Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

La faccia di Di Maio sembra quella dei studenti ad inizio interrogazione: l’unica differenza è che le mie domande sono molto più scomode di quelle di Travaglio.

12 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

M5s, Travaglio a Di Maio: “Perché vi piace così tanto Putin?”. “Nessun invaghimento, ma sanzioni vanno tolte”

Non ho mai visto il direttore TRAVAGLIATO cartaceo così morbido come appare qui nel fare delle domande.Ok Travaglio non doveva fare le domande difficili a Di Maio specialmente dove non è preparato adeguatamente.Dubito che gli esponenti del movimento 5S e Di Maio in primis sappiano dove geograficamente si trova la Russia (( quello si studia a scuola e per studialo bisogna frequentarla ) e chi sia realmente Putin.La sensazione che ci sia una forte tendenza nel movimento di ragionare
pensare ,agire , da tifosi curvaroli e confrontarsi a suon di slogan.Ma sarà sicuramente un caso.Magari Travaglio, nei suoi sogni di gloria, sperava di esser una Oriana Fallaci che metteva sotto torchio un Komejni, Ho chi min o Nixon.Invece si e’ ridotto a fare il portavoce di gente coma Marra (il galeotto) e…..di maio! Sulla risposta del Dimma riguardo la politica estera e la Russia di Putin, è meglio stendere un velo pietoso. Pare che per lui i soldi giustifichino tutto.

COMUNQUE DI MAIO E UN grande statista … togliere le sanzioni perche’ danneggiano le nostre imprese.Chiunque ha anche solo una vaga vaghissima comprensione dell’economia, sa benissimo che le sanzioni alla Russia non hanno alcun impatto sull’economia italiana, specialmente perché siamo importatori netti. La Russia è un paese povero e certamente fare una guerra in Ucraina o nei paesi baltici costerebbe alla NATO di più. La geopolitica non è gioco per grillini. Peraltro è falso che gli USA comprino ai russi quel che non compriamo noi, a dimostrazione che Gigi Di Mail non ha solo problemi di comprensione con microsoft outlook e che i ragazzi meravigliosi restano la più grande agenzia di bufale al soldo del Cremlino in Occidente! Ma le sanzioni sono state prese per un motivo preciso , l’annessione della Crimea al di fuori di ogni contesto legale internazionale. L’approccio e la tecnica usate dalla Russia sono state le stesso dell’annessione della Cecoslovacchia da parte della Germania nazista ! Lo sappiamo che le sanzioni sono un problema per le imprese italiane, ma se un domani l’Austria si annette il Trentino e tutti fanno questo ragionamento, non esiste piu’ il diritto internazionale e si scade nella guerra. Ed il pericolo per i paesi Baltici e’ reale, non per nulla hanno aumentato le spese militare al 2% del PIL(con enormi sacrifici finanziari) e sono preoccupati dell’atteggiamento di Putin verso la NATO. E’ imbarazzante sentire sciocchezze del genere ! NON RICORDI L’ANETTODO DEL DOPO GUERRA,NO TE LO RAMMENTO COGLIONE “Un giorno vennero a prendere il mio vicino perche’ era comunista ed io sono stato zitto, tanto io non sono comunista… , il giorno dopo arrivano e prendono il mio amico ebreo .. mi dispiace , pero’ non posso certo espormi, quindi sto zitto. In un altro arrivano e prendo quello del piano di sotto perche’ e islamico … beh chissenefrega , protestare ?! Ma figurati. Oggi sono venuti a prendermi perche’ ho i capelli biondi ! E nessuno protesta ?!!! Ma come !!! ” Quisquilie … cosa sarà mai? ma secondo te la Russia potrebbe mai pensare di annettere gli Stati Baltici? E si ricordi che se seguivamo la linea Chamberlain la guerra in Europa sarebbe durata molto meno; saremmo ora tutti nazisti , ma che vuole che sia.

La premessa di travaglio nell’amichevole intervista del suo partito preferito e’ giusta: “i 5S non hanno una classe dirigente”, hanno infatti un comico a kapo di un movimento che e’ divenuto fin troppo comico, in un processo di osmosi dall’alto al basso. Poi il non laureato di maio dice che va rigettata l’idea che i 5S non hanno competenze……ma se l’avessero non sarebbe lui la’ ed avrebbero una classe dirigente. Ha pero’ promesso che presentera’ una lista di ministri….immagino che se la scelie lui, abbiamo capito chi e’ il premier in pectore….(sembra una barzelletta ma…).
Il meglio pero’ del dibattito e’ sulla politica estera, qui si e’ finiti di parlare di Putin e di maio l’ha buttata sul fatto che e’ Trump vicino a Putin (insomma una profonda analisi, da scrivere subito appunti). A me pare che l’argomento del giorno sulla politica estera (piuttosto che la posizione effimera di di maio priva di spunti) fosse pero’ il passaggio in 24 ore, da una posizione contro l’euro (quella di essere vicini ad UKIP), ad una Pro Euro (avere fatto votare i 40 mila per Alde), ad uno contro Euro (di nuovo nelle braccia di Farage). In questo il voto dei 40 mila che sono rimasti al Pro Euro, andava cancellato con una nuova votazione, se come sostiene di maio conta la “Democrazia Diretta”. Invece no, e’ bastata una chiamata del comico a Farage con una negoziazione al ribasso, e la votazione di 40 mila e’ stata cestinata, nell’uno vale uno, 40 mila contano meno dell’Uno comico.

Ma il di maio sostiene che sono pronti a governare,dal mio punto di vista sarebbe la fine della mia povera ITALIA,PRECHE! PICCOLO ESEMPIO:I 5stelle sapevano almeno da un anno che avrebbero vinto le elezioni a Roma, come poi è puntualmente avvenuto. Ciononostante sono arrivati del tutto impreparati all’appuntamento nonostante le rassicurazioni della vigilia: alla fine hanno dovuto pescare al di fuori del movimento tra manager e professionisti per lo più lombardo-veneti o coinvolti con le vecchie amministrazioni romane (Muraro, Marra).Per quale motivo dovremmo credere a Di Maio questa volta? Dovessero essere chiamati a governare il paese le nomine da fare sarebbero nell’ordine delle centinaia di unità e non si vedono persone di grande esperienza “vicine” al m5s (degli attuali parlamentari meglio non parlarne) -Le ultime uscite di Grillo (sui Tribunale del Popolo e sull’uscita dall’euro) sono destinate ad allontanare dal m5s quella parte della società civile, portatrice di valide esperienze professionali, che guardava con simpatia al m5s – Le ultime bordate populiste di Grillo avranno fatto felice i più esaltati della tifoseria grillina ma avranno allontanato quella parte della società che non ama questo modo di fare politica. A nessuno di costoro piace essere processato sul web –

Condividi post

Repost 0

Commenta il post