Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Volete fare Servizio Pubblico Bene voi che siete illuminati aiutate a capire che fare.Non dico di essere come Gramsci accendeteci una lucina nel cervello che non sia una delle solite luminarie.

21 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Il copione è troppo ripetitivo come i cinepanettoni di natale, quelli numerati, ed alla fine è il solito menù, i soliti ingredienti e se non c’è Landini io mi addormento.Ieri l’unica cosa che contava, sulla quale avrebbero dovuto discutere, l’ha detta Carla Cantone la segretaria dello Spi Cgil il sindacato dei pensionati. Il 10% delle famiglie italiane possiede il 50% della ricchezza nazionale, forse anche di più.Monti è un matematico “bancario-capitalista” e per lui conta solo il risultato finale 10+90= 100. Fatto 100 l’incasso delle tasse allo Stato 90 sono versati da chi ha meno ed i ricchi sono sempre più ricchi.Se rivoltiamo la formula in pane o carne il risultato è questo: in 10 si mangiano 50 kg di pane o di carne ed restanti 90 si dividono gli altri 50 kg che sono 555,555 grammi a testa, il più delle volte nemmeno diviso in parti uguali.In 10 si mangiano 13,69 kg di pane o carne al giorno e gli altri 90 se ne mangiano 1,52 grammi al giorno, rischiando l’idigestione o l’obesità.In studio c’erano dei bravi imprenditori, democratici, ed invece di fare una analisi approfondita delle storture del capitalismo è cominciato il solito teatrino sulla politica, Monti ha fatto alcune cose bene ed altre male, è mancata l’equità e la massa dei poveri, attuali e futuri, non ce la fa più. In più è arrivata pure l’Imu.E giù a criticare, giustamente, tutti i partiti, tutti i politici. Bla, bla, bla, sempre lo stesso da 50 anni a questa parte.Quanto rubano e come rubano, non si sa chi votare o speriamo che Grillo ci salvi?, Santoro ha detto addirittura speriamo ci salvi Bersani, ironicamente sappiamo benissimo come la persa.Nessuno a spiegare che significa equità, nessuno che ricordi la nostra Costituzione, nessuno che dica ai telespettatori illuminati di Servizio Pubblico che la ricchezza privata in Italia è superiore di almeno 10 volte al debito pubblico con una sola differenza, che la ricchezza privata è privata ed intoccabile ed il debito pubblico è pubblico e aumentabile.Se il capitalismo mette in carico il debito pubblico alla massa di poveri, presenti, prossimi e futuri, ecco che i ricchi saranno sempre più ricchi. Le ricchezze del 10% di famiglia italiane che possiedono oltre il 50% della ricchezza nazionale aumentano di un 5% e più ogni anno che passa. Il divario tra poveri e ricchi aumenta smisuratamente ogni giorno che passa.
Se Servizio Pubblico vuole fare veramente un servizio al pubblico, alla massa, ai proletari, sarebbe utile che ci dicesse cosa ne pensa del capitalismo finanziario speculatore e parassita, cosa si potrebbe fare per far finire questa stortura del capitalismo che crea pochi milionari o miliardari e miliardi di poveri.So che parlare di comunismo, di socialismo è fuori moda, obsoleto, e ci sta. Per questo chiedo all’imprenditoria illuminata e democratica, ai giornalisti indipendenti e liberi di destra e di sinistra, ai giornalisti d’assalto contro la politica, cosa potrebbero consigliarci di fare per ristabilire, almeno, i dettati della nostra Costituzione, almeno quello che dice che ognuno deve dare in base alle proprie possibilità.Certo che chiedere ai famosi giornalisti di sinistra, non dico di destra, mi rivolgo a quelli di sinistra, di rinnegare il capitalismo che bene o male li ha resi milionari con la libertà di informazione e cavalcando i cavalli dei proletari è un po’ difficile, direi impossibile.Ci sono centinaia di comici di sinistra che grazie alla satira di sinistra, che ci fa morire dal ridere, hanno meso qualche milione in banca e non credo proprio che sia il caso di affidare a loro l’eventuale rivoluzione.Giulia Innocenzi che ogni settimana ci ripropone la stessa cosa, l’inseguimento del politico che non risponde o che si incazza, ormai lo sappiamo a memoria.Ieri sera ha chiesto a D’Alema perchè considera la candidatura di Monti una indecenza, che D’Alema abbia fatto un ragionamento di sinistra rispetto al servitore delle banche e della finanza?Non è dato di sapere.Terminato il polverone sulla politica e sui politici presi uno per uno, diradata la nebbia, sopravvissuti alla crisi capitalista più grande che sia mai esistita, mandati in galera i consiglieri della regione Lombardia che hanno rubato sui rimborsi spese per i cioccolatini o il pranzo di matrimonio per la figlia.Massacrati, giustamente,  tutti i partiti della nostra Repubblica Parlamentare nata dalla Resistenza, criticato dal primo all’ultimo italiano, da Napolitano a Berlusconi, l’ultimo, qualcuno mi vuole dire cosa ne vogliamo fare di questo capitalismo?Lo so, è una fissa per me, ma che governi Bersani, Grillo, Monti, Motezemolo o Berlusconi per me non cambia un cazzo sinchè il mondo sarà dominato dal capitalismo finzanziario speculatore e parassita.Volete fare Servizio Pubblico? Bene, voi che siete illuminati aiutate a capire che fare.
Non dico di essere come Lenin o come Gramsci accendeteci una lucina nel cervello che non sia una delle, solite, luminarie settimanali.Io non voglio votare per la sfida tra leader con l’sms per non cambiare niente, voglio sapere cosa consigliate, proponete, di fare voi per superare, debellare, questo autentico cancro che è il capitalismo.
Grazie.E BUON NATALE.

Mostra altro

Monti e marchionne (evasore in svizzera, venditore di fumo, antisindacale per antonomasia), dio li fa e poi li accoppia. peggio di così, davanti a una platea di crumiri, non poteva esordire.

20 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer

 

E' già quasi un appuntamento elettorale per il professore. Nello stabilimento Fiat accolto dal presidente e dall'amministratore delegato . Presenti i leader di Cisl e Uil. Assente Landini e la Camusso. Il premier: "Irresponsabile dissipare i sacrifici degli italiani"

Accade che la vittima ,soprattutto di sequestro di persona,si innamori del proprio carnefice.Il fenomeno,in psicologia è definito "Sindrome di Stoccolma". Un esempio oggi a Melfi : gli operai che hanno applaudito Monti.Monti ancora una volta parla come se i RISULTATI OGGETTIVI del suo operato non avessero portato alla recessione, all'aumento del debito pubblico,a quello della cassa integrazione, alla disoccupazione da record ed alla fuga all'estero delle imprese italiane, anche quelle con attivo di bilancio! Oltretutto Monti parla come se non fossero SEMPRE I SOLITI NOTI a pagare lo scotto della crisi, cioè ceto medio basso, poveri e compagnia bella. Vuol licenziare i dipendenti pubblici, mette tasse draconiane pure sulla prima - e unica - casa, senza tassare le rendite finanziarie e di recupero della VERA evasione fiscale, quella dei grandi capitani d'industria, neanche l'ombra (decurtare gli scontrini fiscali dal 730? Macchè!) Una vergogna! qui ognuno deve prendersi le sue responsabilità, Monti compreso. Basta cambiali in bianco. Basta elogi parolai. Basta con le panzane filo-oligarchiche di Monti!.Applaudono uno che ha tolto la speranza agli anziani ai Giovani ai bambini Nella sua politica non ce' minimamente un accenno di ripresa economica o di aiuto verso le famiglie Una vergogna Io sono allibito che la gente possa applaudire uno cosi.Chi non e'cieco sa bene, durante la dc, la politica del salvare "la balena bianca arenata" dove ci ha portato: disoccupazione alle stelle, pil negativo, odio e tensioni sociali, strapotere dei boss, del clientelismo e della corruzione.
e mi vengono a parlare di riforme? spero che la piazza li mandi a casa!.
 Ma solo a me si ribalta lo stomaco a vedere Marchionne che appoggia Monti?.Se qualcuno aveva dubbi sulla politica che ha fatto il suo governo in questo anno, eccolo servito: ha fatto una politica di DESTRA. Una destra più presentabile rispetto a quella cialtrona, ciabattona e ladra a cui eravamo abituati, ma pur sempre destra.Quindi piantiamola di presentarlo come un centrista, uno che unisce. E' un convinto conservatore, punto e basta.Sono allibito dalle argomentazioni dei due M. Dato che sanno leggere i numeri, vuol dire che fanno il tetrino. L'M della Fiat sa gia' che proseguendo la vendita di auto al -20% mese dovra' chiudere almeno uno stabilimento e con l'altro M al governo sara' meno complesso.Circa i deboli di cuore. Nessuno si preoccupi, dopo un anno come il 2012 con nessun, dico nessun, parametro migliore di un anno fa (spread a parte, che credo sia evidente dipende dalle forze finanziare esterne, dai loro obiettivi; e questo dovrebbe fare riflettere bene), gli Italiani Onesti sono pronti a mettere il cuore nell'urna elettorale.
Nel mio piccolo dico attenzione; il team che si sta formando non ha bisogno di programma elettorale. Compagnie finanziarie, industriali, vaticano (non dico chiesa perche' comprenderei sacerdoti come don Gallo che sono di esempio per tutti) quale potra' essere lo scopo? A noi scegliere.Tredici mesi fa, si era in guerra contro lo spread e la generalizzata sfiducia in Europa e nel mondo che Berlusconi (e Tremonti) avevano procurato all'Italia: un Monti con piglio alla Churchill era, a parer mio, non solo opportuno ma necessario.Ma gli inglesi si guardarono bene dal riconfermare Churchill e i Conservatori nelle elezioni del 1945 vinte dai Laburisti. Chiunque non sia dominato dalle ideologie, sa che non esistono uomini "giusti" per tutte le occasioni.Come l'Inghilterra del 1945 ora l'Italia ha primariamente bisogno di crescere e per farlo abbiamo tutti bisogno di includere e non di escludere. La partecipazione di Monti a fianco di Marchionne, in questi giorni ante "discesa in campo", nella fabbrica simbolo dell'esclusione del principale sindacato è un marchio grave e pernicioso. Più simbolico e più grave della politica seguita da Sacconi. Il significato è ineludibile: Monti è uomo di parte, non di Unità Nazionale ed intende fare una politica a favore di determinate classi sociali.Pazzesco, l'ennesimo testa d'uovo del padronato italico che pensa che per governare bisogna distruggere il sindacato inviterei monti a casa mia per natale per vedere che cosa mangeremo la vigilia: precarietà, preoccupazioni, conti in rosso.Bene ragazzi, le carte sono in tavola. Chi pensa ancora che votare Monti sia una buona cosa ci pensi bene: si prendera' la responsabilita' di portare il paese allo scontro sociale (il che potrebbe anche essere un'ottima occasione per realizzare una vera e definitiva pulizia della casta).
Monti ora vuole far fuori le classi deboli coscientemente e favorire palesemente il grande capitale nelle sue diverse forme. Eliminare le conquiste sociali, sanita' pubblica, possesso della prima casa, scuola e universita' pubbliche, pensioni dignitose. Non ci sono piu' alibi, lo spread il baratro e altre amenita'.L'obiettivo deve essere impedirgli di superare il 10%. Con una percentuale di quel tipo non potra' dire di avere il popolo dalla sua: sara' ufficialmente una sconfitta.Qui si pone oggi l'alternativa tra consegnare il paese ai veri potenti per molti anni o avere un governo democratico.Bersani bisogna votarlo anche turandosi il naso e le orecchie,l'unica buona notizia e' la fine di Berlusconi.
Mostra altro

RAGAZZI E' FATTA!Si sta rendendo conto che è' davvero FINITO l'ingresso di monti (dobbiamo ringraziarlo almeno per questo) il signor Berlusca,PDL smettera di esistere per i prossimi 10 anni.

20 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

RAGAZZI E' FATTA! Si sta rendendo conto che è' davvero FINITO...con l'ingresso di monti (dobbiamo ringraziarlo almeno per questo) il signor Berlusca,PDL e lega nord smetteranno di esistere per i prossimi 10 anni! È una goduria vederlo in queste condizioni..si percepisce la sua difficoltà...si sta rendendo conto che nei libri di storia sarà ricordato per ciò che non era...il suo ego lo sta mangiando da dentro.., Il male peggiore e' andato via per sempre...ora tra un paio di anni elimineremo anche il male minore... C'È NE SIAMO LIBERATI! ESULTIAMO.

Silvio Berlusconi e Mario Monti

Quattro liste centriste, appoggio del Lingotto e mercato aperto a destra e sinistra: il Professore pensa da candidato. Berlusconi prosegue l'occupazione mediatica e spara a zero sul premier. 
E 'avvisa' la Chiesa

Dunque abbiamo capito che Montezemolo freme per fare questo annuncio: 
Cari Italiani, è in partenza sul binario diretto (speriamo) a Palazzo Chigi l’Italo Eurostar “Super Mario”. 
E forse domenica 23 dicembre 2012 ascolteremo questo messaggio:
“Buongiorno, mi chiamo Mario Monti e sono il capotreno. 
A nome dell’Italia per Monti vi do il benvenuto sul treno Italo Eurostar diretto a Palazzo Chigi.
L'arrivo è previsto per la tarda serata del 25 febbraio 2013, al termine dello scrutinio elettorale.
Effettueremo fermate intermedie in Piazza San Pietro dove riceveremo la speciale benedizione di Benedetto XVI.mo, nelle stazioni delle principali città italiane, accolti dai Vescovi e da Confindustria e “capatine” a Berlino, da Frau Merkel e Bruxelles al PPE. Per qualsiasi necessità mi trovate nella carrozza numero 1.Salite numerosi, grazie e buon viaggio.”Ecco, la sana demagogia di destra si scatena, nell'ipotesi di fare il bis al governo. Vanno a distribuire i gadgets con la speranza di pescare i pesci anche a Melfi, magari fra le maestranze e Monti naturalmente è in prima fila. Questa politica italiana non si smentisce mai e del resto, come i suoi padroni è fatta di furbizia e di colpi bassi inferti all'avversario: anche così qui da noi si va al governo! Ma quand'è che la finiremo? Quand'è che cambieremo un po' atteggiamento e cercheremo di crescere?.E' rinata la DC.Dopo due anni di decadimento berlusconiano rinasce la DC. Rinasce con Monti che, almeno in questo, dimostra di essere veramente un tycoon. Inaspettato, devo dire, con quella stupita faccia da merluzzo lesso. Ha rifiutato molto inaspettatamente per me un tranquillo Quirinale immediato - terzietà come lo definisce quell'altra faccia di pesce bollito - ed ha alzato la posta: chiede Palazzo Chigi, per il Quirinale c'è tempo. E che ne vuoi fare De Gasperi? Merzagora?Ora, a prescindere dalle simpatie personali, è mai possibile che un movimento come quello DC - prototipo della cialtroneria internazionale, moscio ed inconcludente - possa tirare fuori la Nazione dal fosso in cui proprio forze del genere l'anno precipitata?."Rivangando il passato."Direi riconsiderando quello che la storia - o cronaca - ci ha tramandato, per non incorrere negli stessi errori.Se la visione, poi,è parassitismo di stato, mazzette a 360 gradi, distruzione di ogni ricchezza nazionale, oppressione burocratica, inefficienza generalizzata, creazione di generazioni intere di spostati, persecuzione becera di ogni visione diversa, protezione della delinquenza cammorristica e mafiosa, protezione della delinquenza politica e generica, subordinazione pratica ed intellettuale a sistemi altrui, bene, preferisco farne a meno.OK La Politica è fatta di uomini, ed in quanto tale è imperfetta, solo il dialogo ed il continuo confronto portano ad un compromesso che possa soddisfare il popolo. La presunzione di essere sempre nella ragione ha creato mostri quali Mussolini, Stalin, Berlusconi e Grillo, e sparare a 0 rinvangando il passato, quasi a precludere ogni accesso a degli uomini colpevoli di avere una visione diversa dalla VOSTRA, dimostra che site molto lontani da ciò che il progressismo ha sempre valorizzato.A me non piace CHE MONTI guidi una coalizione di centro in quanto i soggetti che la frequentano non sono proprio il massimo,tra i quali soggetti epurati o scappati dal centro sinistra e destra ,ex democristiani,finti cattolici etc...che proveranno a salire sul carro monti per tornare in parlamento. del resto faccio altre considerazioni,monti cerca l'alleanza con il pd non avendo i numeri per poter governare;Credo che bersani comunque sarà il presidente del consiglio,e potrà giovarsi dell'aiuto della lista del professore al senato,credo che peggior situazione non possa averla berlusconi, avere l'ex premier in campo ma non dalla sua parte,tanto da dover probabilmente improntare una politica contro monti stesso per guadagnare consensi,e forse perdere i cosidetti "moderati". la politica degli ultimi tempi è interessante quanto il fantacalcio d'estate,dove le ipotesi son spesso più suggestive della realtà,ci sono grandi aspettative potrà essere il prossimo governo quello della svolta? dato che si pensa che il rilancio dell'europa stessa nel 2013 possa partire dall'italia.

Spero che questa sia la chiusura di quella fase di "transizione" iniziata nel 94 che doveva, allora, condurci ad una democrazia normale.E' ancora presto perchè inizi davvero un confronto con una vera "destra" ed una "vera" sinistra socialdemocratica, questi 20 anni sono stati un confronto solo tra un populismo a caccia di poltrone e propri interessi con una sinistra costretta a fronteggiare un fenomeno inedito mai accaduto in una democrazia occidentale.
Adesso si deve chiudere quel capitolo, ma sarà necessario passare attraverso queste elezioni per espellere dal parlamento ladri e cialtroni e poi con la prossima legislatura si normalizzi la vita politica per finalmente chiudere definitivamente questo orrendo perido politico.Per la legge lettorale e per la situazione economica da fronteggiare penso inevitabile la nascita di un governo " Bersani-MONTI" ma comunque vada abbiamo la speranza che al governo vadano persone "oneste e normali" e visto come siamo messi NON MI SEMBRA ROBA DA POCO.
Mostra altro

Se non puoi affrontarlo allora distruggilo, classico esempio di "giornalismo" casareccio. Pensare che l'avvocato La Russa chiede, "sic", la grazia per Sallusti, che per "dignità" non la chiede !

20 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Si chiama “Shopping di classe” le due pagine dedicate al pm nel nuovo numero della rivista da Alfonso Signorini. Il procuratore aggiunto è stato colto in flagrante mentre esce da uno dei tanti lussuosi negozi nel quadrilatero della moda milanese.



Ve lo ricordate il giudice Mesiano? Condannò Silvio Berlusconi a un maxi risarcimento a De Benedetti per il caso Cir-Mondadori. La corazzata mediatica del Cavaliere non perse tempo a ricamargli sopra l'immagine di un uomo da cui stare alla larga: in un servizio di Studio Aperto lo misero alla gogna per dei calzini turchese. Ci troviamo di fronte a un’organizzazione di persone senza un minimo di dignità, che per compiacere il padrone sono disponibili a far prostituire anche la propria madre !!
SIGNORINI e’ uno di questi, spero che possa essere incriminato per ” sfruttamento della prostituzione ” !!!!!!!!!!!!!

Poi La cosa grave è che ancora ci sono milioni di persone poco furbe (per non essere volgari) che ancora credono a queste storielle degne di un libro fantasy-hard.
In ogni caso, anche la risposta anti-berlusconiana dev’essere più forte di prima, fino ad arrivare anche a usare mezzi non democratici, come la costrizione fisica o la privazione della libertà personale.

Sempre più squallido. Ormai la "vergogna" a pubblicare certe cose (Chi.... CHI??) non è più nel loro vocabolario. Ovviamente è di riflesso che scrivo di Chi (Chi??).Credo che l'unica cosa che manca (così chiudiamo il cerchio) è vedere un politico "nudo" (cioè con tutti gli attributi al vento) che si aggira nei corridoi del Parlamento, con una carota "viola" infilata li dove non batte il sole, e il naso sporco di cocaina.Solo questo mi farebbe cadere la mascella a terra.A proposito di maggiordomi servi e lacchè.Non dimentichiamo che in Italia la legge sul conflitto di interessi non è mai stata fatta. Questo è il motivo per cui molte televisioni e giornali per compiacere il "padrone" si permettono il lusso di confezionare servizi spazzatura contro persone stimabilissime e apprezzatissime che con il loro infaticabile lavoro danno lustro alla nostra bistrattata Repubblica. Approfitto dell'occasione per ringraziare il PM Boccassini che con la sua infaticabile e coraggiosa indagine sulle infiltrazioni criminali in Lombardia ha contribuito a difendere la legalità in una Regione oggi a rischio anche a causa di una classe politica dirigente non all'altezza della situazione. Spero che al più presto il prossimo Parlamento ponga fine alla tragica anomalia di un politico padrone di giornali, radio ed emittenti televisive. Invito tutte le persone che non condividono gli atteggiamenti servili di queste televisioni e di questi giornali a protestare vigorosamente. Mi auguro che nel futuro investendo sulla scuola e sulla cultura ci potremo ritrovare in un paese più civile dove non hanno cittadinanza queste bassezze e vergogne.Conflitto di interessi?.Non c'entra nulla, il giornalismo spazzatura si fa tranquillamente anche intestando il giornale ad un fratello...domandina:ma l ordine dei giornalisti cosa fa?nulla non interviene io fossi un giornalista iscritto al ordine non sarei per niente fiero di essere collega di signorini (con la s miniscola).

Mostra altro

Esempio di equità!!!Da che pulpito viene la predica !! Caro Bagnasco nel 2013 potrete scordarvi l'8 x1000 .

20 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #ECONOMIA

Esenzioni Imu alla Chiesa, la Ue dà l’ok e “condona” all’Italia il recupero aiuti

Secondo la Commissione europea la nuova Imu emendata "non implica aiuti di stato". Bruxelles giudica invece "incompatibili" le precedenti esenzioni Ici in vigore tra il 2006 e il 2011, ma non obbliga l'Italia a recuperare gli aiuti: è la prima volta nella storia




Bella decisione UE.... i ladri sono ladri, ma il malloppo non devono restituirlo. I complici dei ladri, cioè berlusconi che ha fatto la legge truffa che esenta i preti dalle tasse per pagare il voto di scambio col parassita vaticano, è assolto. Alla faccia delle finanze italiane derubate e del danno causato di riflesso ai cittadini. Se questa è la UE, si tratta di una Ue che Non Mi Serve. Ma da cittadino non posso far passare l'affronto ai miei 
diritti. Al vaticano non darò mai più il mio 8 x 1000. Questa è la moneta con cui pago i ladri, e se potrò fare di più lo farò senz'alto. LA UE GIOCA SPORCO.La Chiesa appoggia Monti, ecco perchè la UE non fa chiedere i soldi indietro. In cambio la UE chiede al Vaticano di fare campagna elettorale per far tornare Monti. Non avete capito che questi vanno avanti a suon di accordi sottobanco???.MA NOI come al solito paghiamo l'IMU anche per la Chiesa ! dal tronde da quanto tempo e' che i cittadini onesti (deficienti) pagano 2 volte e per tutti ??.Bagnasco è soddisfatto e ci credo! Abbiamo pagato noi, anche per loro. Grazie Europa.Dalla mattina alla sera pontificano su quello che il governo dovrebbe fare per le famiglie,se la chiesa non prendesse l'otto per mille e pagasse l'imu come fanno tutte le famiglie anche povere italiane,tutti vivremmo meglio.la chiesa e un cancro di cui non possiamo liberarci,e molti politici fanno a gara ad appecoronarsi,basta vedere Casini tutti i giorni parla di famiglia ed in parlamento fa si che questi ci derubino per vivere nel lusso,e se la chiesa (con tutto quello che c'è dietro) si trasferisse in germania o in francia che succederebbe??? siamo un paese ormai allo sbando .. ormai tutto il mondo fa con noi ciò che vuole, tanto è l'italia.Ormai succhiano soldi dal 313 dopo Cristo in un flusso interrotto che ha portato all'accumulo di un patrimonio stellare. Solo una piccolissima ed irrisoria parte finisce in beneficienza. Per questo, nonostante non sia credente, ogni anno firmo per l''8 per mille a favore della chiesa valdese. Mi terrorizza l'idea che un solo centesimo dei miei beni finisca a fare l'elemosina al più ricco di tutti gli STATERELLI planetari. Mi sentirei umiliato con me stesso.
Mostra altro

Economia di guerra Un cinico partigiano che rimarca il nostro destino comune, direbbe: “E’ necessario che ciò accada.”

20 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Capitalismo viene da capitale e il capitale si fa risparmiando, o noi (capitale proprio) o gli altri (capitale di terzi che ce lo prestano). Ma è buona regola prestare i soldi solo a chi ce li ha, e pertanto ritorniamo alla ipotesi che il capitale si fa risparmiando i propri soldi.La nostra società, e quella americana più di altre, ha consumato quello che non aveva, e da capitalista è diventata debitore. Il debito crea angoscia, perchè chi consuma a debito sa che non può permettersi il bene che sta consumando e sa che potrebbe non riuscire a pagarlo. Quel consumo è l’opposto di gratificante.Niente di male quindi a consumare, purchè non ci si consumi anche le radici. Altrimenti non ci sono più i soldi per investire e nessuno fa credito a chi ha in garanzia solo i propri pidocchi.
Nessuno rimpiange il consumismo ma i mancati consumi, infatti il piagnisteo giornaliero è dovuto unicamente a questo, e non si ode mai un mea culpa di questi fini economisti e professoroni su quanto potevano suggerire e/o fare ma non hanno fatto per cambiare qualcosa di un modello economico che con ogni evidenza ha qualche difettuccio, ma che altrettanto evidentemente ritengono il migliore possibile, o l’unico possibile.Come sempre accade, è la crisi a offrire anche un’opportunità di cambiamento, che stanno cogliendo per necessità solo quelli che si trovano in fondo alla catena alimentare, cioè noi comuni mortali che siamo precari, o esodati, o disoccupati, o cassintegrati, ecc…Le nostre sì che sono lacrime vere. Non quelle di coccodrillo dei media e della politica/economia, pronte a essere asciugate non appena lo spread scenderà un pochino e il PIL risalirà di uno zerovirgola .Così tutti si consoleranno e vorranno farci dimenticare che non si può crescere all’infinito, ne’ togliere potere d’acquisto alla gente nell’illusione che continui a consumare esattamente come prima per far alzare il PIL.La maggioranza dei nostri cittadini è arrivata al capolinea. Giorno dopo giorno l’esasperazione nel far tornare il saldo economico del mese in corso si fa sempre più opprimente. Non c’è quindi da meravigliarsi di nulla. Gli scaffali resteranno sempre più colmi perchè il 10% dei cittadini detiene il 50% della ricchezza a disposizione della ” tasca”.Sapete quando finirà l’ingiustizia? Quando chi è in cassaintegrazione non riuscirà più ad espletare il lavoro in nero, quando gli onesti ed i moralisti si accorgeranno una volta per tutte, che sulla tavola c’è poco da mettere ed i propri figli inizieranno a dire …….papà ho ancora fame. E a questo punto, cari signori, saranno dolori, dolori per tutti. CONCLUDENDO Il Capitalismo selvaggio che si nutre e si arricchisce con questo modello di consumo sta arrivando a divorare se stesso.L' unica visione del profitto ha fatto dimenticare , oppure proprio non gliene frega niente,che il consumatore deve guadagnare per consumare,e non essere sottopagato o sostituito nelle sue mansioni lavorative da un altro poveraccio che guadagna la meta’ ma che vuole arrivare al sogno del consumo,spendere i quattro soldi che guadagna in immense cazzate.Nel grande paese USA questo giochetto di consumare e consumare se lo possono permettere,con il debito estero assurdo che hanno e che nessuno chiede di saldare, perche’ sanno tutti benissimo che salterebbe il banco.
Mostra altro

Monti non è mai stato tecnico,mai super partes,è un semplice lecca culo DC che ha giocato bene le sue carte, spacciando per neutrale le scelte fatte e tutti hanno abboccato e continuano a crederci.

19 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Monti non è mai stato tecnico, mai stato super partes, è un semplice lecca culo DC che ha giocato bene le sue carte, spacciando per neutrale le scelte fatte e tutti hanno abboccato e continuano a crederci!



 Monti non commetta l'errore di bruciarsi la carta del Quirinale.Hai il Quirinale a portata di mano alla scadenza del mandato di Napolitano. E' senatore a vita, è stato a capo di un governo appoggiato sia dalla destra sia dalla sinistra, tutti lo vorrebbero dalla loro parte. Perché mai non dovrebbero votarlo per il Colle?Ma se cederà alle false lusinghe di chi lo vuole usare come utile idiota per trovare un posto al sole per se stesso,allora diventerà avversario di tutti, salvo di quelli che rappresenta. E che non bastano a farlo eleggere. Non credo che una persona sana di mente possa preferire la Presidenza di un governo effimero, litigioso e traballante (come inevitabilmente sarebbe un governo Monti "di parte") a quella che da sempre è la più ambita carica dei politici italiani. Per la quale, se eviterà di fare la campagna elettorale, sarà senza rivali.Ma lei candidarsi coi i vari CASINI io penso che CASINI dovrebbe solo tacere, oppure avere la possibilità di parlare in televisione in proporzione alla percentuale di voti che ha preso alle ultime elezioni.Invece, da un po di tempo, ce lo ritroviamo in tutti i tg di tutti i canali; insomma non c'è nessuno che gli spiega che con il 4% di voti (previsti) per l'UDC, CASINI non è nessuno,e se qualcuno gli dedica degli spazi è perchè costui, da vecchio democristiano, è così bravo ad inciuciare e stare sempre con un piede di qua e l'altro di là.Mi viene il voltastomaco solo a guardarlo.

CARO MONTI TI FACEVO PIU ONESTO E INTELLIGENTE.Certo Non è difficile essere d'accordo con chi sostiene che "qualsiasi cosa è meglio di Berlusconi". È però disarmante constatare che, dopo la caduta del Muro di Berlino, dopo Mani pulite, la fine delle ideologie, la scomparsa della Balena Bianca, il tracollo della Seconda Repubblica e tutto il resto, quello che si profila all'orizzonte è l'eterno ritorno della Democrazia Cristiana, comunque purgata e travestita. Questa, ahinòi è la realtà. Ma non è colpa di Bagnasco, del Papa, di Casini e neanche di Monti che tiene a farci sapere di aver studiato dai Gesuiti. È solo colpa della maggioranza degli italiani...Ma il popolo a quanto pare non e' in grado di cambiare questi squallidi personaggi Perche ' Tutti parlano in Televisione come se L'elezioni non contano nulla Casini e' sicuro di essere l'ago della bilancia della nazione Fini idem Monti vuole fare nuovamente il premier Cioe ' tutti tranquilli Ma allora le elezioni a che servono? Oppure questa gente e' consapevole che gli Italiani sono delle Pecore?. MA TALE INCERTEZZA ISTITUZIONALE? è ANCHE il risultato della anticostituzionale opera del signor Napolitano, ricordiamoci sempre una data, quella del 14 dicembre 2010 quando, fù impedito al Parlamento di votare la sfiducia al governo del Bunga Bunga, tutto il caos attuale ne è la logica conseguenza.

Mostra altro

LETTERA APERTA A BENIGNI DA PARTE DELLA SOLITA NONNINA DI 81 ANNI!

19 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Sincera QUALUNQUISTA ! benigni fà arte .. spetta al popolo sovrano far rispettare la costituzione .... cosa che il popolo sovrano , non fà !quindi non diamo colpa a benigni , diamo colpa a chi ha deciso che BERLUSCONI ha governato per circa 20 anni . quello non è andato al potere da solo , l'hanno votato milioni di italiani .. prendiamocela con loro .
Foto: LETTERA APERTA A BENIGNI DA PARTE DELLA SOLITA NONNINA DI 81 ANNI! Signor Benigni, qualche giorno fa ho chiesto a Pippi Calzelunghe di pubblicare una mia lettera aperta alla signora Luciana Littizzetto, e ora chiedo sempre a Pippi (che conosco perchè amica di mia figlia) di pubblicare questa mia lettera che spero le arrivi. Sa, Pippi mi aveva detto di non guardare il suo programma, ma lei mi piace e quindi ho fatto di testa mia e ho guardato RAI uno! In fondo, pur aveno 81 anni, pur vivendo con una pensione di 478,00 euro al mese ( pensione che mi sono sudata lavorando come contadina un fazzoletto di terra che è meno di un ettaro), devo pagare il canone RAI che è superiore ai cento euro. In pensione ci sono andata a 60 anni, dopo aver versato tutti i contributi che lo Stato mi chiedeva. Ora vivo con 478,00 euro al mese e visto che abito in una catapecchia mezza diroccata, che non ho mai potuto ristrutturare, e dalle cui finestre filtra aria gelida e ho un marito di 87 anni che prende una pensione di 516,00 euro al mese (anche lui è un contadino) , purtroppo non posso usufruire dell'esenzione dal canone prevista per gli ultrasettancinquenni, perchè per aver diritto all'esenzione del canone, il mio reddito pensionistico, insieme a quello di mio marito, non dovrebbe essere superiore a circa 6.500,00 euro l'anno. Per pochi euri in più non ho diritto all'esenzione dal canone. Quindi visto che sono costretta a pagare il canone che la RAI mi impone, ho deciso di guardare il suo programma. Bello, mi è piaciuto, ma soprattutto mi è piaciuto quando lei ha commentato quell'articolo della costituzione che lei ha detto obbliga quelli che stanno meglio, ad aiutare quelli che stanno peggio. Mi hanno detto che per due ore la RAI le avrebbe dato non ho capito bene se unmilioneottocentomilaeuro o circa seimilioni di euro!. Caro Benigni, visto che io prendo 478,00 euro al mese e che quest'anno, per vari acciacchi dovuti all'età e anche alla vitaccia da cani che ho dovuto fare per campare (sole o pioggia, caldo o freddo, il campo lo devi lavorare, e se sudi o senti freddo, ci devi stare,) le mie ossa avrebbero bisogno di qualche terapia, di stare al caldo, di integratori alimentari, tutta roba che si paga ( Pensi che persino per i farmaci per il cuore devo pagare il tiket (circa sui 40 euro al mese)... mi farebbe comodo usare gli oltre cento euri del canone per farmi qualche cura. VISTO CHE, COME CI HA COSI' BENE SPIEGATO IERI SERA, LA SOLIDARIETA' NON E' SOLO UN SENTIMENTO, MA E' STATA MESSA NELLA COSTITUZIONE COME UN DOVERE COSTITUZIONALE DI CHI HA DI PIU' VERSO QUELLI CHE HANNO DI MENO, VISTO CHE LEI HA RICEVUTO UN COMPENSO MILIONARIO ANCHE GRAZIE AL CANONE CHE IO SONO OBBLIGATA A PAGARE, E QUINDI LEI E' TRA QUELLI CHE HANNO DI PIU' E CHE LA COSTITUZIONE OBBLIGA AD ESSERE SOLIDALE, CHE NE DIREBBE DI INIZIARE LEI AD APPLICARE QUESTO BELLISSIMO ARTICOLO DELLA NOSTRA BELLISSIMA COSTITUZIONE MANDANDOMI I SOLDI NECESSARI PER IL CANONE RAI? E MI PUO' DIRE COSA PREVEDE LA COSTITUZIONE PER OBBLIGARE QUELLI CHE HANNO DI PIU' AD ESSERE SOLIDALI CON QUELLI CHE NON HANNO QUASI NIENTE COME ME? A CHI MI DEVO RIVOLGERE PER FAR RISPETTARE AI RICCHI COME LEI, COME SANTORO, VESPA, TRAVAGLIO, CLERICI, LITTIZZETTO, BERLUSCONI, BERSANI, CASINI, CALTAGIRONE, DE BENEDETTI ETC LORO QUESTO DOVERE? GRAZIE SIGNOR BENIGNI HA RAGIONE, LA NOSTRA COSTITUZIONE E' LA PIU' BELLA DEL MONDO, SONO SICURA CHE LEI LA RISPETTERA'. Un 'ultima cosa volevo dirle: mi è piaciuto tanto quando ha fatto “Pinocchio”!
Signor Benigni,
qualche giorno fa ho chiesto a Pippi Calzelunghe di pubblicare una mia lettera aperta alla signora Luciana Littizzetto, e ora chiedo sempre a Pippi (che conosco perchè amica di mia figlia) di pubblicare questa mia lettera che spero le arrivi.
Sa, Pippi mi aveva detto di non guardare il suo programma, ma lei mi piace e quindi ho fatto di testa mia e ho guardato RAI uno! In fondo, pur aveno 81 anni, pur vivendo con una pensione di 478,00 euro al mese ( pensione che mi sono sudata lavorando come contadina un fazzoletto di terra che è meno di un ettaro), devo pagare il canone RAI che è superiore ai cento euro. In pensione ci sono andata a 60 anni, dopo aver versato tutti i contributi che lo Stato mi chiedeva. Ora vivo con 478,00 euro al mese e visto che abito in una catapecchia mezza diroccata, che non ho mai potuto ristrutturare, e dalle cui finestre filtra aria gelida e ho un marito di 87 anni che prende una pensione di 516,00 euro al mese (anche lui è un contadino) , purtroppo non posso usufruire dell'esenzione dal canone prevista per gli ultrasettancinquenni, perchè per aver diritto all'esenzione del canone, il mio reddito pensionistico, insieme a quello di mio marito, non dovrebbe essere superiore a circa 6.500,00 euro l'anno.
Per pochi euri in più non ho diritto all'esenzione dal canone. Quindi visto che sono costretta a pagare il canone che la RAI mi impone, ho deciso di guardare il suo programma.
Bello, mi è piaciuto, ma soprattutto mi è piaciuto quando lei ha commentato quell'articolo della costituzione che lei ha detto obbliga quelli che stanno meglio, ad aiutare quelli che stanno peggio.
Mi hanno detto che per due ore la RAI le avrebbe dato non ho capito bene se unmilioneottocentomilaeuro o circa seimilioni di euro!.
Caro Benigni, visto che io prendo 478,00 euro al mese e che quest'anno, per vari acciacchi dovuti all'età e anche alla vitaccia da cani che ho dovuto fare per campare (sole o pioggia, caldo o freddo, il campo lo devi lavorare, e se sudi o senti freddo, ci devi stare,) le mie ossa avrebbero bisogno di qualche terapia, di stare al caldo, di integratori alimentari, tutta roba che si paga ( Pensi che persino per i farmaci per il cuore devo pagare il tiket (circa sui 40 euro al mese)... mi farebbe comodo usare gli oltre cento euri del canone per farmi qualche cura.
VISTO CHE, COME CI HA COSI' BENE SPIEGATO IERI SERA, LA SOLIDARIETA' NON E' SOLO UN SENTIMENTO, MA E' STATA MESSA NELLA COSTITUZIONE COME UN DOVERE COSTITUZIONALE DI CHI HA DI PIU' VERSO QUELLI CHE HANNO DI MENO, VISTO CHE LEI HA RICEVUTO UN COMPENSO MILIONARIO ANCHE GRAZIE AL CANONE CHE IO SONO OBBLIGATA A PAGARE, E QUINDI LEI E' TRA QUELLI CHE HANNO DI PIU' E CHE LA COSTITUZIONE OBBLIGA AD ESSERE SOLIDALE, CHE NE DIREBBE DI INIZIARE LEI AD APPLICARE QUESTO BELLISSIMO ARTICOLO DELLA NOSTRA BELLISSIMA COSTITUZIONE MANDANDOMI I SOLDI NECESSARI PER IL CANONE RAI?
E MI PUO' DIRE COSA PREVEDE LA COSTITUZIONE PER OBBLIGARE QUELLI CHE HANNO DI PIU' AD ESSERE SOLIDALI CON QUELLI CHE NON HANNO QUASI NIENTE COME ME? A CHI MI DEVO RIVOLGERE PER FAR RISPETTARE AI RICCHI COME LEI, COME SANTORO, VESPA, TRAVAGLIO, CLERICI, LITTIZZETTO, BERLUSCONI, BERSANI, CASINI, CALTAGIRONE, DE BENEDETTI ETC LORO QUESTO DOVERE?
GRAZIE SIGNOR BENIGNI HA RAGIONE, LA NOSTRA COSTITUZIONE E' LA PIU' BELLA DEL MONDO, SONO SICURA CHE LEI LA RISPETTERA'.
Un 'ultima cosa volevo dirle: mi è piaciuto tanto quando ha fatto “Pinocchio”!

Mostra altro

Il nostro piangere fa male al ricco e al cardinale… e anche al parlamentare

19 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

Io penso che noi, poveri cristi, che sopravviviamo con una modestissima pensione, oppure che sopravviviamo senza neppure una modestissima pensione, oppure che ci siamo trovati senza lavoro e senza pensione, noi poveri cristi che a stento sopravviviamo, oppure che non sopravviviamo, che ci suicidiamo, non dobbiamo lamentarci.

In fondo, dobbiamo essere grati a Mario Monti, e ai partiti che hanno sostenuto il suo governo. Ci hanno reso tutti salvatori dell’Italia (perlomeno così ci raccontano). In qualche modo possiamo andarne orgogliosi, esserne contenti: martiri per la salvezza del paese. Non è cosa da poco. Ma perché i sacrifici non li hanno imposti ai ricchi, anziché ai poveri? Hanno detto che non c’era tempo, che la manovra era urgente. Favole! Sono modesti, i signori del governo Monti, e non vogliono ammettere che hanno agito in tal guisa, solo per bontà d’animo.

Loro sanno che per i ricchi, diventare lievemente meno ricchi, è una sofferenza atroce, un dramma, un’indicibile tragedia, e per questo non hanno voluto infierire su di essi. Invece, per chi i sacrifici li fa da una vita, che differenza fa una piccola privazione in più? Per uno come me, tanto per fare un esempio, che ai sacrifici è abituato sin da piccolo (c’era il dopo guerra e la famiglia era numerosa), che importanza possono avere un po’ d’euro in meno al mese? Questi i giusti pensieri dei bravi signori del governo Monti.

E quindi non rattristiamoli con le nostre proteste e con i nostri lamenti, per di più che “il nostro piangere fa male al ricco e al cardinale” e anche al parlamentare. Stiamo allegri e non rattristiamogli il Natale.

Mostra altro

Bersani tira dritto, sono attacchi strumentali e anche volgari, come lo era la rottamazione. Lo scopo di certa gente è attaccare il PD e quindi la svolta a sinistra.

18 Dicembre 2012 , Scritto da bezzifer Con tag #POLITICA

 

Bersani tira dritto, sono attacchi strumentali e anche volgari, come lo era la rottamazione. Lo scopo di certa gente è attaccare il PD e quindi la svolta a sinistra. Un Partito non esiste senza la propria storie e le proprie esperienze chi dice cose diverse o non sa o fa finta di non sapere.



 

Il candidato premier del centrosinistra difende il meccanismo per scegliere i candidati al Parlamento: "Siamo gli unici che fanno una cosa che non si è mai fatta né in Italia né in Europa". E nega che i rapporti con Monti siano cambiati dopo la decisione del professore di scendere in campo



Gli “influencer”, prendendo spunto da titoloni di alcuni giornali che si fa anche fatica a dichiararli tali, non sa più cos’altro inventarsi per cercare di influenzare il voto degli italiani ed arrestare quell’esplosione di consensi verso l’unico partito che mostra una certa sensibilità verso i diritti degli elettori.
A differenza del Movimento 5 Stelle, il Partito Democratico non è dell’idea che bisogna mandare allo sbaraglio tanti giovani (e perché no, anche non più giovani) inesperti che desiderano avvicinarsi alla politica. E’ sotto gli occhi di tutti la situazione di stallo che si è creata a Parma.
Tanti giovani volenterosi, indubbiamente onesti, incluso il sindaco Pizzarotti che, pur avendo la maggioranza in Consiglio Comunale, non riescono a trovare il bandolo della matassa per uscire dalla crisi soprattutto a causa dell’inesperienza politica, ma anche economica, amministrativa, sociale, ambientale e così via.
Come ho già avuto modo di dire in occasione del ballottaggio con Renzi:
Tutti vogliono una sburocratizzazione dell’apparato e un ricambio generazionale. 
La maggioranza degli elettori però non vuole l’eliminazione dell’apparato e dell’esperienza maturata negli anni precedenti. Vuole l’apparato più funzionale al suo scopo: l’avvicinamento dei cittadini ai vertici di partito. E una consistente immissione di nuovi elementi.
Negli USA senatori come Ted Kennedy son stati rieletti 5 o 6 volte, Kohl lo è stato altrettante e ci sarebbero mille altri esempi. Hollande, tanto per dirne uno, non è proprio alla prima legislatura. Se uno fa bene il proprio lavoro deve essere per forza accantonato solo perché ha superato la soglia di età? Mi sembrerebbe, questa sì, una grossissima discriminazione. Non vedo perché, qualcuno (data la legge elettorale esistente, non scordiamocelo mai, per favore) non possa essere ricandidato. Un partito potrà scegliere, all'interno delle proprie fila, qualcuno che, anche per gli aspetti tecnici di funzionamento del Parlamento, abbia esperienze specifiche e consolidate? Come se il nuovo fosse di per sé, migliore. Una nuova epidemia di peste non mi sembra migliore di un vecchio vaccino. Quanto a qualcuno che scrive di tutti i vecchi dinosauri, o non sa leggere o è piuttosto ignorante. Mi sembra che non ci siano più sessantenni (non abbiamo parlato di ultracentenari) come D'Alema e Veltroni. Tra i salvaguardati (se così li vogliamo chiamare) che rappresentano il 3% dei precedenti eletti (quindi scelti anche da chi li aveva votati) i nomi noti sono pochi: Finocchiaro, Bindi, Fioroni. Gli altri, con oltre 3 legislature, sono quasi sconosciuti. Forse quel qualcuno vorrebbe essere inserito in questa lista?.Sono i soliti cercano lo stuzzicadenti per nascondere la trave che gli sta per cadere addosso. Sparito il loro imboccatore non sono nessuno.Non hanno aperto bocca sul Betulla, Dell'Utri, Avvocati parlamentari a tempo perso in parlamento e tempo pieno nei tribunali, e quando sono in Parlamento a fare perdere tempo per proporre leggi a persomam. Ma cosa vogliono?Ma chi sono?.
Abbiamo scelto un candidato premier (con il 60% dei voti). Non vedo il motivo di mettere in dubbio che lui vuole assicurare un certo numero di nomi da presentare alle elezioni a febbraio. Per tre ragioni che chiunque ha qualche idea su come deve essere una buona politica di stampo UE deve capire. 1) Queste persone attireranno voti più di un Pinco Pallino chiunque. 2)Queste persone voteranno per il partito una volta al Parlamento e non creeranno crisi di governo 3(Alcune di queste persone hanno la capacità e l'esperienza per far parte del futuro governo. Chi non capisce questo può fare come Berlusconi o Grillo o Montezemolo e forse Monti: crearsi il suo partito. Buon viaggio!.
PS. Serve ricordare che Bersani Per anni ha svolto decentemente il suo compito di parlamentare. Per essere chiaro: durante i quasi 20 anni di berluschini che ne combinavano di tutti i colori lui faceva il suo lavoro. Sostenendo fino all'ultimo i due unici (ma ahimé corti) governi decenti del periodo, quelli di Prodi. Beccandosi ogni tanto, per ringraziamento, i commenti sguaiati e fuori posto di chi ci ha ridotto in mutande. In buona compagnia del senatore Rita Levi-Montalcini , premio Nobel per la fisica allora ultranovantenne, che si è sentita chiamare vecchia ebrea paralitica quando ha votato in sostegno del governo Prodi.
Mostra altro
1 2 3 4 5 6 7 8 9 > >>