Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Pizzarotti è intelligente e ha capito che il M5S sarà il prossimo disastro,perchè le dinamiche sono identiche a quelle dei vecchi partiti padronali.

30 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

Federico Pizzarotti: “Noi traditori? Quando M5s arriverà al potere ci sarà un contraccolpo: cadrà il velo sui vertici”. E su Bugani: “Emissario di Casaleggio associati”

E’ un fiume in piena Federico Pizzarotti. Carico di rabbia e certezze: “Quando il MoVimento arriverà al potere, allora si vedranno i contraccolpi, allora cadrà veramente il velo sui vertici e le persone che lo guidano”. Replica piccato sia alle parole del consigliere bolognese Massimo Bugani, che all’Huffpost parlando del suo futuro impegno a Parma ha tacciato il sindaco di “uomo che sta con il potere”, sia al nuovo affondo di Beppe Grillo. Oggi infatti il comico dedica una nota sul blog ai fuoriusciti e i traditori (“ognuno di loro si è ancorato alla sua poltrona e al suo stipendio”) parlando dell’importanza del vincolo di mandato e definendo la nuova emorragia come “effetto cadrega”. Guarda caso la parola “Effetto” è la stessa scelta da Pizzarotti per ricandidarsi senza simbolo M5s e dai consiglieri appena fuoriusciti da M5s Genova. Siamo a una sorta di resa dei conti fra ex grillini e M5s.

per la prima volta ho detto una cosa sbagliata: M5S non sono uguali agli atri partiti, avete perfettamente ragione.Sono peggio.Per favore non valutiamo solo quello che dicono ,quello che propongono ! Siamo realisti guardiamo quello che fanno: parole, critiche , improperi, vaffa.. ecc ecc.E ci sarebbero anche le scie chimiche, il grano saraceno, i frigoriferi semoventi, i poteri forti, lo streaming, l’uno vale uno ma non sempre, i terremoti provocati e altre cose pure…e te pareva che se dici qualcosa contro i pentadementi dici una cosa STUPIDA!!! Loro sì che sono intelligenti ed hanno tutti studiato, perbacco che setta figa!UNA Catastrofe epocale?Talmente incompetenti che gli unici “competenti” che riescono a rimorchiare sono i vari Marra e Muraro.MA Bugani è un 5stelline diconoi settari a5ss con le fette di prosciutto sugli occi e quindi basta la parola, ma pizza, anche se è stato assolto, ha nominato una sua amica senza gara a direttrice del regio. Piccoli imbroglioncelli crescono.Ma guarda..la stessa cosa l’ha fatta Nogarin a Livorno, si vede che i teatri sono il loro debole..

Mai votato i 5 fasci (avendo capito già dalla fine del 2012 il cuore nero più che rosso che pulsava nel loro profondo) ma devo dare atto al Pizza, pur continuando a non piacermi personalmente come Sindaco, di essere dotato di personalità e di dignità più che sufficienti. Bravo. Pizzarotti è un grande.
Da sindaco mette avanti a tutto la propria Parma.Altri, mettono in cima un simbolo, e la città sprofonda.

Chiaro e concreto. Non voterei il m5s neanche sull’acqua, ma le persone perbene vanno sostenute. Bravo Pizzarotti.Non voterei mai un partito padronale parafascista, omofobo e misogino come il m5s. Mi vergognerei a farlo. Certo voi setta no? anche se negate, che il m5s non abbia nulla di fascista fattelo confermare da Casapound e da Salvini. E le promesse fatte dai politici possono essere scemenze contro la legge e contro il buonsenso. Le cazzate del m5s hanno fatto il giro del ondo. E sono ritornate dai fessi che ci credono..Cari fascisti/sfascisti pentastellati ,io riconosco a Pizzarotti una onestà intellettuale ed una capacità manageriale necessarie per amministrare una città . Ora che ha rinnegato i …poteri forti della Casaleggio & Ass. e che ha deciso di affidarsi al voto dei cittadini che giudicheranno in tal modo il suo passato operato , cresce di più nella mia stima .Si Pizzarotti mi sembra una brava persona ma non può accorgersi solo ora delle logiche di potere e della natura servile del movimento 5s, evidenti a tantissime persone fin dalla sua nascita. Non dimentichiamoci che se grillo l’avesse “perdonato” (è rimasto cinque mesi ad aspettare il perdono del capobranco…) ora Pizzarotti sarebbe ancora all’interno del movimento, voce critica ma comunque sodale. Insomma, è una brava persona ma anche lui ha peccato ampiamente di pavidità e di cecità.

ORA:Rispetto Pizzarotti che sta dando una mano a far ripartire concretamente l’Italia non slogan.
Come Renzi, che può certamente aver sbagliato qualcosa ed essere stato arrogante, ma con il rilancio delle riforme e degli investimenti stava facendo concretamente ripartire la nostra Italia dopo 20 anni d’immobilismo, di scelte corporative e di veti incrociati. D’altra parte non è facile far ripartire una nave incagliata da 20 anni. Occorre andar avanti anche facendo compromessi. Questo era ed è il suo valore aggiunto rispetto a tutti gli altri, vecchi e nuovi partiti. Forse non avrà fatto la politica economica migliore del mondo, ma una cosa l’aveva capita: con questa Italia bloccata così per 20 anni dal ’95 non si va da nessuna parte, si continuerà a crescere dello zero virgola finchè anche questa crescita sarà un miraggio e saremo falliti come l’Argentina. Per smuovere una nave incagliata che sta affondando non si possono rispettare sempre le regole del bon ton, occorre agire rapidamente anche se si urta qualche suscettibilità. Le persone che ragionano con la propria testa lo capiscono.

I risultati fallimentari che ci hanno lasciato i governi dominati da Berlusconi e dal PD di D’Alema e Bertinotti, per cui per 20 anni ognuno ha garantito solo i privilegi corporativi dei propri referenti sociali, senza minimamente pensare ad investire per ammodernare e garantire una crescita sostenibile del paese, dovrebbero esser sotto gli occhi di tutti ed impedire ai responsabili di questo sfascio di aprire bocca senza essere subissati dai fischi.

Come si fa ad ignorarli e far finta che non esistano?

Dal ’95, nonostante la crescita del deficit al 130% del PIL, l’Italia ha perso il 30% di produttività, PIL, reddito medio procapite e livelle di digitalizzazione del paese rispetto agli altri paesi del G7 e poi con la crisi e Monti ha perso il 25% di produzione industriale.

Sono dati oggettivi, non opinioni personali.

Per la perdita del 30% di produttività che è l’origine di tutti i mali vedi:
http://voxeu.org/article/productivity-italy-great-unlearning
Per la perdita del 30% di reddito medio pro-capite che ne consegue. Vedi
http://ec.europa.eu/eurosta/tgm/table.do?tab=table
Per la 25esima posizione nell’Indice generale DESI (Digital Economy & Society Index), che misura le performance digitali di un paese
vedi: https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/desi
In 20 anni siamo finiti ultimi in un qualsiasi indice di competitività, compresa la giustizia che è una delle peggiori del mondo con tempi di risoluzione delle cause tra i peggiori d’Europa. Vedi:
http://ec.europa.eu/…/files/justice_scoreboard_2016_en.pdf

Tutto questo ha generato 6-7 milioni di CoCoCo senza diritti, giovani disoccupati al 40%, 4 milioni di famiglie sotto soglia povertà e una corruzione che non ha uguali, mentre la Sinistra girava la testa dall’altra parte e forniva un serbatoio di voti ai 5S

In 20 anni un paese certamente con problemi ma molto competitivo è finito ad occupare le ultime posizioni in tutte le classifiche che stimano la competitività di un paese in tutti i settori

Oggi con tutti i loro giornali TV son tutti lì a criticare Renzi, senza mai riconoscere il loro fallimento e fare una qualunque proposta concreta che parta dal fallimento del loro ventennio e dica cosa far per correggere gli errori fatti . Sempre le stesse liturgie e proclami ideologici che ci hanno poi portato, come attuazione concreta, al fallimento.

Non parliamo poi dei 5S che per il momento hanno solo mostrato di voler continuare la stessa linea fatta solo di spese senza preoccuparsi di generare nuova ricchezza per tutti e di portar al potere persone che abbiamo mostrato di aver un minimo di competenze e di capacità personali che non siano quelle di saper ripetere gli slogan preparati da un comico o da un’altra società oscura di marketing, non si sa da chi finanziata.

Purtroppo Renzi si è trovato contro tutti i giornali con tutti giornalisti e le TV con tutti i conduttori falsamente indipendenti, ma in realtà tutti ossequienti alla linea editoriale dei partiti sostenuti dai loro padrini o padroni per accontentarli e cercare di stare a galla: Berlusconi con tutti i suoi giornali, i suoi tre canali TV e talk shows , il PD di D’Alema, con l’Huffington, l’Espresso ,il TG3 e i talk show della RAI e i 5S con La7 di Cairo ed Intesa con tutti i conduttori e telegiornali insieme ai loro ospiti fissi del Fatto che è l’ organo ufficiale del partito 5S.
Mai che abbiano sollevato con continuità il problema di fondo del declino del paese e crcato di fornire qualche indicazione concreta

Per fortuna c’è ancora chi pensa con la propria testa e i dati li guarda. Il 41% ha sostenuto le riforme nonostante la propaganda contro Renzi di tutti i giornali e TV. Pian piano comunque la verità si farà strada perché le bugie hanno la gambe corte.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post