Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Niente paura… La difesa di fronte ai giudici è già pronta: E ALLORA IL PD ??

31 Marzo 2017 , Scritto da bezzifer

M5s Genova, Grillo e Di Battista indagati per diffamazione dopo la querela dell’ex candidata Cassimatis. Il leader del Movimento 5 stelle e il deputato sono stati iscritti nel registro degli indagati. Sotto accusa il post sul blog che sconfessava la vincitrice delle Comunarie e alcune dichiarazioni del parlamentare.

Riassumo in poche parole in pensiero (se tale si può chiamare) delle Schutz-staffeln del Vate di Sant’Ilario:

1) Se la Cassimatis NON avesse sporto querela, questa sarebbe stata la prova provata che aveva la coscienza sporca, e quindi era lapalissianamente una sporca infiltrata da allontanare.

2) Siccome ha sporto querela…. questa è la prova provata che è una sporca infiltrata ed è stato giusto allontanarla.

Praticamente QUALSIASI COSA DICA O FACCIA IL PADRONE, tutto ed il contrario di tutto il giorno dopo, è giusto e chi non è d’ accordo (tipo: “scusate, ma solo che ieri non si era detto altrimenti?”)… è uno sporco infiltrato da cacciare (oggi, domani lo metteranno in un lager, se gli va bene). M5S che avanza nei sondaggi: Benito e Adolfo si stanno fregando le mani nella tomba.

SVEGLIA Grillo ha annullato una consultazione elettorale per favorire un suo uomo, e in Italia chiunque può intrattenere rapporti con chiunque e presentarsi come candidato in qualsiasi partito. Il suddetto partito può non accettare la persona, ma o lo fa prima che si candida oppure non può farlo più. Ma credete che il movimento sia extraterritoriale?

Ma ora il Di Battista rinuncerà alla copertura dell’art 68 della Costituzione? che dice:I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni”, così inizia l’art. 68 della Costituzione Italiana che regola la tanto citata immunità parlamentare. Ma in cosa consiste questa forma di immunità tanto citata nell’ultimo periodo? È un insieme di privilegi previsti dall’articolo prima citato, a garanzia della libertà dei parlamentari.

O farà come l’altro parlamentare M5S?

Vari esponenti del M5S hanno sempre dichiarato che mai avrebbero ricorso all’art 68; Giarrusso al contrario si era appellato a codesto istituto ma… dopo il clamore mediatico erano intervenuti i maggiori esponenti del M5S per fargli fare (come poi avvenuto) marcia indietro…
Tra codesti si distingueva il sig. Morra, che a destra e a manca dichiarava: “Per noi nessun eletto deve godere di un trattamento diverso. E Giarrusso rinuncerà all’insindacabilità del giudizio”.
Ma alla prima occasione Morra fece -secondo l’avvocato di un’associazione che l’aveva citato in giudizio- marcia indietro e usò lo scudo dell’insindacabilità;
l’avvocato dichiarò: “Il senatore Morra fa benissimo a coprirsi con la tutela costituzionale, però a questo punto deve spiegare che tipo di coerenza ha, lui invoca l’insindacabilità delle sue dichiarazioni quando è smentito dal suo stesso Mov.
A noi sarebbe bastato che lui fosse venuto rendendo conto di questi due fatti”.

PS:Si sono svolte delle comunarie, il cui risultato determina la candidatura di una persona e la sconfitta di un’altra. Se non è così allora le comunarie sono una truffa. Tale Cassimitis vince, ma Grillo annulla tutto (in quanto proprietario dell’azienda lo può fare, stolti loro che gli danno retta e credono che sia una persona perbene). La cosa comica avviene ora, perché Grillo come minimo ci si aspettava che avrebbe detto: “ora vi spiego perché ho fatto questo gesto democraticamente grave ma politicamente motivato!”. E invece nulla di tutto ciò. Sapendo di avere un seguito composto da 1)fanatici 2)ultrà 3)allucinati 4)bimbi 5)passanti senz’arte né parte 6)miracolati 7)inetti, ecco che non ha bisogno di fornire nessuna spiegazione, perché nessuna spiegazione hanno richiesto costoro. Tutto ciò sarebbe incredibile se non fosse che, più che incredibile, è inquietante. Neanche Silvio aveva osato tanto. Dove manco Silvio ha potuto (un seguito di pupazzi), Beppe c’è riuscito. Non conosco la Cassimits, ma ora che ho visto che Grillo non si prende neanche la briga di spiegare per un minimo di rispetto dei suoi elettori, so almeno chi è Grillo. E so anche chi sono i suoi sostenitori: gente che non viene trattata con rispetto e che neanche sa di poter esigere rispetto. La democrazia è sempre più un optional. PERICOLO.

Ma quanto sono belli i 5Strilli che corrono intorno al capo offrendo in dote il loro processi mentali semplificati secondo i quali un reato penale diventa lecito se qualcuno ne commette uno con pena superiore?
Dai non sono bellissimi, quando li immagini credere davvero che il mondo sia semplificato come dalla C&A gli hanno detto essere?
Poi un giorno si sVeglieranno, leggeranno due libri (ehi non spaventarti, non intendo in contemporanea!) e scopriranno che nonostante il loro fideismo glielo faccia percepire al di sopra della legge, il simpatico brizzolato in casi come questi rischia grosso perché nel suo essere supercialtrone che pensa davvero di essere al di sopra della legge si lancia a tutta birra in azioni che se stabilite reato si beccano pure le aggravanti e nel caso della diffamazione (se sentenziata tale) alla Cassimatis le centra tutte e tre:
1) attribuzione di un fatto determinato (la lesione dell’immagine del Movimento)
2) Offesa arrecata a mezzo stampa, pubblicità o mezzo pubblico (serve precisazione?)
3) Offesa arrecata a corpo politico, amministrativo […] (vedi sopra)
Ne basta uno qualsiasi dei 3 per aumentare la pena oltre la soglia della condizionale, che lui comunque si è già giocato in ennemila condanne precedenti, ed essendo penale è di galera che -quindi- si parla, figurati quando fai la combo e li inanelli tutti e tre.
Qualcuno che vuole bene al simpatico vecchietto è il caso che inizi a suggerirgli di darsi
una seria calmata.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post