Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Un bel proporzionale ed i grillini son serviti. Questo volevano e questo avranno.

16 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

Inizia la trattativa su come e quando votare. Renzi vorrebbe elezioni a giugno con un proporzionale con premio di maggioranza.

"Non ho fretta" di andare a votare subito, ha detto Matteo Renzi in un'intervista a La Repubblica, aggiungendo però una postilla: "Faremo ciò che serve al Paese senza replicare il 2013 dove abbiamo pagato un tributo elettorale al senso di responsabilità". Questa è la versione ufficiale in cui l'ex premier dice di preferire, come sistema elettorale, "il ballottaggio o se no il Mattarellum". Parole che lasciano comunque ampi spazi di interpretazione e che soprattutto aprono la trattativa su come e quando votare. Nello stesso giorno infatti, sul Corriere della Sera, Silvio Berlusconi dice di essere pronto a una grosse koalition alla tedesca e a un ritorno al proporzionale.

E:Adesso vi spiego: col proporzionale non vince nessuno. Il giorno dopo le elezioni avremo tre forze poltiche più o meno alla pari: Pd, Centrodestra e m5s. L'unico governo possibile è quindi un governo di coalizione. M5s non si allea con nessuno per principio (!?). Fate voi. Secondo voi che governo avremo? E per quanti anni? Io direi circa una ventina. L'avevamo detto che al m5s conveniva votare SI al referendum. Avreste potuto governare l'Italia ed invece... Forse è stato meglio così.
Mettitetevi in testa questa cosa: col proporzionale il m5s non governerà mai.

In politica, come nella vita, ogni scelta ha un prezzo. Sapevamo che votando No al referendum saremmo andati incontro ad un rafforzamento del parlamentarismo. Il proporzionale è la logica conseguenza di queste scelte. Anche gli elettori del m5s avevano scelto sul loro blog un sistema elettorale proporzionale, quindi di che livore parliamo? Io sono deluso ma in politica, come nella vita, guardare indietro non serve a niente.Vi ricordate cosa hanno votato il 4 dicembre 19 milioni di italiani? un bel ritorno alla prima repubblica...e allora W il proporzionale e le larghe intese. Auguri a tutti,una parte degli italiani hanno voluto sfiduciare renzi e ci sono riusciti. Il referendum sulla costituzione non c'enta nulla, purtroppo. Quindi, se tanto vale tanto....nessuno si lamenti.

Oltre alla responsabilità degli elettori del "no" per essersi fatti accecare dall'emozione, c'è quella dei politici del "no", quelli di lunga data e navigazione, abituati a fare patti col diavolo ben peggio e più di Renzi. Questi politici navigati sia di destra che della sinistra tradizionale si sono battuti per il "no" al fine di far fuori Renzi incuranti delle conseguenze: hanno destabilizzato il Paese e nemmeno si sentono caricati dell'onere di fare proposte (legge elettorale etc...) per uscire dal pantano.E QUESTO: E' un processo alle intenzioni e in quanto tale è pura illazione. Senonchè alla base di una illazione c'è sempre una forma patologica del pensiero in cui la stessa trova corpo: l'ossessione verso Renzi e una indomabile volontà di perseguitarlo fino a distruggerlo del tutto politicamente. Tutto ciò si verifica perchè l'Italia è un Paese immaturo sul piano democratico e l'informazione asservita alla destra e al populismo grillino ne è un riflesso. Quindi si tratta di odio ideologico verso Renzi, cioè verso il Pd di cui Renzi medesimo è il capro espiatorio del momento (prima di lui era stato Bersani denigrato sistematicamente). Perchè l'Italia è un Paese sciaguratamente ultracattolico perciò fondamentalmente fascistoide.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post