Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Coprire i capelli non è costume esclusivo dei musulmani… e conosco tante donne musulmane che non portano il velo… purtroppo le generalizzazioni servono solo ad alimentare l’islamofobia.tagliare i caplli a zero a una ragazzina è uno sfregio assoluto, ma la religione è una cosa e i deficienti un’altra. pensate ai genitori vegani, ai testimoni di geova, agli integralisti cattolici, ai comunisti sfegatati, ai fascisti, ai leghisti, ecc, ecc

1 Aprile 2017 , Scritto da bezzifer

La rasano a zero perché rifiuta il velo, la Procura toglie la ragazza alla famiglia

La ragazzina si è sfogata con gli insegnanti che hanno chiamato i carabinieri.

Innanzi tutto mi pare strano che la ragazzina portasse il velo a casa, dove non è prescritto… punto seondo, rasare a zero la testa della ragazzina non è una punizione ma una contromisura al non portare il velo… infatti la superstizione impone di non mostrare i capelli e coprirli o rasarli fa lo stesso. In Francia è successo che una ragazzina che voleva rispettare la superstizione a scuola (dove non solo il velo, ma anche copricapi integrali erano vietati) si è rasata la testa a zero.
Punto terzo, è la MADRE, non la famiglia ad aver rasato la figlia… ma siccome la MADRE dev’essere anche lei una Vittima, nel titolo si parla di famiglia…
Per fortuna in Italia ci sono le leggi e il caso sarà affrontato da giudici competenti…

E mi rispondono;E pure oggi i buonisti tutti a guardare il dito che indica la luna. Il tutto detto da un sionista, islamofobo e maleducato…E pure oggi il trogolo degli islamofobi è riempito… se ce l’avete con me, sbagliate, tutto sono tranne che buonista… sono semplicemente un occidentale con la sua ideologia… per me le responsabilità sono individuali, non di un gruppo sociale, politico, religioso, etnico ecc.Sono contro all’immigrazione perché genera problemi politici e sociali, non contro gli immigrati.
Sono contro i fanatici religiosi (quale che sia il libro “fantasy” di riferimento) ma non contro i credenti se essi accettano le regole del vivere comune.Non saranno quindi i fanatici (religiosi, ideologici o xenofobi) a farmi cambiare idea.Si me la prendo con i nazisti se hanno fatto qualcosa di male, se sono responsabili di azioni criminali… tanto più che a differenza delle ideologie, a cui si aderisce ad un dato momento dalla vita, con le religioni praticamente ci si nasce… ma credo che voi abbia capito benissimo il concetto…Ma è pur vero che i cristiani non hanno mai ammazzato nessuno… e non parlo di crociate o persecuzione degli “eretici” o delle streghe, delle colonie, delle guerre di religione… no parlo degli ultimi anni… le belle guerre democratiche… si cerchi le statistiche sull’Iraq per esempio… ma come direbbe Madeleine Albright parlando della morte di 500.000 bambini iraqueni, ne valeva la pena…Insomma roba da riaprire il colosseo e riempirlo di cristiani e bestie feroci… prima che il cristiano ammazzi di nuovo… lo vedete che qua i geni siete voi che come i nazisti siete probabilmente pure cristiani….

Ma voi:Allora, avete la testa più dura di un mulo. Ci sono tanti casi in cui le tradizioni sono state misculate con la religione, come questo caso, il risultato: confusione.

Nell’Islam, non esiste vero e proprio coprirsi come stanno facendo ultimamente. E’ obbligatorio vestirsi decentemente, ma Niqab, o Hijab, questo non ha nessuna radici vera e propria nella religione. Le popolazioni che avevano certe usanze, le hanno mantenute miscolandone con la religione. Detto questo, quante cose anche nella religione cristiana o ebraica hanno radici pagane? Fate un piccolo sforzo nella vostra poca materia griggia se vi è rimasta.Comunque, tutte le religioni monotaiste e non (i pensieri filosofici), hanno le loro lacune o difetti negli occhi degli altri. Non è ridicolo per le religioni monotaiste pregare per una mucca ??

Comunque punto primo, commentavo l’articolo dell’HP che riporta il fatto che la ragazzina lo portasse a casa…Punto secondo, non ho detto che fosse la volontà della ragazza di rasarsi il capo, ma che non è una punizione (tipo a letto senza cena) ma una contromisura imposta dalla madre per rispettare quella che ho definito una SUPERSTIZIONE.Il fatto che la ragazza vada a scuola, una scuola pubblica, lascia ben sperare che il destino della ragazza possa essere diverso. In ogni caso, per fortuna le cose sono in mano ai servizi sociali adesso…e mentre le famiglie di immigrati evolvono, quelle degli xenofobi si ripiegano sui loro pregiudizi… gli islamofobi non si rendono conto di fare il gioco dei fanatici religiosi tipo califfato… loro vogliono la separazione, l’assenza di contatto, di comunicazione… così che l’odio prosperi e con esso il loro potere. Sono gli spettatori privilegiati dei loro atti infami.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post