Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

W la democrazia, e cioè, se non vince chi piace a me scendo in piazza.

22 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

La "marcia delle donne" contro Donald Trump, a Washington folla oceanica (c'è anche Michael Moore). Ma la protesta è globale.

 

Qui non si tratta di protestare perchè chi ha vinto non ti piace...Tutto di Trump fa paura:Non c'e' niente di onesto e buono in Trump ! Tutto quello che dice o fa' e' solo per nutrire il suo egoismo smisurato .Del popolo non ha nessun rispetto o considerazione. Vuole , come ogni narcisista , attorno solo ruffiani e gente che non si oppongono alle sue idee , qualsiasi esse siano. Chi lo critica o non e' d' accordo viene denigrato e zittito usando tutto il suo potere economico e politico . Hanno ragione quelli che protestano ad essere preoccupati. Non solo i America ma in tutto il mondo,la presunzione, la totale ignoranza geopolitica, il familismo ed i giganteschi conflitti di interesse, i collaborator fanatici e guerrafondai i da gerontocomio di cui si è circondato,le dichiarazioni sprezzanti, omofobe e razziste. E' un uomo realmente pericoloso e, se fossi americana, scenderei in piazza anch'io.Marciano per il diritto delle donne , delle minoranze , dei diversi . Marciano perche' i loro diritti non vengano calpestati o eliminati . Protestano il sessismo, razzismo , xenofobismo di un presidente e di una destra retrograda. Vogliono far capire alla nuova amministrazione che saranno vigili dei loro diritti e che non si piegheranno ad abusi di potere.Quando nel 1933 Hitler vinse le elezioni....non bisognava protestare...per democrazia bisognava aspettare per vedere cosa avrebbe fatto questa novità.....lo si è visto ma...era troppo tardi.Ora serve controllo controllo e ancora controllo perche.Quest'uomo è' stato democraticamente eletto , capisco che non possa piacere a tanti , se ne facciano una ragione . Tra quattro anni se governerà male, lo manderanno a casa. La democrazia va bene solo se vince chi piace a noi? Gli italiani hanno permesso ad un aspirante miliardario quasi fallito di andare al potere e miliardario lo hanno fatto diventare per davvero, mentre gli americani, in minoranza per la verità, un miliardario lo hanno eletto già pieno di miliardi, ma non hanno l'anello al naso come gli italiani e lo metteranno sotto pressione, giustamente, infatti Trump lo ha eletto PUTIN e credo che per lui sarà veramente dura.E gli americani:Vogliono farle capire alla nuova amministrazione che saranno vigili ora seve farlo lavorare altrimente come fate a giudicare uno che s'è insediato ieri, e ha detto: prima gli americani, chi delocalizza creando disoccupazione sarà perseguito coi dazi, che i confini vanno difesi contro l'invasione di clandestini e infine che gli USA non possono più permettersi di fare i cani da guardia del mondo. Averceli noi di politici che pensano prima al benessere dei loro concittadini, anche se questo per quanto su detto finora è solo a parole, che però un risultato l'hanno già ottenuto: Ford ha spostato l'investimento dal Messico agli USA, lo stesso FCA e Toyota pensa d'investirci 10 miliardi.

Ok. Trump non va bene a tanti americani e sembra anche a tanti altri nel mondo. Cosa facciamo: lo ammazziamo o facciamo guerra all'America perchè ha scelto questo personaggio? Cerchiamo di essere realisti; critichiamolo, "pedianiamolo" passo passo, controlliamo cosa fa, ostacoliamolo anche, se ci si riesce. Ma la scelta, giusta o sbagliata, l'hanno fatta gli americani e loro se la devono sbrigare. Quello che ci deve eventualmente preoccupare è cosa succederà al resto del mondo con Trump presidente. Ma poi, siamo proprio sicuri che sarà peggio? Aspettiamo un attimo; almeno per ora non ha detto di voler proseguire con le guerre dove è coinvolta l'America, e questa mi sembra già una buona cosa. Forse farà peggio di altri, ma il darci contro a prescindere rischia di rafforzarlo ancora di più. Anche a me non piace, ma non per questo lo voglio eliminare, come sembra invece voglia farlo più di uno.

Trump penso che sia il Presidente politicamente piu' debole della storia Usa , da un lato ha i Democratici contro e dall'altro 3/5 dei Repubblicani contro , paradossalmente i suoi unici alleati si trovano all'estero direzione Siberia.
Vabbe' detto questo non e' una novita' che il Presidente e' piu' una figura rappresentativa che decisionale , il vero Potere si trova in un'altra stanza e con altre persone.
Obama e' stata una canaglia in politica estera ma un grande benefattore in Politica interna , verra' ricordato dagli Americani a lungo.

Consiglio a coloro che non si rassegnano ad accettare la democrazia, a calmarsi, per la loro salute fisica e mentale.Non credo che succeda, ma, se in Francia dovesse vincere la Le Pen e in Germania perdere la Merkel,in italia vince la setta a 5ss cosa farete? vi suiciderete? Suvvia, un po' di (come dite sempre?) pacato ragionamento e vedrete che risuscirete a superare il momentaccio. Vi sono vicino...

Condividi post

Repost 0

Commenta il post