Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Dunque W. Schäuble è un falco.

11 Maggio 2017 , Scritto da bezzifer

Il falco Schauble si ammorbidisce con l’Italia: “Senza Roma non c’è Europa” Su Repubblica, l’intervista al ministro delle Finanze tedesco.

Risultati immagini per Dunque W. Schäuble è un falco.

Parole di Shauble:<<A proposito: anche l’Italia ha fatto molte riforme”. “Io penso – aggiunge – che il percorso di riforme di Renzi, quando era presidente del Consiglio, sia stato giusto. Adesso temo che l’Italia soffra della fase attuale di incertezza politica. Spero sia rapidamente superata”>>. L’accozzaglia in effetti si è rapidamente sciolta.
Gli zombies grullini teleguidati dalla Casaleggio stanno sputacchiando sul loro pc; sono convinti che la migliore argomentazione sia un rutto come premessa e uno sputo in serie come dotta conclusione.

Una notevole pressione che il ministro delle finanze tedesco deve fare sull’Italia è quella di pretendere, con strutture adeguate, la drastica riduzione dell’evasione fiscale, fenomeno abnorme da noi rispetto agli altri paesi europei. Risolto quel punto, tutti gli altri problemi,  da cui siamo affetti, si risolverebbero con relativa facilità.

Grazie Doktor Schauble! ma siamo solo all’inizio… c’è ancora molta strada da fare ma fortunatamente gli Italiani l’hanno capito. Abbiamo un paese da rifondare e riformare ma al momento in Italia può farlo solo l’unica forza politica credibile rimasta! Forza Matteo!

Provo ammirazione per politici come Schauble. Gente misurata, mai una polemica urlata, qualche colpo di fioretto, la serieta’ in primo luogo. Se anche l’Italia avesse politici di questo genere potremmo essere ascoltati in Europa (come lo fu Ciampi) e potremmo anche chiamare la Germania a rendere conto del surplus della bilancia commerciale a scapito degli altri paesi europei. E potremmo anche dirgli di farsi gli affari suoi, in fatto di riforme, se solo avessimo una politica di bilancio in cui gli investimenti produttivi superano le spese correnti, le elargizioni a categorie di cittadini a scopo elettorale non esistono e l’evasione fiscale e’ contenuta al minimo. In mancanza di queste condizioni possiamo solo masticare amaro e riconoscere che i tedeschi sono piu’ bravi di noi.

Quello che in ITA non si capisce sono gli elementi base di una gestione politica sana. Tutto il discorso pubblicco in ITA è demagocico. In ITA la politica è “moda”: Oggi va di moda il M5S e il fango al PD in generale e a Renzi in particiolare. Nessuno dei critici di Renzi ha esposto una proposta organica SERIA alternativa (vedesi il problema della legge elettorale: Un bilancio devastante per la classe dirigente ANTI Renzi): In una parola: Il discorso pubblico politico in ITA è estremamente ideologico e superficiale. Dunque W. Schäuble è un falco. Nessuno riflette sul fatto, p.e., che in ITA è dal 1978 che si sa che il sistema pensionistico pubblico non è sostenibile. Risultato? Riforme nel 1995 e nel 2012 ad opera di.. governi TECHNICI..! Questo è un attestato catastrofico a carico dei CITTADINI italiani, che non premiano mai stabilmente governi SERI. Tutto qui.

Ora che ci siamo liberati della palla al piede del Regno Unito, è un ottimo momento per ripartire, ma cerchiamo di non fare gli errori fatti in passato. L’integrazione economica deve procedere di pari passo con l’integrazione politica, altrimenti resteremo alla situazione attuale con ogni paese che fa i propri interessi, e i cittadini continueranno a sentirsi delusi e a non riconoscersi nell’Unione europea, vista solo come una serie di pastoie economiche e burocratiche, aliene dai veri bisogni dei popoli del continente. L’Unione deve acquisire identità politica in modo che finisca lo scaricabarile intergovernativo di ognuno che fa gli affarucci suoi e poi punta il dito contro qualcun altro: «È colpa della Germania!», «L’Italia non fa le riforme!», «La Francia deve ridurre il debito!», eccetera eccetera.

Solo una parte di Italiani (per fortuna la minoranza) fra la popolazione europea crede ancora agli azzecca garbugli di turno come Grillo e Salvini che sanno solo lamentarsi e criticare! Per esempio vaneggiare su un ipotetico referendum sull’euro e’ imbrogliare i cittadini, credendo di riportare l’Italia indietro nel tempo senza ovviamente parlare della perdita dei posti di lavoro, dell’inflazione a doppia cifra costante e cercare di competere con la manifattura del Bangladesh (con tutto il rispetto per questo paese)!

Condividi post

Repost 0

Commenta il post