Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Il congresso va avanti per proseguire nella strada del rinnovamento dell’Italia. Bersani farà l’Ulivo 4.0,01. Però avrà due grossi problemi. Il primo è trovare un Prodi che gli faccia da foglia di fico per fare il populismo rosso. Il secondo problema, non meno importante e che in qull’Ulivo ci sono troppi Bertinotti.

15 Febbraio 2017 , Scritto da bezzifer

Renzi: “E’ incredibile avere paura del Congresso”.Ma la minoranza attacca:”Ormai è partito personale”

Orfini reggerà il Pd fino al congresso. Vertice notturno dei big al Nazareno per evitare la scissione con la minoranza. Renzi: “Non andatevene, ma venite”

Il segretario passa la guida “pro tempore” al presidente. Franceschini, Lotti e Boschi si incontrano per aprire alla sinistra prima dello showdown di domenica. Speranza, Rossi e Emiliano ci saranno: “Ma ormai è il Partito di Renzi”

No! No! Caro Renzi tu devi “sparire” è questa l’unica cosa che vogliono Bersani e soci, altro che, il bene dell’Italia e i problemi della gente, se tu adesso gli concederai quello che chiedono ( qualcuno ha capito cosa vogliono?) troveranno qualche altro motivo per attaccarti, non farlo, vai avanti con il congresso, che se ne vadano una buona volta, l’unica cosa che ti chiedo è una legge elettorale con sbarramento almeno al 4% vedremo dove vanno questi personaggi che pensano di essere i rappresentanti del popolo dem.

Qualcuno ha capito cosa vogliono se non la testa di Renzi ed al ritorno a periodi di “ognuno fa quel che vuole e si mette d’accordo con chi vuole?  Inoltre, quali sarebbero le riforme di Renzi bocciate ?? Per bocciare la riforma costituzionale c’è voluto uno schieramento che andava da Estrema sx ad estrema dx per passare dai grillini (che hanno colto al balzo l’occasione fregandosene della riforma) e dalla minoranza interna (quì stendiamo un velo pietoso) e la riforma elettorale la Consulta ha bocciato solo la parte relativa al ballottaggio. Le altre quali sarebbero ?

A parte tutti gli altri motivi che adducono, i dissidenti,che sarebbero stati più credibili se avessero continuato a fare blocco nel partito di fronte al referendum, non mettendosi dall’altra parte con tutti gli oppositori, dopo la Direzione ne hanno un altro molto serio. Vedono dai numeri e dallo scarso seguito che hanno avuto all’atto del voto, messo a rischio il loro intento di abbattere Renzi e tacciano tutti gli altri di far parte del gregge belante, il che suona sgradevole e lesivo. per molti compagni di cordata ed è, credo, molto ingiusto.La minaccia di scissione , ora dell’uno ora dell’altro,crea solo scompiglio in molti Italiani che votano e potrebbero votare per il PD. Il Congresso sarà luogo ed occasione per il confronto delle idee e per costruire l’idea di un Paese nel prossimo futuro e nel prossimo quinquennio. Con proposte di soluzioni di problemi seri. Senza personalismi.

Sono incazzato perché ogni scissione è una sconfitta per tutti anche se mi farà piacere vederli andare, perché anche se relegati ad un misero 5/6 %, sarà sempre un 5/6% in meno, perché grazie alla vittoria della conservazione fasciogruilloleghista con il referendum, si è regalato a tutti i partiti, partitini e partituncoli di poter entrare in parlamento con pochi voti e quindi continueremo ad averli tra i piedi, perché faranno come i chihuahua, e, pur di essere notati, continueranno ad abbaiare molestamente contro il PD e perché vogliamo far vedere che ci dispiace ma in realtà ci prepariamo a stappare un buon spumante alla salute di gufi, traditori che se ne vanno, pessimisti di professione, populisti, fascisti e thatcheriani che compongono l’inedita (?) alleanza arlecchina capeggiata da un ducetto da operetta, un razzista incallito e un vecchio capitalista in crisi.

SI:La scissione c’è già stata, Bersani ha ragione, è stata celebrata quando hanno brindato subito dopo le dimissioni di Renzi e la sconfitta del PD la notte del 4 dicembre. Vedere noi elettori PD, 87% che abbiamo votato SI e assistito alla campagna elettorale rancorosa di Bersani & C. con una tristezza infinita, che essi esultavano alla sconfitta del PD che da lì a poco sarebbe stato dileggiato da tutte le opposizioni, è stato troppo. Vadano via al più presto, ormai sono estranei al PD!

Condividi post

Repost 0

Commenta il post