Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Ora protestate, avete bocciato il referendum che tagliava 215 FANCAZZISTI, ora dovete stare zitti.

13 Marzo 2017 , Scritto da bezzifer

I DEPUTATI SNOBBANO IL FINE VITA.Camera vuota per l’inizio della discussione sul bio testamento: Cosa prevede il testo base.

1. Disposizioni anticipate di trattamento (Dat)

Chiunque sia maggiorenne e capace di intendere e di volere può, attraverso le Dat, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, e può lasciare scritto preventivamente “il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari”. Tra queste scelte, la legge comprende anche nutrizione e idratazione artificiali. È prevista la nomina di un fiduciario che parli a nome del paziente e si relazioni con i medici. Il dottore è tenuto al rispetto delle Dat, e può modificarne le indicazioni “solo in accordo con il fiduciario”, nel caso nuove terapie non prevedibili al momento della Dat possano “assicurare possibilità di miglioramento delle condizioni di vita”.

2. Consenso informato

“Ogni persona ha il diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, aggiornato e a lei comprensibile” riguardo a diagnosi, prognosi, benefici e rischi delle terapie. Dopodiché il paziente ha il diritto di rifiutare, in tutto o in parte, qualsiasi accertamento diagnostico o trattamento sanitario, comprese nutrizione e idratazione artificiali, e può revocare in qualsiasi momento il consenso inizialmente concesso. Il medico non può far altro che rispettare le volontà espresse dal paziente, e quindi ovviamente anche interrompendo le cure “è esente da responsabilità civile o penale”.

3. Minori o incapaci

Per i minori si applicano gli stessi principi, ma a esprimere il consenso sono i genitori. Per gli incapaci si esprime il tutore che decide “sentendo l’interdetto ove possibile”. Se non è stata lasciata una Dat, e il rappresentante legale del paziente incapace si rifiuta le cure mentre il medico propende per proseguirle, la decisione finale “è rimessa al giudice tutelare”.

4. La registrazione del testamento biologico

Il testamento biologico si può redigere per iscritto, ma anche attraverso videoregistrazione. Le Dat “devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata”. Le Dat già depositate presso il comune di residenza o davanti un notaio avranno valore in base alla legge.

Sulla camera vuota per la discussione sul ddl biotestamento:

Penso che qualunque commento sia superfluo considerando tutte le volte che il relatore parlava al nulla. Ancora una volta i nostri splendidi rappresentanti dimostrano di essere capaci solo di animare la Camera con ridicole manifestazioni di dissenso, ma quando si tratta di discutere problemi seri che potrebbero influire in modo negativo sul loro futuro, fanno come Ponzio Pilato, si lavano le mani sparendo nel nulla. Tanto sono pagati lo stesso.E anche vero che tutte le leggi vedono la discussione generale con l’aula vuota, semplicemente perché è anacronistico il procedimento. Oggi sono online e disponibili tutti i resoconti e interventi fatti nelle commissioni. La fase di discussione aveva lo scopo di rendere edotti i parlamentari che non potevano farsi copiare il resoconto stenografico… Oggi quindi la discussione è solo un riassuntino di quanto già discusso in commissione. Quando ci sarà decidere sugli emendamenti e articoli allora ci saranno i deputati. Nell’era digitale, hanno la possibilità di documentarsi su tutto il lavoro in commissione con un clic. Io che non sono parlamentare sono andato sul sito della camera e mi sono documentato, ho letto gli interventi. Semmai concordo sul fatto che queste discussioni generali non servono a nulla. Meglio passare direttamente agli emendamenti.

Comunque Il 95% di assenteisti…e troppo li paghiamo anche per queste cose.Diciamolo ad alta voce sono dei  FANCAZZISTI, prego, diamo il nome giusto alle cose.Voglio ricordare che il testo della Riforma bocciata al Referendum cancellava questa porcheria.
Si rileggetevi quel testo, e  mangiate i gomiti.

PS: Che squallore! Se il bel giorno si vede dal mattino, non sarà un bel giorno. Io non so più cosa dire o scrivere che non abbia già scritto decine di volte e in ogni occasione opportuna per firmare o esprimere la mia volontà a favore di una legge che renda lecita ed efficace una dichiarazione anticipata di volontà di interruzione di cure e alimentazione quando non c’è più speranza di miglioramento. Ma se neanche stavolta si arriverà al traguardo, e con una legge chiara che garantisca la libertà di scelta del paziente, sarò assente anch’io al momento del voto.

Il testamento biologico è materia che scotta. Come tutti i problemi di carattere etico del resto. Poi ci si lamenta se la magistratura riempie i vuoti della politica. Capisco le assenze del M5S che si occupa solo di Renzi e del PD per poi dire no a qualsiasi proposta di legge che non sia uscita dal blog del Comico di Genova, ma non quelle dei partiti tradizionali. A me interessa solo una legge che riconosca esclusivamente al malato il diritto di decidere se e quando porre fine alle SUE sofferenze. Attenzione che non compaia da qualche parte (ben occultata dal politichese al punto A, paragrafo B, capoverso C, comma D) l’obiezione di coscienza da parte del medico. Come per l’aborto! 

Condividi post

Repost 0

Commenta il post