirata a dirci cosa dobbiamo fare nel nostro paese laico, secondo Costituzione. Evitateci le vostre pilatesche "non" prese di posizione; le vostre ipocrite "equidistanze". Evitateci, cari vescovi italiani le vostre bibliche e lunari concezioni della famiglia. su come debba essere fatta e come debba essere gestita., voi che la famiglia non sapete né come si gestisca, né come si faccia.. se non per aver assunto a stereotipo intoccabile la Sacra Famiglia con una madre vergine, un padre casto e un figlio (di Dio) che una famiglia non se la farà (per scelta) e non potrà farsela perché prima finirà in croce.Evitateci il fruscio sinistro delle vostre sottane, Vescovi, a ridosso della campagna elettorale. Ecco di questo dovete occuparvi, con metodo e con perseveranza.

Leggi di seguito il testo del comunicato, pubblicato sul sito del Sir:

L’estate è quasi finita, ma rieccoci tutti qui a parlare di Silvio Berlusconi, del suo destino politico dopo la condanna definitiva da parte della Corte di Cassazione. Da lui dipendono la sorte del governo delle “larghe intese” e la possibilità di andare incontro all’autunno con un governo che governi, con una maggioranza che ne garantisca gli atti in Parlamento, con un’opinione pubblica più serena e disponibile a sostenere ogni sforzo per garantire lo sviluppo necessario al Paese. La politica italiana sembra voler rimettere ad ogni costo le lancette all’indietro, salvo impennate immaginifiche del Quirinale e del suo inquilino silenzioso, certamente preoccupato per la piega impressa agli eventi dalle rigidità di tutte le parti in causa. In primis, ciò che resta del Popolo delle libertà, in attesa che torni definitivamente in campo Forza Italia con il suo leader indiscusso. Ma anche dalle parti del Partito democratico le colombe sembrano avere vita dura, anzi durissima. Per non parlare dei 5 Stelle che non aspettano altro che il lavacro elettorale per piazzarsi al centro della scena politica. Sono ore, queste, in cui sembrano essere stati bruciati tutti i ponti. Non abbiamo titolo alcuno per esprimere una preferenza a favore di questa o quella soluzione tecnica in grado di sciogliere il nodo della cosiddetta “agibilità politica” del cavalier Berlusconi. Sappiamo, però, che ogni tentativo di trovare una qualsivoglia via di uscita viene regolarmente liquidato. Ogni giorno che ci separa dal fatidico 9 settembre, data nella quale il Senato dovrà esprimersi sulla decadenza del condannato Berlusconi, può essere quello buono per fare definitivamente terra bruciata attorno al governo Letta. I margini sono ormai ristrettissimi e le forze in campo, sentendo già il profumo di elezioni anticipate, sembrano acconciarsi alla bisogna. In questa malaugurata prospettiva, che non tiene conto dell’assoluto bisogno di governabilità del Paese, ci permettiamo solo di fare due osservazioni di buon senso. La prima: nessuno pensi di avere la vittoria elettorale in tasca. Ormai l’esperienza ci dice che l’attuale sistema di voto, il cosiddetto “porcellum”, è garanzia pressoché assoluta di instabilità. Consumate le esperienze governative di Mario Monti e di Enrico Letta, entrambe ispirate al criterio della corresponsabilità nazionale, saremo condannati al ruolo di sorvegliati speciali? Un “commissariamento” della nostra fragile democrazia da parte dell’Europa (come è di fatto accaduto in Grecia) sarebbe un prezzo altissimo da pagare sull’altare della nostra irresponsabilità. La seconda: una campagna elettorale vissuta come un’ordalia su Berlusconi, sarebbe insopportabile per il Paese e ci metterebbe in un angolo nell’Europa democratica. Il solo pensiero di poter vedere il proprio singolo voto libero piegato in un senso o nell’altro (colpevole-innocente) fa rabbrividire. Anzi, ci inorridisce e ci indigna. Una sola domanda: ci sono ancora uomini e donne, nelle stanze del Palazzo, che vogliono evitarci tutto questo? Se ci sono, si facciano avanti e in tutta fretta. In questi anni abbiamo subìto dotte lezioni quotidiane sul valore della mediazione politica, spesso a scapito delle grandi questioni antropologiche del nostro tempo che a noi stanno molto a cuore. Ecco, vorremmo sapere dove sono finiti tutti i mediatori di professione? Sono tutti diventati falchetti della politica? A proposito, non ci venite più a parlare di “bene comune”, perché potremmo spazientirci...

Mostra altro

Violante, che sorpresa! Chi se la sarebbe aspettata una simile presa di posizione, da parte del più fido alleato di Berlusconi?

26 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Decadenza Berlusconi, Violante apre al ricorso alla Consulta: “E’ suo diritto”

Il "saggio" del Pd sul possibile ricorso contro la legge Severino da parte della giunta per le elezioni del Senato: "Non sarebbe una dilazione, ma l'applicazione della Carta". Il precedente di Onida. Intanto il Pdl rilancia tutte le altre opzioni di salvataggio, compresa la grazia. Citando il precedente dell'ufficiale Usa condannato per Abu Omar. Gozi (Pd): "Amnistia"

Ecco qui un'altro salvatore della patria con una pensione indecente per questo misero paese che ancora sentenzia ma per cortesia,non è la prima volta che Violante si lascia scappare come la pensa veramente una parte del PD... oppure lo hanno avvisato che Berlusconi va attaccato a parole ed aiutato coi fatti.... Violante è recidivo e lo aiuta anche a parole.Certo però che in certi momenti tacere potrebbe essere una saggia scelta, sopratutto se ciò che si dice può essere strumentalizzato. Visti i precedenti, sorge il dubbio che il tutto sia stato lanciato a B. a mo di ciambella di salvataggio.Violante spiega: “Noi siamo legalitari e la legalità comprende ildiritto di difesa che va pienamente garantito, in questo come in qualsiasi altro caso”.Qualcuno spieghi a questo soggetto affetto da presbiofrenia che il nano ha avuto tutti i gradi di giudizio per potersi difendere!!!! Non esiste un quarto grado di giudizio!!!!!!.

Violante dimentica che nella Costituzione Italiana è contemplata la presenza in Parlamento, di persone DEGNE e non di DELINQUENTI!.... Violante e tutti i Parlamentari che la pensano come lui, invece di attaccarsi a CAVILLI GIURIDICI per cercare di far permanere i PREGIUDICATI, nella più importante Sede Istituzionale Italiana, dovrebbero vergognarsi di sedere in Parlamento,a fianco di IMBROGLIONI PROFITTATORI! …. E’ deprimente constatare con quale leggerezza e motivazioni vengono banalizzati i nobili e sani principi sanciti dalla Costituzione Italiana (uguaglianza, rispettabilità dei Parlamentari, etc.), per i quali, in passato, tanti Italiani hanno messo a repentaglio la loro stessa vita!

Mostra altro

Siria, probabile attacco di Usa e Gran Bretagna.

26 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Da quanto tempo l'occidente, USA in testa, hanno detto che se si fossero usate armi chimiche l'intervento sarebbe stato sicuro. Non è più così! Ora bisogna stabilire se effettivamente era gas nervino; bisogna stabilire chi lo ha lanciato, Assad o i ribelli? In effetti posso solo pensare che ci sia una continua provocazione per far scoppiare sta "maledetta guerra" di culture. Il fatto è che Barack Hussain Obama non ha proprio voglia di essere trascinato in una guerra solo perchè ci sono degli "speculatori" sulla guerra! Se non sono gli stessi sono molto simili agli speculatori di borsa. Non importa chi ci va di ezzo, basta che il "dopoguerra" crea altri soldi, per i soliti pochi e sui cadaveri dei tanti! Ci riusciamo a metterci dalla parte giusta della storia e a dire a questi "diavoli" erranti che noi di guerre ne abbiamo fin sopra i capelli? B A S T A!

Far fuori mille innocenti con i gas, è un crimine contro l'umanità, mentre ammazzarli con qualche missile è quasi ammissibile: l'ipocrisia del potere è incredibile.Sono solo metodi (assieme a migliaia di altri) che da sempre ha usato il potere (militare, politico, economico, religioso...) per conservare sè stesso.Inutile illudersi, nè tantomeno fidarsi: prima o poi le sue manifestazioni (quasi tutte..) saranno convenienti solo al suo interesse.

Faccio una previsione semplice semplice.Gli USA ed il loro cagnolino UK alla fine interverranno, bombarderanno la Siria e cacceranno Assad.Poi, nell'arco di massimo 2 anni, si pentiranno di quello che hanno fatto, perché si renderanno conto d'aver armato e messo al potere gruppi estremisti islamici.Poveri siriani, dalla padella alla brace.Dal novembre 2011 in Libia fazioni armate rivali si scontrano tra loro con decine di morti e feriti. In maggio un'autobomba è esplosa nel parcheggio dell'ospedale al Jala di Bengasi, causando 15 morti e 30 feriti. L'8 giugno un attentato al quartier generale della milizia 'Scudo della Libia' ha causato 31 morti e 100 feriti. «Costituite in gran parte di ex insorti contro Gheddafi, le milizie, forti soprattutto nel sud del Paese, sono oggetto di una operazione del governo che cerca di integrarle nel corpo militare dello Stato. In parte perché non ha la forza per dissolverle, in parte perché sono le uniche in grado di contrastare con le armi e con efficacia l'insorgere di enclavi terroristiche nelle regioni meridionali desertiche».

Tra virgolette:http://www.lettera43.it/cronaca/libia-l-attacco-di-bengasi-spacca-il-paese_4367598284.htm

Il 9 agosto il presentatore tv Ezzedine Qusad è stato assassinato all'uscita della moschea. Alcuni giorni fa due gruppi armati si sono scontrati alla periferia di Tripoli. «I combattimenti hanno visto fronteggiarsi uomini della città di Zawia e della tribù Wershfana, della cittadina di Zahra, provocando diversi feriti e la morte di almeno sei persone».
Tra virgolette:http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/articolo1113594.shtml
Un paio di giorni fa un alto ufficiale degli artificieri è stato ucciso nei pressi di una moschea di Bengasi.
I mercenari, in prevalenza stranieri, che oggi operano in Siria sono gli stessi della Libia.

Il Mediterraneo sta divenendo una polveriera sulla quale noi tutti siamo comodamente seduti. Quando capiremo che questo è solo l'ulteriore passo che ci porterà ad un vero e proprio scontro di civiltà sarà troppo tardi.

Mostra altro

MEDIASET BALLA: Trovata la canzone del carillon del Titanic

26 Agosto 2013 , Scritto da bezzifer

"I timori sulla stabilità del governo di Enrico Letta mandano a picco la borsa", enorme balla. Finitela con queste cazzate che i mercati tiferebbero per uno dei Governi più insulsi della storia italiana. Le borsa oscilla da un paio di anni tra valori che vanno dai 14.000 ai 18.000 punti grazie a speculazioni da accattonaggio (visti i volumi reali ai quali è stato ridotto il valore del MIB) e giornalisti che ogni volta ci vogliono far credere che il Governo deve durare altrimenti "sarebbe la fine". Togliti pure il caschetto ! che la fine è già arrivata..Non sono i timori per l'imminente caduta del governo italiano a deprimere TUTTE le borse. Infatti che il governo ci sia o meno, non cambia niente. La paura degli investitori nasce dalla sconsiderata dichiarazione di guerra di USA-GB-FR alla Russia, attaccando la Siria, suo alleato irrinunciabile. Se la Russia non reagirà con le sue migliaia di testate atomiche, potrà comunque chiudere i rubinetti del gas a tutta l'Europa..Ma una cosa positiva cè.Altri due giorni come questi in Borsa per Mediaset e Berlusconi diventerà il muto di Arcore.Finiranno emergenze democratiche,giustizia giusta,agibilità politica e tutto l'armamentario surreale e disgustoso che ha inondato i giornali in questi giorni.I figliuoli capiranno, se non l'hanno già capito, che intestardirsi a salvare il Berlusconi "politico"rischia di far fallire il Berlusconi "imprenditore" tanto vale salvare almeno quest'ultimo almeno per loro..ma.la paura di perdere soldi con mediaset ... è l'unica cosa che interessa al caimano ...vedrete che farà marcia indietro ...e se per caso il titolo risale ... si ritira pure ferie finiteeee... accomodiamoci in poltrona che la commedia sta x finire..Vi mancava la prova del conflitto di interessi? eccola! la dà la Borsa! Berlusconi rischia di uscire dalla politica? il titolo crolla, perché se Berlusconi perde il potere la Mediaset perde mercato....MEDIASET sale e scende ma una cosa è sicura: dal 94 ad oggi hanno chiuso aziende, hanno fallito giganti, sono andati all estero nomi storici italiani, ma UNA azienda rimane, ricca, florida, senza licenziare nessuno (cosi' dicono) e non conosce crisi (con alti e bassi, ma è sempre li!) : E poi dicono che NON c'e' il conflitto di interessi? ma per piacere. NB le altre aziende con milioni di entrate contratti eccelenti etc etc sono i partiti politici. 2 miliardi e 300 milioni dallo Stato per mantenere sedi e personale, QUALE altra azienda italiana puo' vantare simili aiuti ?."Mediaset crolla"Muore Sansone con tutti i Filistei..

Mostra altro
1 2 3 > >>