Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Grillo è un vero fenomeno (da baraccone): prima dice, poi dice che non ha detto e afferma che sono gli altri ad inventarsi le frasi che gli vengono contestate. Qui i casi sono due: o il Beppe de noantri comincia a soffrire di involuzione cerebrale senile oppure è un bugiardo patentato.

4 Maggio 2017 , Scritto da bezzifer

Tutte le volte del Movimento 5 Stelle contro i vaccini, la Rete smentisce Grillo.

Dallo spettacolo dell'ex comico all'intervista di Paola Taverna, dalle proposte di legge per limitare l'uso della profilassi a firma M5s all'iniziativa di far testimoniare medici anti-vaccini in Consiglio regionale. Ecco tutte le volte in cui il Movimento si è espresso contro.

Beppe Grillo non ci sta e respinge al mittente, nello specifico il New York Timesle accuse di sostenere una campagna contro le vaccinazioni. In risposta all'editoriale apparso oggi sul quotidiano americano, dal titolo 'Populismo, politica e morbillo', il leader M5s si affretta a ribattere di non aver sostenuto alcuna campagna in questo senso: "Non esiste nessuna campagna del MoVimento 5 Stelle contro i vaccini, né una piattaforma Anti vaccini, né sono mai stati ripetuti falsi legami tra vaccinazioni e autismo", si legge sul blog.

Ma, con altrettanta rapidità, è arrivata la reazione della Rete ad opera di chi, scavando in un passato recente, smentisce le affermazioni di Grillo, postando esempi di tutte le volte in cui, lui ed esponenti del suo Movimento, si sono pronunciati contro le vaccinazioni o hanno sostenuto ipotetici legami tra queste ultime e l'autismo.

Quando Grillo metteva in dubbio l'utilità dei vaccini: lo show del 1998

Tra le prove più evidenti (riportate con maggiore frequenza sui social), ci sono uno spettacolo dello stesso Grillo in cui il comico sosteneva l'inutilità di vaccinarsi, portando come esempio la regressione di alcune malattie in zone dove non si faceva uso di profilassi, e l'intervista rilasciata dalla grillina Paola Taverna alla trasmissione Piazza Pulita. In quell'occasione la senatrice M5s, all'epoca nella commissione Sanità, affermava che ''c'è una sentenza che sostiene che il vaccino può causare l'autismo'' e accusava le case farmaceutiche della diffidenza dei cittadini nei confronti della vaccinazione.

M5s, Taverna nel 2015: ''C'è una sentenza che sostiene che il vaccino può causare l'autismo''

Le prove in rete vengono citate anche dal segretario del Pd Matteo Renzi, che invita Grillo a "tornare umano" e chiedere scusa.

 

In effetti bastano pochi clic per trovare su pagine ufficiali del Movimento tesi contro i vaccini, ma sono i social il bacino che raccoglie la maggior parte delle trestimonianze.
"Grillo accusa New York Times di 'fake news' sulla campagna #M5s contro i vaccini. Peccato che sui siti ufficiali... http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/2015/10/vaccini-si-vaccini-n.html …" si legge in un tweet di Pietro Salvatori.

Salvatori dedica all'argomento una ricca raccolta di esempi e invita Casaleggio a fare pulizia sul blog, onde evitare che le affermazioni odierne vengano smentite con una semplice e rapida ricerca.

Alle affermazioni di Grillo che accusa il Nyt di non poggiare le sue tesi su link o prove, risponde anche l'account  'Abbiamo dati diversi', che riporta come fonte il sito della Camera.

Visualizza l'immagine su TwitterVisualizza l'immagine su Twitter
 
 

Pubblicato anche dal medico Roberto Burioni:

 

C'è poi chi posta uno stralcio di una proposta di legge, la 2077, a firma tra gli altri del Movimento, che parla di "collegamenti tra #vaccini e autismo". "È stata presentata a insaputa del #m5s?", ci si chiede?

Condividi post

Repost 0

Commenta il post