Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di bezzifer

Grillo e Casaleggio II° sono davvero al bivio.Raggi, disastro senza fine.

21 Dicembre 2016 , Scritto da bezzifer

C’è da riscrivere l’intero bilancio del Comune di Roma, che va approvato entro la fine dell’anno pena l’esercizio provvisiorio.

 

Se Virginia Raggi ha sperato almeno per qualche ora di poter passare un sereno Natale in famiglia, dopo aver arginato la crisi che aveva portato alle dimissioni di Paola Muraro, la prediletta assessora all’Ambiente finita sotto inchiesta, e di Raffaele Marra, il prediletto capo del personale finito in carcere, ieri pomeriggio ha dovuto purtroppo ricredersi: c’è da riscrivere l’intero bilancio del Comune di Roma, che va approvato entro la fine dell’anno pena l’esercizio provvisiorio, che limita fortemente i poteri amministrativi e di spesa della giunta e, in prospettiva, il commissariamento e lo scioglimento del Consiglio comunale.

Per la prima volta nella storia del Campidoglio, infatti, il bilancio di previsione è stato bocciato dall’Oref, l’organo di revisione economico-finanziaria del Comune, perché privo del necessario “equilibrio finanziario”. Il responsabile dell’infortunio è Andrea Mazzillo, quarto assessore al Bilancio in sei mesi, dopo Marcello Minenna (“Lascio la giunta Raggi perché manca trasparenza e si fanno scelte non chiare”), Raffaele De Dominicis (“Quello non è un partito. Due stronzetti vogliono fottere Roma e la Raggi. È un complotto”) e Salvatore Tutino (“Gli attacchi da parte di esponenti del partito che sostiene la giunta rendono il lavoro impossibile”).

Virginia Raggi aveva saputo contenere le perdite politiche dopo l’arresto di Marra, resistendo alle pressioni di Grillo e Casaleggio II che volevano imporle come vicesindaco-commissario, al posto del fedelissimo Daniele Frongia, l’assessore alla Partecipate Massimo Colomban, nonché all’assalto di Marcello De Vito, l’avversario storico della Raggi nel M5s romano, che chiedeva per sé quella carica, ed è riuscita a nominare come vice il più mansueto Luca Bergamo, già assessore alla Cultura.

Ma nel perimetro ammaccato del “raggio magico”, e nei suoi immediati dintorni, la situazione non si è affatto rasserenata: alla clamorosa bocciatura del bilancio bisogna infatti aggiungere il protrarsi degli interrogatori, a Regina Coeli, di Marra e Scarpellini. “Non temo le sue parole e non è vero che mi ricattava”, ha detto ieri la sindaca: ma sono in molti, a cominciare dai vertici grillini, a non scommetterci affatto.

Per Grillo, ma soprattutto per Di Maio e Di Battista, che della Raggi sono stati in questi mesi gli angeli custodi, salvo sostenere di non saper nulla ogni volta che si creava un problema, la situazione romana rischia di produrre effetti a cascata difficilmente contenibili. Presto potrebbe presentarsi un’alternativa secca: provocare le dimissioni della sindaca, più o meno come fece il Pd con Ignazio Marino, e trascinare i romani alle elezioni anticipate a meno di un anno dalle precedenti, oppure revocare il simbolo e scomunicare la giunta, come è accaduto per esempio a Gaeta. In entrambi i casi, il fallimento sarebbe clamoroso e le conseguenze a livello nazionale inevitabili.

La risposta che sembra profilarsi, almeno per il momento, è la classica reazione grillina in caso di difficoltà: chiusura a riccio, e rilancio propagandistico. Gli insulti di Grillo a Renzi all’indomani dell’Assemblea nazionale del Pd sono da questo punto di vista emblematici, e dimostrano una volta di più l’indisponibilità del Movimento 5 stelle a qualsiasi rapporto politico e parlamentare nei mesi che ci separano dalle elezioni anticipate.

In altre parole, qualsiasi legge elettorale, come è già capitato al Mattarellum che Grillo l’anno scorso elogiava e che Renzi domenica ha riproposto, diventerà nella propaganda grillina un “Anti-cinquestellum”, con contorno di manifestazioni, sceneggiate, autoimbavagliamenti. La crisi della Casaleggio Associati è insomma destinata a ripercuotersi e scaricarsi sulla fragilità dell’intero sistema politco.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

roby 12/21/2016 16:19

SALTA, SALTA SCIMMIETTA AMMAESTRATA CHE ARRIVA LA BANANA DALL 'EBETINO, POI PERO' TORNA IN GABBIETTA