Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Che si può commentare se non poltrone a go go e capacità zero

7 Aprile 2017 , Scritto da bezzifer

MoVimento5stelle: In caso di Governo, un nuovo Ministero in memoria di Casaleggio senior.

Nessuna alleanza. Soli contro tutti. Bisogna arrivare al Governo e decidere da soli le sorti del paese. La regola è una: arraffare consensi in tutti i modi possibili, anche cavalcando la inarrestabile onda del populismo che in maniera sempre più aggressiva, minaccia l’Europa e il Mondo.  Un obiettivo chiaro quello dell’entourage 5stelle che a colpi di click animati dall’Uno vale Uno, ha dato vita ad una classe dirigente che il prossimo anno andrà a confrontarsi con le urne. La rosa, stando a quanto riportato dal quotidiano La Stampa, pare ormai completa. Nella scelta, più che alla competenza, si è badato alla fedeltà e infatti, sul candidato premier non ci sono dubbi, sarà Luigi Di Maio studente fuoricorso di Giurisprudenza e webmaster con la passione per la grammatica. Grandi progetti anche per Alessandro Di Battista che pare  si troverà a scegliere tra la carica di vice Presidente e un Ministero. Alla Farnesina dovrebbe andarci Manlio Di Stefano, portavoce del grillismo nella ridefinizione dei rapporti con la Russia di Putin. Alla Giustizia,  dovrebbe andarci Alfonso Bonafede, già fidatissimo commissario degli Enti locali con licenza di salvare la giunta Raggi a Roma. Per le Riforme invece, pare figuri il nome di Danilo Tonelli.  Alla Sanità, anche se con qualche dubbio, dovrebbe andarci Giulia Grillo, medico legale e amatissima dai vertici del MoVimento. Discorso a parte per l’Economia. Qui il MoVimento giudicherà la competenza e non la fedeltà, considerato che da questo derivano le sorti dell’intero progetto politico. Sarà dunque un tecnico, ancora non individuato, a dover svolgere l’arduo compito di porre in essere il programma per reddito di cittadinanza e per il referendum sull’euro. Ma la vera novità, sarà il Ministero della Democrazia diretta. Un omaggio alla memoria di Gianroberto Casaleggio, colui da cui tutto nacque.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post