Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

L’ignoranza fatta candidato premier, manco sa come funzionano camera e Parlamento

24 Aprile 2017 , Scritto da bezzifer

Ieri l’editoriale del direttore del Fatto Quotidiano

Luigi Di Maio spera di non dover affrontare il “lodo Travaglio”: “Alleanze dopo il voto? Spero che il problema non si ponga”

Risultati immagini per L'ignoranza fatta candidato premier

“Secondo la Costituzione chi decide è il Presidente della Repubblica. Noi ci presenteremo alle Camere, presenteremo il nostro programma e vedremo chi non ci voterà la fiducia”.

Lo dice il vicepresidente M5s Luigi Di Maio intervistato da Sky Tg24 a margine di un’iniziativa sul microcredito M5s commentando la proposta di Marco Travaglio di stringere un’intesa tra M5s e Pd dopo il voto. “Penso che saremo la prima forza politica e spero di superare il 40% cosi il problema non si pone”.

“Secondo la Costituzione chi decide è il Presidente della Repubblica. Noi ci presenteremo alle Camere, presenteremo il nostro programma e vedremo chi non ci voterà la fiducia”. In questa frase è concentrata tutta l’ignoranza e la limitatezza intellettuale di giggino ‘o ripetente. E’ terribile il degrado culturale di questa classe politica, arrivata per caso in parlamento.
Possibile che giggino ‘o ripetente non abbia capito come mai Napolitano non ha potuto dare l’incarico a Bersani dopo le elezioni del 2013? Eppure era lì! Forse non capiva. A uso eslusivo degli zombies, ecco come funziona la procedura di assegnazione dell’incarico:
-Si costituiscono i gruppi parlamentari.
-si avviano le consultazioni del Presidente con i gruppi e questi esprimono i loro orientamenti e la loro disponibilità ad appoggiare un governo.
-al termine delle consultazioni, il Presidente capisce l’aria che tira e tira le conclusioni:
a) incarico di formare il governo se si è individuata una maggioranza
b) semplice incarico esplorativo al partito risultato primo (Bersani docet).
Se, al termine delle esplorazioni, l’incaricato va a raccontare al Presidente che non ha una maggioranza certa, allora il Presidente lo saluta e siamo punto e a capo. 
Il Presidente-ma a questo giggino non arriva- non può dare alcun incarico!!!! Siamo-e giggino non lo sa-in una repubblica parlamentare; perciò, senza fiducia di entrambi i rami del parlamento, no si procede. 
Angosciante la sua ignoranza e triste il nostro spreco di tempo a sputtanare le scemo.

Riceveranno una batosta perché credono di essere i salvatori della patria senza aver dimostrato alcuna capacità politica ma solo una gran faccia di bronzo.Mai e poi mai i 5stelle,saranno i nostri politici.Anche se dovessero vincere le elezioni.Noi non abbiamo bisogno di farci illudere sul reddito di cittadinanza promesso da questi falsi e imbroglioni che si inventano promesse che non potranno mantenere ,pur di ottenere voti ; perche’ non siamo dei sfaccendati come coloro che danno il consenso a questa setta.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post