Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Cara Camusso, non c’è problema. Togliamo i voucher anche alle imprese. avremo meno del 2% in più di ore lavorate in nero. Viva la demagogia!

14 Marzo 2017 , Scritto da bezzifer

Per i referendum proposti dalla Cgil sui voucher e sugli appalti si voterà il prossimo 28 maggio. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri.

Il cdm ha approvato il decreto per l’indizione dei referendum popolari relativi alla “abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti” e alla “abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio (voucher)”, come rende noto Palazzo Chigi.

Referendum inutile e ridicolo, il quorum non verrà raggiunto e butteremo solo soldi.
Il passo indietro del governo( che a me fa schifo!) sull’abuso dei voucher è un buon compromesso. La loro eliminazione totale è un favore al lavoro nero ma quelli della Cgil sono troppo stupidi per capirlo.

Ma e’ incredibile il livello di banalita’,disorganizzazione,incapacita al quale e’ giunto uno dei sindacati un tempo piu apprezzati del mondo.Come si fa a sostenere,parole del segretario:i voucher sono diventati il simbolo del degrado del lavoro e poi essere tra i primi a utilizzarli.Come si fa a promuovere un referendum e poi ignorare che al proprio interno viene praticata questa terribile forma di sfruttamento?Qui piu che la politica c’e’ una mancanza di intelligenza generalmente intesa.Ma poi non si e’ fatto nulla contro la legge Biagi,le leggi Fornero,prima ancora il pacchetto Treu e le tante forme di flessibilizzazione.Ora ci si scaglia contro una forma di pagamento che se correttamente usata,non e’ certo tra le cose peggiori.Non c’entra chi la usa,se famiglia,piccola impresa,attivita commerciale ecc.Deve essere accettato il lavoro estemporaneo,di brevissima durata.Se una famiglia assume una colf per tutto l’anno deve farle il contratto,se per un fine settimana,per una pulizia particolare va bene il voucher.Se un ristoratore prevede per ferragosto una clientela fuori del normale,cosa deve fare un contratto?Contratto a chiamata,e che differenza c’e’ col voucher?E poi sia chiaro,se si vuole lottare contro la precarieta’ va fatto a livello almeno europeo.

Praticamente una guerra !! Le …condizioni…dettate dalla Camusso, di Landini,delle altre decine di sindacati,le condizioni del M5S,del MDP, di Salvini e destre varie. Tutti dettano condizioni di resa al governo attuale, e cosi’ sara’ anche per i prossimi governi. Di fronte alle notizie, scontate,che in parlamento si lavora 3 giorni,nei ministeri uguale,assenteismo nei comuni ecc, il problemone nazionale è indire un referendum per l’utizzo dei voucher, utilizzati comunque nel bene o nel male, per lavorare !!

Incredibile: erano i primi a usarli e hanno il coraggio di fare la morale. Esattamente come Bersani e soci: loro che appoggiavano Monti quando furono iper liberalizzati. Forse è bene che l’Italia finisca nelle mani dei grillo-leghisti populisti e analfabeti, almeno affondiamo nel giro di qualche mese e per 20 anni non ci riproviamo a dare credito al primo comico col vizio del vino.Istintivamente la mia reazione a caldo è: , visto che sembra che tutti stiano tirando la volata al M5s facciamoli governare (si fa per dire!!), poi si vedrà. Poi mi calmo e rifletto un po’. E’ più o meno la stessa considerazione che feci a suo tempo quando arrivò Berlusconi e il risultato per 20 anni lo abbiamo visto. E non mi si vengano a fare il calcolo dei giorni che ha governato Berlusconi rispetto a quanti giorni hanno governato altri: giriamola come si vuole ma comunque si parlava sempre di lui. Quindi no, rinuncio alla mia reazione istintiva, il “tanto peggio tanto meglio” non mi piace, facciamo il possibile per non mandarceli. Non che dall’altra parte ci siano delle cime, per carità, ma almeno qualcuno che sa leggere e scrivere c’è.

Ogni tentativo per rimanere a galla è un autogol, mi sembra proprio che questo sindacato sia messo proprio male, prova a suscitare qualche piccolo interesse ma è facile pronosticare che al referendum parteciperanno in pochissimi, sarebbe stato meglio ritirarli e soprassedere. Faccio umilmente notare che questi mezzi legali di retribuzione hanno risolto il problema delle retribuzioni in nero e portato un po di soldi nelle casse dello stato visto che su ogni voucher c’è una tassa da pagare. Faccio una piccola considerazione, quanti dipendenti dello stato fanno un doppio o triplo lavoro. hanno mai provato a proporre una norma di licenziamento immediato, no questo non rientra nei compiti di un sindacato politicizzato, dobbiamo scoprire dai controlli delle forze dell’ordine che i medici e gli impiegati timbrano il cartellino e poi si dedicano ad altro. I veri sindacati negli U.S.A. difendono i lavoratori e controllano attentamente che non ci siano infiltrati o abusivi, da noi invece i sindacati si occupano di politica e incassano deleghe sindacali, non presentano nessun bilancio pur gestendo miliardi di euro. Avanti di questo passo anche la C.G.I.L. la ricorderemo nel giorno dei defunti.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post