Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

C'è voluta una mezza guerra civile all'indomani della fine della seconda guerra mondiale, per relegare questa feccia nelle fogne, è bastato il ventennio Berlusconiano e dopo il revisionismo da webeti, per riaprirle e liberarli. Sarà molto difficile rinchiuderli ancora, soprattutto quando si dice che si "va oltre le ideologie" ...ma all'occorrenza ne prendiamo un pò...non si sà mai...

13 Gennaio 2017 , Scritto da bezzifer

 

Varese, i naziskin all'attacco dell'Anpi con la petizione online: "Fuorilegge, processare tutti i partigiani"

La sfida della numerosa comunità di estrema destra dichiaratamente nazionalsocialista, denunciata anche da un'inchiesta di Repubblica e al centro di una interrogazione per chiedere l'intervento del Viminale. "Intervenga anche la magistratura"
L'Anpi? "Un'associazione da mettere fuorilegge". Anzi, da "chiudere fino all'ultima sezione". I partigiani ancora in vita? "Vanno processati tutti per crimini di guerra". La proposta-choc - con tanto di petizione on line - arriva dalla Comunità militante dei Dodici Raggi (Do.ra.), i neonazisti varesini denunciati da un'inchiesta di Repubblica e attivi da quattro anni a Caidate (frazione di Sumirago). La delirante iniziativa appare sulla piattaforma online change.org: i Dodici raggi (dal Sole nero simbolo del castello dove avevano sede in Germania le Ss naziste) chiedono al "popolo" di sottoscrivere la petizione: obiettivo dichiarato, la messa fuorilegge dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia. La sigla che conserva e tramanda la memoria storica della Resistenza contro il nazifascismo. 
L'Anpi ha votato No al referendum come Casa Pound e Forza Nuova, la Meloni e Ignazio La Russa. A addirittura manifestato insieme ai fascisti. Adesso si accorge che era in cattiva compagnia. Meglio tardi che mai. Io sono iscritto all'Anpi, ma non mi riconosco nella dirigenza, un'accozzaglia di vetero comunisti che fa del male all'associazione e alla storia dei partigiani.Comunque: Sia chiaro che questa schifezza fascista va spazzata via e denunciata. Premetto di essere antifascista per formazione e convinzione, non posso però fare a meno di riflettere sul fatto che certi aberranti nostalgici  individui sono anche il frutto del fatto che il nostro paese è uscito  non solo da una guerra convenzionale persa, ma anche da una feroce guerra civile che ha contrapposto larghi strati della popolazione. Tutte le persone pensanti , sanno che la storia la scrivono i vincitori, e forse  alla fine della guerra si sarebbero dovute  punire con decisione quelle persone che nascondendosi dietro i vessilli partigiani, hanno perpetrato le stesse barbarie dei fascisti. Purtroppo  queste persone non sono state identificate come nemici della democrazia ed  tanti di loro (come tante bestie fasciste) l'hanno fatta franca.Ritengo che aberrazioni culturali come quelle indicate vadano studiate ed eliminate solo con la prevenzione culturale e maggior controllo.
ORA CIò CHE é SUCESSO DI RECENTE E OGGI.E' il risultato dello 'sdoganamento' berlusconiano e di non aver mai voluto applicare la XII risoluzione finale della ns Costituzione.  Chi ha letto Salvemini circa le origini del fascismo in Italia, sa bene che proprio 'l'apatia delle istituzioni e della politica', e il lasciar fare generale, furono le importanti premesse per l' incancrenirsi del fenomeno fino alla totale distruzione civile e morale del paese.Ok lo sdoganamento berlusconiano è ormai vecchio. I colpevoli adesso sono Lega e M5S che appoggiano, o tacciono, sulle bande dei neonazi italici.Ma sono sempre causa dei danni del ventennio berlusconiano che sono morali, sociali, politici, istituzionali, culturali...ecc..,e si protrarranno per decenni e più. Proprio come i danni culturali, intellettuali, politici, sociali, morali, economici, strutturali, istituzionali del fascismo (nel ventennio). Quella mentalità, quel regresso mentale, culturale e civile, si insinua, si infiltra e si radica in profondità: per sradicarla non bastano decenni di educazione civile e di istruzione. Ma non dimentichiamo che del fascismo strisciante è stato sempre presente e tutelato anche a livello istituzionale, con i terroristi neri spesso assolti per i loro crimini e le varie massonerie filo-americane che, per perseguire fini anticomunisti, alimentavano ideali fascisti. Anche oggi tocca sentire sindaci di zone terremotate sostenere di aver saputo cavarsela grazie l'appartenenza alla "cultura" del "boia chi molla", in pieno telegiornale e senza una parola di critica da parte di giornalisti o altri politici. L'apologia di fascismo è ancora reato ma non viene mai perseguita.Quello che dico è evidente a chiunque abbia una coscienza e una sensibilità civile e democratica! Ma, come ho appena scritto , i danni di 20anni e passa di berlusconismo (che purtroppo ritengo anch'essi duraturi), si sono sommati a quelli preesistenti penetrati 'culturalmente' in profondità, che il popolo italiano si è assorbito durante il 'regime' fascista... danni culturali rimasti a volte latenti e, qualche volta come nel caso che stiamo commentando.Basta! Questi fanatici nazi-fascisti vanno eliminati per legge. Questa dovrebbe essere una delle priorità del neo Ministro Minniti.
Sono passati ormai troppi anni dagli orrori devastanti creati da nazismo e fascismo con la scusa di risolvere qualche problema del momento.Coloro che hanno vissuto e sofferto quegli orrori sono ormai morti. Fim. giornali e TV celebrano le imprese degli antichi oppressori come fossero la panacea dei problemi di oggi.La sinistra invece di fare fronte comune pensa solo a frammentarsi ed auto distruggersi; i giovani di oggi disorientati e senza lavoro sono facili prede di imbonitori assetati di potere.La destra gongola e se la ride perchè è sicura che prima poi gli incoscenti e gli ignoranti dimentichi del passato le darannno nuovamente il potere facendoci ritornare ai tempi delle lotte e delle guerre fra nazioni.
Mi dispiace dire ciò che sto per dire, ma per determinate specifiche organizzazioni, che definisco statistiche, bisognerebbe ripristinare la pena di morte. Ora potrebbero essere definiti cespugli, che non sottovaluterei con il rischio che diventi un cancro. Così furono definiti all'epoca l'introduzione della droga ritenuto cespuglio ed ora quel cespuglio cosa è diventato. Il ferro si batte quando è caldo altrimenti non lo si piegherà. Come pure il Califfato, ricordiamo il califfo che predicava contro tutti, ritenuto dalla massa, lo stesso un cespuglio in offensivo invece cosa ha combinato? Sono dovuto intervenire le grandi potenze e malgrado ciò, a prescindere delle immense morti di innocenti, stanno ancora combattendo contro il cespuglio. Rendiamoci conto, di solito si dice meglio prevenire che curare, allora anche quì bisogna applicare la prevenzione.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post