Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Succede questo quando inseguendono chi parla di sicurezza da anni, stai sicuro che avvicinandosi le elezioni scopriranno anche che girano per l’italia centinaia di migliaia di nullafacenti spacciati per profughi che andrebbero cacciati…e fatti entrare da loro si capisce.

5 Maggio 2017 , Scritto da bezzifer

Legittima difesa: Pd, diluvio di proteste dalla base. Renzi vuole cambiare la legge “Così è un pasticcio” L’app del segretario invasa di messaggi di elettori disorientati: “Ho molti dubbi anch’io, aspetti poco chiari e logici”. La contrarietà di Orlando al provvedimento

Risultati immagini per Legittima difesa

La sicurezza, come il lavoro è e deve essere una delle principali competenze e priorità di uno Stato in unPaese che si ritiene civile. Quindi i “nostri politici” non possono lavarsene le mani dicendo noi vi abbiamo dato gli strumenti per difendervi,arrangiatevi. Questo atteggiamento è disonesto e soprattutto fortemente discriminatorio proprio verso quelle persone che ne hanno più bisogno, anziani,malati, inabili, ecc., ecc.. Una possibile soluzione è quella di dotare ogni abitazione di chi ne fa richiesta, di un collegamento con la più vicinastazione dei Carabinieri che consenta in caso di necessita, anziché impugnare una pistola, premere un pulsante per far intervenire una pattuglia addestrata all’uso delle armi ed autorizzata ad usarle nel rispetto della legge e del mandato. A mio avviso questa è una soluzione più sicura ed anche meno costosa

AGGIUNGO:Il problema non è la legittima difesa. la legge di prima andava bene, seppur alzando l’asticella della “proporzionalità” e scaricando la vittima dei costi della giustizia. Il problema sono gli sconti di pena, i permessi premio, le pene minime non applicate. Se i delinquenti presi in flagrante stessero in galera almeno 7 anni, il problema sarebbe meno sentito. I partiti dimostrano  di non conoscere il paese e fanno cose a caso solo per raccattare voti. Sulla certezza della pena si deve intervenire e servono provvedimenti organici, non spot per calmare la piazza.Il problema principale, la sicurezza dei cittadini e la certezza della pena passano in secondo piano. Io credo che nessuno deve violare un domicilio privato nonchè stravolgere la quiete delle persone. Perciò chi fa questo  dovrebbe sapere che potrebbero esserci delle conseguenze anche gravi e lo stato deve dare un segnale forte con una legge che tuteli completamente i cittadini.

POI:Non si capisce quale rapporto esista tra la legge sulla legittima difesa e la sicurezza, visto che la maggior parte dei reati e scippi vengono condotti all’aperto. E poi, perché dovrebbe essere lecito sparare al ladro che entra in casa e non al marito violento che picchia la moglie? Se noi guardiamo ai delitti, i conflitti con i ladri in casa sono almeno la decima parte dei delitti che vengono compiuti in casa. Quindi se si autorizza il residente a sparare al ladro si deve autorizzare anche la moglie  a sparare al marito violento.

Diminuiscono i reati contro il patrimonio e si autorizza all’uso delle armi. assurdo. un no alle armi in mano alle gente. si aumenterebbe soltanto la violenza come succede aimè negli USA senza risolvere un bel niente. la sicurezza non passa per le armi ma con l’applicazione corretta delle leggi gia esistenti. Spero che il PD soltanto per prendere un pacchetto di voti che non gli appartiene eticamente culturalmente, non diventi la brutta copia di lega e M5S.

E’ il solito vizio  (se non malafede) di legiferare con forte componente di ambiguità e compromesso politico di posizione nonostante le esigenze del cittadino richiedono altro.  Guai a dare “licenza di uccidere” ma guai anche a dare ai Giudici pericolosa discrezionalità che per convenienza e protagonismo porta a sentenze diverse per stesso reato o all’ Avvocato di grido che gioca facile a cavillare nell’opacità della Legge favorendo l’impunità.  La gente è davvero stufa di sentirsi mal governata specialmente in ciò che riguarda sicurezza e patrimonio mentre la Politica ancora è sorda al malumore e tiene in poco conto il populismo crescente ed i segnali di “civile rivolta” che giungono dal basso.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post