Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Nel frattempo, il reato di tortura ed il codice identificativo sulla divisa latitano…perché sennò i poveri poliziotti “non potrebbero fare il loro lavoro”.

6 Aprile 2017 , Scritto da bezzifer

G8 di Genova, violenze a Bolzaneto: il governo ammette le sue colpe

La Corte Europea dei Diritti Umani prende atto della risoluzione amichevole tra le parti. Roma verserà 45 mila euro ciascuno a sei cittadini vittime di abusi.

Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova, e gli verserà 45 mila euro ciascuno per danni morali e materiali e spese processuali. Lo rende noto la Corte europea dei diritti umani in due decisioni in cui «prende atto della risoluzione amichevole tra le parti» e stabilisce di chiudere questi casi.

E’ una notizia che rende un po’ di onore a questo benedetto Paese…ammettere delle colpe, anche se ben note a tutti e a distanza di 16 anni, è sempre positivo…a questo punto sarebbe opportuna  un’ammissione di colpa da parte dei responsabili n.1 e 2 di quei fatti tragici, i signori Scajola, allora ministro degli interni (cit.19 luglio 2001: “se sarà rotta una sola vetrina e torto un solo capello ad un manifestante ne risponderò in prima persona”…) e De Gennaro (qualche giorno dopo… “che potevo farci?sono solo il capo della polizia..”) ora un minimo riconoscimento del danno subìto da tanta gente,una vergogna,  per la mattanza che polizia sotto la spinta del governo Berlusconi fecero, evidentemente per verificare se si poteva andare oltre il limite. Ora bisogna varare quanto prima la legge sul reato di tortura, perché vergogne del genere non si ripetano. Il PD deve farlo appena avrà le mani libere in un governo politico. Non ci aspettiamo che succeda con i 5 stelle che sono la destra vera del paese. Quella reazionaria. Ovviamente oggi con un governo di solidarietà nazionale non è possibile, essendoci personaggi impresentabili nella parte di destra del governo. Aspettiamo.

Il ministro degli interni di allora,quel ” galantuomo” un poco smemorato di Scajola,ed il capo della polizia dell’epoca,quell’altro ” galantuomo” di De Gennaro ,non dovrebbero contribuire ai risarcimenti?In una VERA democrazia sarebbe così,ma  a ” paraculandia” è cosà!!!Poi ci dobbiamo sorbire ogni santo giorno le giaculatorie fumose ed incosistenti dell”arbitro” del Colle nonché le boiate ,umilianti ed offensive di vecchi condannati riciclati o di giovani frescacciari rampanti.Ripeto ,a ” paraculandia” si vive così.Perché a causa loro lo Stato deve cacciare soldi dell’erario? Di Gennaro e gli altri dirigenti che avevano responsabilità non solo non sono stati toccati dalla giustizia se non a livelli bassi ma hnno ricevuto promozioni e aumenti di stipendio, dislocati qua e la, sia  in Italia,  che in Europa

Condividi post

Repost 0

Commenta il post