Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

La cosa più divertente è che i neotrumpisti italioti auspicano l’uscita dall’euro per poter svalutare la propria moneta, mettendosi così in conflitto col loro stesso idolo.

31 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

Peter Navarro, consigliere al commercio di Trump, accusa la Germania di dumping valutario.

La Germania sta usando un euro “massicciamente svalutato” per sfruttare gli Stati Uniti e i suoi partner europei. È l’accusa lanciata da Peter Navarro, direttore del National Trade Council voluto dal presidente americano Donald Trump, all’indirizzo di Berlino. Le dichiarazioni del super consulente di Trump , riportate dal Financial Times, rappresentano un attacco frontale alla politica monetaria e commerciale della cancelliera tedesca Angela Merkel.

Per chi ha la memoria corta, dal dopoguerra gli americani ci hanno invaso con la loro tecnologia che abbiamo pagato ad alti costi rinunciando ad una politica europea, ricordo quando non potevamo acquistare componentistica giapponese, c’era un quantitativo limitato che finiva nei primi mesi dell’anno i cip elettronici dovevano essere solo americani, oggi ci vendono le royalty l’idea, la produzione materiale la fanno fare ai cinesi, gli è piaciuto guadagnare con Google, Microsoft, Apple, e tantissime altre case meno conosciute, nel frattempo la manovalanza è andata in disoccupazione, i soggetti poco evoluti e specializzati sono in crisi occupazionale in tutto l’occidente, ora Trump vorrebbe salvare i suoi operai generici facendone pagare il conto agli europei e ai cinesi. Magari spera in una Europa divisa dalla Brexit o dalle contese interne contro la Germania, il mercato europeo rimane il maggiore potenziale a livello mondiale, vorrebbe saccheggiarlo sperando nelle divisioni europee. Sono sicuro che per noi europei Trump si rivelerà una grossa opportunità perchè ci costringerà ad una maggiore integrazione per non essere cancellati, far crescere un sentimento antiamericano nel mondo sarà la loro Waterloo, magari gli daremo indietro le tonnellate di dollari che girano nel mondo, sostituendo la valuta di riferimento,voglio vedere cosa ci potranno dare in cambio.

Comunque: E’ vero, l’Euro per la Germania e’ come se fosse un Marco svalutato rispetto , in questo caso, a noi Italia che e’ come se fosse una Lira rivalutata, con tutte le conseguenze commerciali che ne deriva e che sono sotto gli occhi di tutti , e’ come se in una societa’ di due persone una a un costo della manodopera di 20 euro e l’altra di 10 , chi lavora ? ed e’ proprio per rimediare a questo importante ” inconveniente ” che c’e’ l’impegno di reinvestire il proprio surplus commerciale ( Germania)per accrescere i consumi e dare modo di pareggiare questo squilibrio, attraverso una maggiore richiesta di beni e servizi a quelle economie piu’ penalizzate ( Italia ) . Impegno che la Germania si guarda bene da rispettare e che e’ una mina alla esistenza della stessa Unione Europea.

Che la Germania sia stata la nazione che ha maggiormente tratto beneficio dall’introduzione dell’euro l’hanno detto e capito tutti. Prima aumentando le proprie esportazioni nell’area mediterranea quando l’euro viaggiava a 1,5 e poi aumentandole in tutto il mondo con l’euro tra 1 ed 1,1. Non dimentichiamo però che gli usa hanno beneficiato dell’euro a 1,5 nel periodo post lehman per aumentare le loro esportazioni col dollaro debole permettendo a wall street di passare dai 666 punti di sp500 del 2009 agli attuali quasi 2300. Ovviamente la middle class in usa è stata la categoria sociale piu penalizzata dalla globalizzazione ed è li che trump ha preso i voti ed a loro adesso deve staccare i dividendi. Quindi adesso agli usa farebbe comodo un dollaro piu debole. insomma ognuno tira acqua al suo mulino…..

Le parole di Navarro servono solo a spaccare l’Unione Europea, già fortemente in crisi, e a dare mamforte alla Brexit della May. Non è detto che ci riesca ma molto dipende dalla reazione dell’Europa se sarà in grado di reagire rivedendo le assurde politiche di austerità di stampo ragioneristico e dimostratesi fallimentari con un rilancio degli investimenti su larga scala con progetti e strategie unitarie di vera confederazione UE …insomma , passare all’offensiva. Un aiuto insperato che Trump dà a chi crede nella unità politica dell’Europa. Spero soltanto che La Merkel e La Francia approfitino dell’occasione per approfondire seriamente il discorso di un vero esercito europeo e di una politica estera e fiscale comini.

Ammazza e che arretratezza… cari concittadini miei, non prendetevela con la Germania e l’Europa, si capisce benissimo che non siamo all al’tezza delle sfide odierne, pensiamo che sia sempre per colpa di qualcun altro se non non siamo capaci, cerchiamo il duce di turno a destra e a manca. Se cade l’Europa gli USA farano un sol boccone di noi, poi non lamentatevi se quello che al giorno d’oggi date per scontato un domani sparira’… perche ricordate che al peggio non ce mai fine e trump vuole solo prevalere sopra noi popoli europei… occhio che ci rimettiamo noi , se l’america mette i dazi a rompersi siamo noi mica i tedeschi , i tedeschi hanno esportato anche con l’euro a 1,40 sul dollaro noi a quei livelli eravamo messi molto male , infine hanno calcolato che facendo il mix dei cambi di tutte le monete al momento della creazione dell’euro veniva un cambio di 1 a 1, quindi dire che l’euro é sopravvalutato al cambio attuale non é vero

Condividi post

Repost 0

Commenta il post